Cerca: Saperi PA, Sfide 2007

Risultati 11 - 20 di 46

Risultati

Campus Mediterraneo

Campus del Mediterraneo intende ricreare e rappresentare il ''Paesaggio Culturale Mediterraneo'' che ha permesso al Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano di essere iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Tutto questo patrimonio fatto di ambienti che raccontano storie di uomini e donne che hanno solcato l'immenso mare nostrum grazie alle moderne tecnologie dello spettacolo e dell'emozione possono essere occasione di ''immersione'' in un prodotto unico ed innovativo per creare una sorta di brand theater ambientato in uno dei luoghi più ''mitici'' del mediterraneo.Leggi tutto

Piano Strategico Territoriale

La sfida è quella di promuovere Barletta come città di incontro tra culture, tradizioni ed etnie, coniugando tradizioni ''forti'' e capacità di cambiamento, valorizzando la città come ambiente di vita, patrimonio e fonte di benessere, investendo in qualità, efficienza ed attrattività del sistema ''città/territorio''.

Firenze 2010. Piano Strategico dell'area metropolitana fiorentina

Il Piano ha inteso rispondere ad un bisogno di integrazione e condivisione di obiettivi tra soggetti pubblici e privati, in un momento in cui il tessuto sociale della città era sfilacciato e disaggregato, per trasformare Firenze non in solo città d'arte e di consumo, ma anche in centro delle nuove tecnologie applicate ai beni culturali e centro di produzioni manifatturiere di qualità.

Patto per lo Sviluppo

Il "Patto per lo sviluppo" contribuisce ad un aggiornamento e ad un rilancio del modello di sviluppo territoriale attraverso concreti progetti settoriali di intervento e attraverso la definizione di uno strumento innovativo: la Fondazione di sviluppo.

Il Piano di Sviluppo Sostenibile del Comune Ascoli Piceno

L'obiettivo del piano è il coordinamento e la sistematizzazione delle politiche ambientali, attraverso la sperimentazione di un nuovo approccio che consenta di intervenire efficacemente e in maniera esemplare su specifici programmi e progetti già avviati dall'amministrazione con effetti concreti ed immediatamente riscontrabili, che consentano l'abbassamento del livello di degrado ambientale, economico e sociale dell'area oggetto di interventi.

Un Piano Strategico e di Posizionamento per Mattinata ed il Gargano

La missione della Società Consortile "Matinum" (partecipata dal Comune di Mattinata, dalla Comunità Montana del Gargano e da altri 131 Soci comprendenti associazioni di categoria, enti no profit e soggetti imprenditoriali privati) è attivare l'interesse e la partecipazione paritaria degli attori politici, economici e sociali in relazione alle necessarie scelte per uno sviluppo economico rispettoso dell'interesse della comunità locale e per il riposizionamento di Mattinata e del Gargano come destinazioni turistiche competitive.

Bilancio Sociale ''strumento efficace di gestione pubblica''

La costruzione di un "Bilancio Sociale" quale strumento di garanzia finalizzato alla definizione di un Patto per lo Sviluppo tra cittadini ed amministrazioni è indispensabile per la realizzazione del Piano Strategico.

Piano Strategico della Provincia di Treviso

Il Piano Strategico mira ad intervenire sul modello economico e sociale per fare della Marca: - una provincia-comunità, incamminata su un nuovo modello di benessere sociale, di qualità della vita, di riqualificazione del territorio e di sostegno allo sviluppo; - una provincia leader, che sa costruire un nuovo ruolo all'interno del mercato globale e nella competizione tra i territori.

CORINNA - Co-operation of Regions for Innovation

CORINNA è un progetto cofinanziato dalla CE nel quadro del PIC INTERREG IIIC che persegue il principale obiettivo di aiutare il processo di massimo sviluppo del potenziale di innovazione tecnologica delle regioni coinvolte (regioni di confine di Italia, Slovenia, Austria e Ungheria).

Techno Seed

L'incubatore Techno Seed nasce come una sfida per la costituzione di nuove imprese e lo sviluppo di settori produttivi altamente tecnologici; esso si pone inoltre l'obiettivo di diffondere nei ricercatori la propensione a valorizzare i risultati della ricerca e a trasferirli sistematicamente al sistema produttivo.