Cerca: Saperi PA, Sviluppo e Competitività, open data

Risultati 1 - 10 di 68

Risultati

Si fa presto a dire engagement ... lavori in corso #OpenDataLazio #FPA2015

Il punto degli open data è: chi li usa? Per fare cosa? E soprattutto: chi non li usa, perché non lo fa? I dati della Regione Lazio, come quella di tante altre realtà sono sempre più aperti, per numero e tipologia di dati resi disponibili dalle amministrazioni. Come si può lavorare per stimolare l'engagement ovvero il coinvolgimento di tutto il territorio e dei suoi attori nella valorizzazione del patrimonio informativo pubblico?

Leggi tutto

Dati.lazio.it: navighiamo OpenSpesa

Spesso un portale open data rischia di essere accessibile solo agli addetti ai lavori. Per facilitare l'accesso ai dati da parte di tutti, il portale degli Open Data della Regione Lazio, dati.lazio.it, prevede la pubblicazione di tre app verticali OpenSpesa, OpenProgetti e OpenSanità pensate e realizzate per rendere immediatamente comprensibili i dati di spesa, dei progetti e della pubblicati. Simone Ursini e Guglielmo Celata spiegano come è stata progettata e realizzata OpenSpesa.

 

Fare Open Data a Lecce - Opportunità e sfide

Alssandro Delli Noci presenta il progetto Open Data Lecce aprendolo alla lettura e alle opportunità dell'economia collaborativa.

La qualità dei dati e la loro integrazione

In questa sessione, Domenico Natale illustra come l'attuazione di un modello di qualità dei dati, condiviso tra differenti sistemi, può facilitare l'integrazione delle pubbliche amministrazioni, la diffusione di una cultura inter-amministrativa, il coinvolgimento del cittadino per il miglioramento dei contenuti informativi delle banche dati di rilevanza nazionale.

Tutti gli appuntamenti con Open Data Lazio a #FPA2015

Nell'ambito delle attività di Open Data Lazio, Regione Lazio e LAit S.p.A organizzano una serie di appuntamenti di progetto all'interno della XXVI edizione del FORUM PA, la manifestazione dedicata all'innovazione nella pubblica amministrazione che si tiene dal 26 al 28 maggio presso il Palazzo dei Congressi di Roma.

La partecipazione è gratuita, ma è necessario iscriversi on line.

Leggi tutto

DataLab Lazio Tour fa tappa ad Albano Laziale (RM) il 6 maggio

Seconda tappa per DataLab Lazio Tour il ciclo di cinque incontri nelle province laziali, organizzato all'interno del progetto regionale Open Data Lazio, per presentare il portale regionale degli open data e per coinvolgere attivamente le amministrazioni e gli attori del territorio all'iniziativa.

Leggi tutto

Il riduzionismo normativo e comunicativo che blocca l’innovazione

Tre eventi sugli Open Data degli scorsi giorni, apparentemente slegati tra di loro, mi hanno fatto riflettere sui limiti e le possibilità delle politiche dell'innovazione in Italia. L'immagine che ci viene restituita è quella che conosciamo bene di un paese ricco di energie vitali, con singole eccellenze distribuite a macchia di leopardo, ma che non fa sistema, non ha una visione che lo porta a non reggere i confronti internazionali. Non possiamo continuare a considerare l'innovazione come uno slogan da usare a tempo debito, come la foglia di fico per coprire la vergogna delle nostre inefficienze.

Leggi tutto

Al via il DataLab Lazio Tour. I dati pubblici arrivano in provincia

Parte da Formia (LT), il prossimo 9 aprile, il DataLab Lazio Tour: il ciclo di cinque incontri nelle province laziali realizzato all’interno del progetto regionale Open Data Lazio.

Leggi tutto

Acquisto di immobili, la classifica dei Comuni

Palazzi, edifici, prefabbricati e terreni di proprietà comunale. Quanto si investe ogni anno per il loro acquisto? La classifica di openbilanci vede Roma in testa. Nel 2012 la Capitale spendeva €526 pro capite per l’acquisto di immobili. Subito dietro Venezia e Milano.

Leggi tutto

Come estrarre valore dai dati, una soluzione open

Spesso le opportunità offerte dall’apertura dei dati relativi ad un determinato territorio sono difficili da cogliere, a causa della mancanza di interoperabilità tra le banche dati e della carenza di risorse di cui soffrono gli enti locali. Lo sviluppo di soluzioni ad hoc appare impossibile per la maggior parte dei Comuni, così in questa sede proponiamo un modello di conoscenza – sviluppato da DISIT per la Regione Toscana e il Comune di Firenze - che consente l'interconnessione, lo stoccaggio e la successiva interrogazione di dati da fonti diverse.

Leggi tutto