Cerca: Saperi PA, Governance, Atti FORUM PA 2010

Risultati 61 - 70 di 123

Risultati

Intervento al convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Senza la governance l'obiettivo della valorizzazione è una parola vuota. Affinchè ci sia una governance di sistema, spiega Roberto Grossi, servono quattro elementi: un piano strategico che definisca obiettivi, strumenti, azioni e i risultati attesi; il coinvolgimento di più soggetti; i finaziamenti necessari e fondamentali anche per attrarre investimenti privati; infine, i giusti strumenti gestionali.

Leggi tutto

Intervento alla tavola rotonda: Lo sguardo sull'uscita dalla crisi. Stato, imprese, media

Sergio De Luca presenta delle riflessioni sui media tradizionali e i nuovi strumenti di informazione e comunicazione, partendo da alcuni quesiti: perchè non c'è più la verifica della fonte? Perchè non si riconoscono e non si rispettano le comunità scientifiche che producono i dati? Perchè il giornalismo è sempre più schierato e di parte? Perchè la gerarchizzazione delle notizie non rispetta l'evoluzione del mercato?

Leggi tutto

Come costruire una politica della società dell’informazione

Per disegnare un sistema di governance bisogna conoscere la struttura a cui si applica, occorre capire qual’è l’oggetto, perché con esso dobbiamo sviluppare i servizi per cittadini e imprese. Il sistema di governance non deve essere chiuso ed autoreferenziale, bisogna che sia inclusivo di tutti gli attori che vivono nella società. Possiamo fare passi in avanti solo se definiamo bene i termini, si deve ragionare su un sistema di governance complessivo, legato ai temi dello sviluppo della società dell’informazione.

Leggi tutto

Il Presidente Agcom e le funzioni regolatrici delle autorità indipendenti

Le  autorità indipendenti non rappresentano un fine in sé ma uno strumento di garanzia dei diritti sensibili nel quadro di una continua trasformazione del rapporto tra economia e poteri pubblici. Sono arbitri dei mercati ma senza nessun arbitrio, esse si inseriscono nel il gioco fra istituzione e mercato garantendo il contraddittorio.

La funzione dell’autorità regolatrice è una funzione in divenire. Cinque sono i referenti delle autorità indipendenti: referente politico, referente istituzionale, giudice amministrativo, mercato e opinione pubblica

Leggi tutto

La natura europea del Garante per la Protezione dei Dati Personali

Le autorità indipendenti come sappiamo hanno un’origine europea. Il punto di riferimento più opportuno è quello della cornice europea. Il concetto di autorità garante dei dati personali, nasce in Europa con l’obiettivo e lo scopo di una difficile posizione d’equilibrio: la direttiva 95/46 dice che non è accettabile che gli stati pongano ostacoli alla libera circolazione dei dati all’interno dell’unione, perché se ciò accadesse, non si potrebbe completare il processo di costituzione del mercato unico.

Leggi tutto

La società ha il diritto di rendere conto dell’operato delle amministrazioni pubbliche: la nascita della CiVIT

Con la nascita della CiVIT si crea un autorità che va a monitorare i criteri di valutazione e trasparenza nell’ambito delle amministrazioni, non soltanto analizzando il singolo lavoratore, ma l’intera struttura. Si stabiliscono in questo modo dei criteri di valutazione obiettivi.

Il termine valutazione indipendente sottolinea lo sforzo di fare assumere autonomia agli organismi di controllo presenti all’interno delle amministrazioni.

Leggi tutto

Il sistema europeo energetico integrato. L'esperienza dell'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas

C’è l’esigenza di un sistema energetico europeo visto in una dimensione integrata. I diversi sistemi europei nazionali respirano in termini sempre più continentali.

Dobbiamo quindi tenere presenti le nuove decisioni prese dall’Europa, su come armonizzazione ed unificare tutte le norme delle diverse nazioni. Lo sforzo è teso verso l’armonizzazione pragmatica delle politiche energetiche e ambientali. Un elemento da tenere sotto controllo è il mercato energetico che è una parte importante della cosiddetta “Casa europea dell’energia”.

Leggi tutto

Sessione tecnico-pratica sulla finanza di progetto: analisi di un intervento

Una serie di riferimenti a casi concretamente esaminati dall’Autorità consente di definire un possibile modello del processo valutativo posto in capo alla Pubblica Amministrazione nella realizzazione di progetti con la tecnica in esame, fornendo altresì una panoramica sulla nuova normativa nazionale riguardante la finanza di progetto, segnalando novità e criticità della disciplina alla luce delle recenti determinazioni dell’AVCP, nonché delle principali indicazioni comunitarie in tema di partenariato pubblico privato.

Leggi tutto

Una figura di vertice per l’interpretazione e la coniugazione dei principi di legalità ed efficienza

L’articolo 97 della Costituzione getta le basi e i criteri sui quali tutta la PA dovrebbe fondarsi: principio di legalità e di efficienza. Tali principi non possono essere perseguiti in via separata e alternata, ma devono essere perseguiti in concomitanza dall’azione amministrativa.

Leggi tutto

Governance amministrativa, federalismo e assetto del corpo dirigenziale degli enti locali: le criticità del quadro normativo

Le novità del quadro normativo sulla governance amministrativa mette in rilevo la doppia prospettiva di efficienza e legalità dell’azione amministrativa. Gian Candido De Martin, che  introduce il convegno “La governance amministrativa degli enti locali: come contemperare le esigenze di managerialità, efficienza e controllo della legalità”, pone l’attenzione sulle criticità, le contraddizioni, le incertezze e i dubbi di interventi legislativi poco in sintonia con il federalismo e con l’assetto organizzativo degli enti locali.