Cerca: Saperi PA, Qualità della vita, smart cities

Risultati 101 - 110 di 179

Risultati

Vauban district, come un quartiere ecologico può essere anche intelligente

Nel 1993 la municipalità di Friburgo, in Germania, acquista dalla Federal Authorities, per venti milioni di euro, il sito dell'ex caserma francese di Vauban e avvia la pianificazione di un distretto tutto basato sulle energie rinnovabili. Il dominio del petrolio è ancora assoluto quando in questo lembo di terra si pensa di dare vita ad un distretto completamente green basato sulla cooperazione e la partecipazione degli abitanti per incontrare i bisogni sociali, culturali, economici ed ecologici del posto. Il Vauban district si sviluppa su 38 ettari ed ospita 5.000 abitanti e 600 lavoratori.

Leggi tutto

Smart Cities in Italia: il report ABB

ABB ha promosso la realizzazione del report “Smart Cities in Italia: un’opportunità nello spirito del Rinascimento per una nuova qualità della vita” con l’obiettivo di contribuire a fare un punto della situazione e a delineare un percorso virtuoso e strategico per il nostro sistema Paese. Il report è stato presentato oggi a Smart City Exhibition.

Leggi tutto

Pier Paolo Maggiora: dalla Città del terzo millennio alla Sicilia Capitale del Mediterraneo

“Se si vuole salvare l’Italia e l’Europa si deve partire dal Mediterraneo. E la Sicilia può diventare la capitale del Mediterraneo, una grande smart city, la Wall Street del terzo millennio, la Caofeidian italiana.” Così Pier Paolo Maggiora, architetto classe 1943 e fondatore dello studio torinese ArchA, oggi a Smart City Exhibition ha raccontato la sua visione di smart city: fare di tutto il territorio una grande città. Secondo questa vision, la Sicilia, con il progetto Arge presentato da Maggiora, potrebbe diventare un campo di sperimentazione fondamentale in un momento in cui il Mediterraneo sta tornando protagonista come luogo di incontro e di scontro tra le Americhe e i Paesi asiatici emergenti, e tra Europa e Africa.

Leggi tutto

Meet the cities: 14 città europee si sono incontrare a Bologna per parlare di human smart city

Cos’è una smart city? È solo tecnologia o è fatta anche di persone? Lo smartness risiede nei fili o nelle teste? Con queste domande Jesse Marsh - uno dei sostenitori più attivi dell'approccio Living Lab attraverso la rete europea ENoLL - ha introdotto questa mattina l’evento Meet the cities.

Leggi tutto

Alberto Cottica: cosa vuol dire “smart” in smart city?

L’aspetto affascinante della discussione sulle smart cities è che ci costringono a farci le domande che contano davvero. Cosa misura davvero il PIL? Cos’è veramente questa crescita che cerchiamo di stimolare? Come vogliamo vivere insieme nelle nostre città? Comunque andrà a finire, spero che ci prenderemo il tempo e le energie mentali per andare a fondo della discussione.

Leggi tutto

"Smart mobility": le proposte di Finmeccanica per lo sviluppo del Paese a costi sostenibili

Oggi è possibile una innovazione e modernizzazione “intelligente” delle nostre città e dei nostri territori. Sistemi innovativi quali quelli della smart mobility, delle smart grid e delle smart city stanno diventando le nuove frontiere alle quali tendere per ridurre sprechi, diseconomie, inquinamento, in altre parole rendere gli standard di vita quotidiana ed i relativi comportamenti più eco-rispettosi, più sicuri, più civicamente virtuosi.

Leggi tutto

Cosa ci aspetta a Bologna: "spigolature" da Smart City Exhibition

Smart City Exhibition non è una fiera e tanto meno una passerella convegnistica, bensì un luogo di formazione, lavoro e incontro, che raccoglie e mette a confronto per la prima volta in Italia le migliori esperienze internazionali e del nostro paese sul tema delle città intelligenti. Chi ci segue da tempo sa che ci aspettiamo tanto da questa prima edizione di Smart City Exhibition, in programma a Bologna dal 29 al 31 ottobre. Sarà un’occasione straordinaria e completamente gratuita per incontrare idee, persone, progetti e costruire insieme quella definizione della smart city italiana che ancora necessita di concretezza e operatività. Ecco un percorso ragionato all’interno del programma: un’anticipazione di quanto potrete vedere e toccare con mano nella tre giorni bolognese.

Leggi tutto

Zaino in spalla per mappare l'inquinamento delle città: la sperimentazione di Torino Smart City

Uno zainetto, alimentato a energia solare, dialoga con uno smartphone, raccogliendo dati ambientali legati all’inquinamento e informando così chi lo trasporta. Un database internazionale raccoglie e mappa la qualità dell’aria rendendo le persone protagoniste attive di una grande rete di oggetti intelligenti che dialogano tra loro grazie alla Rete.

Leggi tutto

Per una "smart city DOC"

Lunedì prossimo, 29 ottobre, comincia per noi una grande e impegnativa sfida a cui siete tutti invitati: tre giorni a Bologna per costruire la “smart city DOC”. “DOC” come “Denominazione di Origine Controllata” per sottolineare che una città intelligente italiana sarà per tradizione, cultura, reti sociali e problemi diversa da una neo-città cinese o da una città scandinava e che dobbiamo usare questa differenza come una chance, non come un ostacolo. “DOC” come “Definizione Operativa Condivisa” che è quella che scriveremo alla fine della kermesse ed è proprio quello che manca a noi, ma anche agli strumenti di legge, quando parliamo di smart city. Una definizione che ci aiuti a non disperdere le forze, a delimitare il campo, a fare sistema, a cogliere insieme le opportunità che l’innovazione ci offre.

Leggi tutto

ICity rate: a Bologna premiate le città italiane più smart

ICity Lab - dove la I evoca Innovazione, Inclusione, Interazione, Intelligenza - è una iniziativa di FORUM PA che vuole essere di supporto a tutti coloro che operano ai diversi livelli per migliorare le nostre città, ma è anche uno stimolo a impegnarsi sempre di più nei diversi ambiti che caratterizzano una città intelligente. Per questo motivo, oltre a produrre materiali di lavoro e di ricerca, FORUM PA - in occasione dell'apertura della manifestazione Smart City Exhibition il 29 ottobre a Bologna - presenterà i risultati di ICity Rate, la classifica delle città intelligenti italiane. I capoluoghi di provincia italiani sono stati messi a confronto sulla base di oltre cento indicatori riferiti alle dimensioni della governance della città, dell'economia, della mobilità, dell'ambiente, del capitale sociale e della qualità dei servizi che hanno poi permesso di arrivare alla classifica finale.

Appuntamento alle ore 11 all'interno del convegno inaugurale.

Leggi tutto