Cerca: Saperi PA, internet

Risultati 1 - 10 di 96

Risultati

Bologna, a scuola arriva la connessione superveloce

Grazie all’impegno del Comune di Bologna, di LepidaSpA e di Regione Emilia-Romagna, le scuole di Bologna avranno presto un accesso ad internet con banda ultralarga. 

Leggi tutto

Esplorare Internet – Manuale di investigazioni digitali e Open Source Intelligence

Attraverso l'analisi delle fonti aperte su Internet è possibile ottenere informazioni significative pur partendo da pochissimi dati. Tramite un’investigazione digitale mirata è possibile definire profili o ricavare informazioni su persone o fenomeni. Ora c’è un manuale che spiega come farne una professione.

Leggi tutto

The Web Index: una fotografia sull’impatto della rete in 61 Paesi

Come e quanto il web può influenzare l’economia, la società, la politica dei diversi Paesi del mondo? Quali sono le nazioni che maggiormente hanno colto le opportunità offerte dalla rete per creare sviluppo e occupazione, favorire la condivisione e la conoscenza, migliorare la qualità della vita dei cittadini?

Leggi tutto

Web e copyright un connubio difficile anche per Tim Berners-Lee

La notizia è passata un po' in sordina, con un'insolita disattenzione dei protagonisti della rete poi, sabato, Stefano Epifani, professore universitario alla Sapienza di Roma, l'ha rilanciata con un tweet diretto e provocatorio: "(@stefanoepifani) Ma lo speech di Tim Berners Lee, li valeva 25000 euro per 45 minuti non riproducibili sui media? #hbw11"
A cosa ci riferiamo? Alla partecipazione di Tim Berners-Lee, l'inventore del world wide web,  all'incontro dedicato a lui e alla sua creatura e che si è tenuto a Roma con il titolo Happy Birthday Web.

Leggi tutto

Wikipedia salva tutti?

Molti se ne sono accorti a partire da una di quelle grandi piccole curiosità che quotidianamente ci portano a Wikipedia. Ieri Wikipedia Italia ha “nascosto” le sue pagine reindirizzando ogni sua voce a un comunicato di allarme e protesta contro il cosiddetto comma “ammazza blog”, ovvero il comma 29 del Ddl sulle intercettazioni in discussione in Parlamento in questi giorni. “Questo comma ucciderà Wikipedia”, questa brutalmente la sintesi del comunicato di Wikipedia Italia. A fronte di una appassionata mobilitazione in rete e della presa di posizione di esponenti di entrambi gli schieramenti, ieri la Commissione Giustizia della Camera è giunta ad un’intesa, specularmene detta “salvablog”. Vediamo a che punto siamo.

Leggi tutto

Ancora un pasticcio di Governo sulla libertà di espressione in rete

Tra gli articoli del decreto anti-intercettazione attualmente in Parlamento è stata inserita - nuovamente - la norma che introduce l'obbligo di rettifica per qualunque tipo di contenuto sul web (solcial network compresi?) e in rete rimonta la protesta.

Leggi tutto

Spider Truman all’attacco (virtuale) della casta

Impazzano in rete le rivelazioni di un (presunto?) precario di Montecitorio messo alla porta dopo anni di lavoro sottoretribuito, e le ipotesi sul fenomeno si sprecano: esiste davvero, chi è, è solo una bufala? Intanto, di incontrovertibile c’è il fatto che in pochi giorni la pagina appositamente creata su Facebook sta raggiungendo un numero straordinario di lettori, consensi e commenti. Con tutte le conseguenze del caso.

Leggi tutto

Internet delle cose: a guidare la ricerca l'Università di Pisa

Affidato all'università toscana il coordinamento di un progetto Ue che coinvolge 18 atenei continentali per spingere la diffusione del web 3.0 - la cosiddetta internet delle cose.

Leggi tutto

Ieri la "notte della rete" per far sentire la voce degli utenti all'AGCOM. On line i video dell'evento

Mondo del web mobilitato per la libertà di espressione in Rete e contro l'approvazione - che dovrebbe arrivare proprio oggi - della delibera dell'Autorità Garante per le Comunicazioni in materia di diritto d'autore. Ieri a partire dalle 17 a Roma ha preso il via 'La notte della rete' una manifestazione organizzata sulla rete contro quella norma che, se approvata, consentirebbe all'Autorità delle comunicazioni di rimuovere direttamente i contenuti accusati di violare il diritto d'autore da siti e blog senza passare per la giurisdizione ordinaria.

Leggi tutto

Dalla tutela del diritto d’autore alla censura in rete. Storia e analisi del regolamento AGCOM

Il 6 luglio prossimo si saprà se l’AGCOM avrà raccolto o meno le osservazioni e le critiche mosse al regolamento per tutelare il diritto d’autore in rete. Se ciò avverrà probabilmente sarà anche grazie al tam-tam mediatico che in questi giorni si è scatenato in rete, sui siti di informazione, sui blog e sui social network contro una proposta che mette in pericolo la libertà di espressione in rete e le opportunità di sviluppo economico derivanti dalla condivisione dei contenuti on line. Vediamo di capire meglio di cosa stiamo parlando e di farci spiegare da Luca Nicotra di Agorà Digitale le ragioni di un no così duro e perentorio.

Leggi tutto