Cerca: Saperi PA, Governance, Atti FORUM PA 2010

Risultati 31 - 40 di 123

Risultati

Il quadro tecnico-normativo per i patrimoni pubblici e lo stato del mercato

Silvano Curcio sottolinea come ci si debba orientare – tramite una partnership pubblico/privato – verso forme che consentano lo sviluppo di azioni moderne, efficaci ed efficienti di gestione e valorizzazione dei patrimoni pubblici. Curcio chiarisce tuttavia che, se si possono adottare forme di delega al privato anche estreme fino ad arrivare al global service, una attività che necessariamente il pubblico non può delegare al privato è la funzione di programmazione e controllo.

Leggi tutto

Progetto sperimentale per un servizio di monitoraggio integrato e continuo della consistenza qualitativa della rete viaria della Provincia di Benevento – Practice 1

Di fronte ad un contesto che vedeva la mancanza di un’ attività di costante controllo e manutenzione del patrimonio viabile, fondata  su una manutenzione stradale episodica, con interventi di somma urgenza privi di programmazione, la Provincia di Benevento è intervenuta con un progetto sperimentale che prevede l’adozione di un sistema Global Service, che affida  alle imprese esterne la manutenzione ordinaria e straordinaria dei quattro comprensori in cui è suddiviso il territorio della Provincia.

Leggi tutto

Il Fondo Aristotele per una valorizzazione sociale del patrimonio immobiliare pubblico: INPDAP - practice 7

Il Fondo Aristotele nasce in attuazione della normativa di indirizzo per gli enti di previdenza pubblica, legge 248/92 art.3 e D.Lgs 104/96 art.11, con la quale si stabiliscono gli obblighi per gli enti di previdenza pubblica di destinare parte dei fondi disponibili ad interventi di edilizia universitaria e a favore degli istituti di ricerca, tramite la sottoscrizione di fondi immobiliari e/o con partecipazioni minoritarie in società immobiliari.

Leggi tutto

Interoperabilità e cooperazione applicativa nella Regione Siciliana

La Regione Siciliana ha avviato azioni programmatiche mirate alla riduzione del "digital divide" e all'introduzione degli strumenti dell'ICT e dell'e-government nei rapporti del cittadino e delle imprese con la Pubblica Amministrazione.

I settori di intervento sono stati la banda larga, la sanità elettronica, i sistemi informativi territoriali e i servizi di e-government.

Questi ambiti di intervento hanno sentito la necessità di una struttura informatica di base che è stata realizzata nel corso degli anni 2006-2008: la Piattaforma Telematica Integrata regionale.

Leggi tutto

COMUNE DI ROMA - Practice 8

Il patrimonio di ogni comune rappresenta un sistema complesso che necessita di strumenti adeguati che ne consentano la gestione. La disponibilità di un sistema informativo-gestionale diventa di fondamentale importanza soprattutto in una realtà vasta come quella del Comune di Roma.

Leggi tutto

Il Polo archivistico regionale dell'Emilia Romagna

Gabriele Bezzi presenta l'esperienza del Polo archivistico dell'Emilia Romagna (ParER). La missione del Polo archivistico è essere la struttura di riferimento della Pubblica Amministrazione in Emilia Romagna per la conservazione, archiviazione e gestione dei documenti informatici ed in generale di ogni  oggetto digitale a supporto dei processi di innovazione e semplificazione amministrativa.

Leggi tutto

Provincia di Campobasso – practice 10

Il progetto per la realizzazione della nuova sede degli uffici della Provincia di Campobasso ha previsto l’iter dell’appalto concorso per avere a disposizione un’offerta comparativa in congruenza alle necessità della amministrazione.

Leggi tutto

La tecnologia come acceleratore per l'innovazione nella Pubblica Amministrazione: maggiore efficienza nei processi e migliore qualità del servizio

L'innovazione del settore pubblico dipende dalla capacità della pubblica amministrazione di muoversi su due fronti.

Leggi tutto

Intervento al convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Fiorenzo Alfieri affronta i problemi che si registrano con le celebrazioni del centocinquantenario dell'Unità d'Italia. In particolare si sofferma sulle problematiche, soprattutto finanziarie, del Comune di Torino a seguito del progetto "Esperienza Italiana". Presenta infine delle riflessioni in merito alle linee di indirizzo sugli appalti e sui servizi aggiuntivi.

Intervento al Convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Gregorio Angelini descrive lo scenario della Regione Campania in merito al patrimonio culturale e alla sua gestione e valorizzazione ed esprime delle considerazioni sul sistema delle gare di servizi aggiuntivi, sulla gestione pubblico privato e sulle nuove linee guida.