Cerca: Saperi PA, Sviluppo e Competitività, Sfide 2007

Risultati 1 - 10 di 17

Risultati

MAESTRO

Il Progetto MAESTRO nasce per rispondere alle esigenze di: rafforzare il sistema turistico-culturale locale; contribuire all'innovazione degli approcci didattici alla cultura e alla fruizione dei beni culturali; sostenere un reale processo di integrazione nell'ambito della formazione degli operatori turistico-culturali; consolidare le reti corte (relazioni con le aree limitrofe) e sviluppare reti lunghe con istituzioni culturali dell'area adriatica. Sono coinvolti nel progetto enti italiani, croati, albanesi e bosniaci.

Patto per il rilancio dell'attrattività del territorio argentano

L'Amministrazione Comunale di Argenta ha incaricato SIPRO di realizzare il Programma di sviluppo per Argenta, che si configura come un quadro complessivo delle opportunità del territorio e delle progettualità che possono mettere a valore i punti di forza di un territorio che negli ultimi anni ha dovuto affrontare alcune criticità dovute alla crisi di alcune importanti realtà produttive.

Millenium

Il progetto ''Millenium'' nasce con l'obiettivo di disegnare un percorso di sviluppo di Cava de' Tirreni in una prospettiva di medio periodo che, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori locali consenta alla città di assumere un ruolo di ''centralità competitiva'' nell'ambito di un'area territoriale vasta, identificata nella Costa d'Amalfi. L'idea forza del progetto è incentrata su un ''grande evento'' in grado di mobilitare i potenziali di sviluppo della città: la celebrazione del ''Millenario'' della nascita dell'Abbazia Benedettina, prevista per il 2011.

Innovare per crescere - "Centro di ricerca, innovazione e certificazione della filiera del legno"

Il progetto si propone di valorizzare i prodotti del legno attraverso il miglioramento delle capacità competitive, l'introduzione di moderne tecniche di lavorazione, l'acquisizione di un know-how specifico, l'ottimizzazione dei processi produttivi compatibilmente con gli obiettivi di sostenibilità ambientale e consolidamento della filiera in un'ottica di distretto.

Nuovo Documento di Inquadramento dei Programmi Integrati di Intervento

Attraverso l'individuazione di alcuni criteri di indirizzo fondati sui principi della sostenibilità urbanistica e della qualità urbana e, soprattutto, attraverso la proposta di anticipare la valutazione delle proposte di trasformazione alla fase di presentazione (introducendo il concetto di pre-valutazione dei progetti o ''valutazione ex-ante''), il presente Documento rappresenta lo strumento di indirizzo strategico delle trasformazioni nella fase di passaggio dallo strumento urbanistico tradizionale (PRG vigente) al nuovo Piano di Governo del Territorio (PGT) introdotto dalla L.R. 12/2005.

CORINNA - Co-operation of Regions for Innovation

CORINNA è un progetto cofinanziato dalla CE nel quadro del PIC INTERREG IIIC che persegue il principale obiettivo di aiutare il processo di massimo sviluppo del potenziale di innovazione tecnologica delle regioni coinvolte (regioni di confine di Italia, Slovenia, Austria e Ungheria).

Cittadella dell'Economia

Il Centro Cittadella dell'Economia si pone come strumento operativo a supporto della competitività delle imprese, della valorizzazione del capitale umano, della promozione del sistema produttivo e dello sviluppo della società dell'informazione. La mission della Cittadella dell'Economia sarà quindi quella di comporre e sviluppare nel tempo un sistema organico e coerente di servizi a supporto dello sviluppo locale, aggregando e/o realizzando direttamente progetti e/o attività in linea con i filoni di intervento individuati.

Sistema Integrato per la nautica da diporto: nel Porto dell'Emilia Romagna, a Ravenna, lo ''Sbocco'' per il Distretto romagnolo.

Il progetto si è posto l'obiettivo di individuare delle strategie operative finalizzate al rafforzamento del livello della coesione territoriale nell'area romagnola operante nel settore della nautica da diporto, per raggiungere alti livelli di efficienza nella gestione di un sistema integrato e dedicato, in assenza di un centro urbano di grandi dimensioni ed importanza internazionale ma con molti centri di dimensioni medie e piccole, creando così le condizioni per una massa critica territoriale tale da rendere possibile la competizione a livello globale.

Ingredienti e Presupposti per la costruzione di un Sistema Turistico Locale Integrato

Considerando la Montagna un'opportunità per l'intero sistema socioeconomico locale, si fa strada la necessità di uno strumento in grado di rappresentare le idee di sviluppo territoriale in merito alle attività economiche, educative, ai servizi erogati e più in generale in percorsi di sviluppo per la valorizzazione dell'area. L'idea chiave per il rilancio economico si fonda sulla costruzione di un Sistema Turistico Locale Integrato finalizzato all'integrazione ed al coordinamento delle attività turistiche e socioeconomiche che più rappresentano la vocazione territoriale della zona.

Il Programma Integrato di Sviluppo della Valle del Tevere e della Sabina Romana

Favorire lo sviluppo delle potenzialità della Sabina e della Valle del Tevere in chiave di marketing territoriale, non solo per veicolare interesse in direzione di potenziali investitori esteri, ma soprattuttoin chiave di rinascita dell'interesse ad investire da parte dell'imprenditoria più vicina al territorio.