Cerca: Saperi PA, Efficienza, comunità montane

7 risultati

Risultati

Una PA migliore nel rispetto del territorio italiano?

Come sostiene Borghi, assistiamo, oggi, alla richiesta di un miglioramento della PA, nelle sue performance e nei suoi indici di efficienza ed efficacia. In quest’ottica, risulta indispensabile capire la complessità del nostro Paese e rispettarne, quindi, l’articolata geografia fisica ed istituzionale. Bisogna considerare, infatti, che l’Italia è costituita anche da piccole comunità montane che chiedono di mantenere la loro tipicità e specificità.Leggi tutto

Sportello per la Montagna: modelli a tendere

Dalla sintesi dei risultati e delle attività realizzate da UNCEM, Formautonomie e Consorzio Progetto Lazio ’92, il “Manuale dei modelli a tendere” illustra gli step che hanno portato alla creazione del modello “tipo” dello Sportello per la Montagna e dello Sportello per il Cittadino in area montana, nonché gli strumenti di accompagnamento e complementari alla realizzazione degli “Sportelli”, secondo una logica ad impatto pragmatico di semplificazione amministrativa e con un’attesa di risultanze sia efficaci che efficienti.

Il tavolo di concertazione a geometria variabile

Il territorio della Murgia Barese si caratterizza soprattutto per le sue risorse agricole e rurali. Questo aspetto ha, però, generato un turismo “abbreviato” che si sviluppa esclusivamente nel fine settimana, creando un’economia diretta inferiore rispetto a quella potenziale.Leggi tutto

Esempio di buone pratiche per l'erogazione di servizi in area montana

Le comunità montane della Regione Toscana, sulla partita della società dell’informazione, da diversi anni sono i veri attori dello sviluppo dell’e-gov delle zone montane. Tutti i comuni, infatti, sono stati informatizzati e collegati con la rete telematica regionale ed hanno, inoltre, la possibilità di far parte del Comitato Strategico Regionale per definire le strategie di sviluppo annuali.Leggi tutto

Sportello per la Montagna e Sportello per il Cittadino in area montana: l’esperienza del Formez

Ceccarelli racconta l’esperienza del FORMEZ nel progetto “Sportello per la Montagna e Sportello per il Cittadino in area montana”, avviato nel 2004 in seguito ai risultati di una precedente iniziativa realizzata da UNCEM.Leggi tutto

Risultati del Progetto "Sportelli per la Montagna e sperimentazione di uno Sportello per il Cittadino in area montana"

Russo presenta i risultati del progetto ed analizza le attività svolte nel territorio delle comunità coinvolte. L’obiettivo è stato quello di definire un modello operativo per le comunità montane, viste come gestore di servizi associati e come ente facilitatore in grado far leva ed individuare le esigenze di un territorio per creare una struttura d’incontro. Si è data, quindi, sostenibilità ai servizi, aggregando l’offerta dei servizi stessi e, di conseguenza, razionalizzando il back office.Leggi tutto

Verso un modello di sviluppo territoriale

I workshop e le attività svolte per lo Sportello per la Montagna e per la sperimentazione di uno Sportello per il Cittadino in area montana fanno parte di un progetto empowerment, finanziato dal Dipartimento della Funzione Pubblica e gestito dal Formez, in collaborazione con Uncem, Formautonomie, Formambiente e Consorzio Lazio ’92.

Leggi tutto