Cerca: multicanalità

Risultati 11 - 20 di 25

Risultati

CRM e Web 2.0 nella Pubblica Amministrazione

Claudio Forghieri descrive alcune esperienze di CRM del Comune di Modena e prova a capire come le nuove pulsioni e istanze di partecipazione, ad esempio il web 2.0, possano influenzare le strategie di CRM e le varie fasi del processo. Il CRM è infatti un sistema interattivo, i cui protagonisti sono cittadini/utenti che accedono a servizi erogati in una logica multicanale.

Leggi tutto

La semplificazione come strumento di successo

Il compito di aziende come Poste Italiane è quello di rendere più semplici le operazioni per i cittadini e l’introduzione dei nuovi strumenti di pagamento. Proprio in vista dell’obiettivo di semplificare il sistema dei pagamenti si è cercato di creare un motore unico in cui potessero confluire in una logica multicanale, sia da parte di cittadini, che delle imprese e delle Pubbliche Amministrazioni, su cui far fluire tutti i mezzi di pagamento e poi declinarli in strumenti semplici come ad esempio il bollettino.

Riflessioni in materia di bollettino postale

Negli ultimi anni è stato attuato un processo di miglioramento del prodotto sia dal punto di vista qualitativo che dal punto di vista dei canali a disposizione dei cittadini per poter effettuare i pagamenti. Poste Italiane sta monitorando il gradimento oltre che del prodotto anche dei canali; dall’indagine è emersa una forte affezione da parte dei cittadini al bollettini, ma i canali non sono così sharizzati all’interno della popolazione.

Leggi tutto

L’esperienza del Comune di Livorno: il progetto AIDA

AIDA è una piattaforma digitale, creata dal Comune di Livorno, atta a gestire l’intero ciclo di vita dei servizi burocratici online. Scopo principale del progetto è stato quello di omogeneizzare ed estendere la infrastruttura che gestisce i flussi finanziari attivati da imprese e cittadini con i rapporti con l’amministrazione e i rapporti con il tesoriere, intervendo anche sui cicli di riscossione del Comune.

Leggi tutto

Google e le nuove opportunità per la PA

Nella prima iniziativa di Google rivolta al mondo della Pubblica Amministrazione, Salvati propone un’analisi degli scenari di internet, del marketing e della comunicazione per cercare di scoprire le opportunità per la PA, e, soprattutto, illustrare il nuovo paradigma di comunicazione. Insieme ad alcune realtà pubbliche, infatti, Google ha realizzato significative esperienze di utilizzo concreto delle sue piattaforme digitali. Google ha nel suo DNA l’obiettivo di organizzare e rendere accessibile un universo mondiale di informazioni.

Leggi tutto

Il Progetto DiGiPA, la formazione del Formez sulla tv digitale terrestre

Roberto Santi fa il punto sui progetti formativi del Formez, soffermandosi sul lavoro svolto in collaborazione con RAI Utile, e fa un quadro generale sull’Osservatorio sulla Multimedialità nella PA quale strumento di monitoraggio e di valorizzazione delle esperienze nelle Pubbliche Amministrazioni.

I Servizi web dell’arma dei Carabinieri

Pier Vittorio Romano sottolinea l’importanza che l’arma dei Carabinieri dedica alla comunicazione attraverso vari canali per raggiungere ogni fascia di popolazione. Romano aggiunge che molto si è investito in comunicazione interna realizzando una serie di servizi che viaggiano su un’intranet e su un’extranet per il personale distaccato. Romano descrive le evoluzioni, l’architettura e i servizi offerti dal portale web e presenta il servizio interattivo dell’operatore virtuale che sfrutta vari canali di comunicazione.Leggi tutto

Milano 2.0: riorganizzazione dei servizi online e reingegnerizzazione del back office in un'ottica web

Alessandro Musumeci illustra il progetto Milano 2.0, il cui nome suggerisce il tentativo di avvicinare i cittadini alla pubblica amministrazione tramite una modalità diversa di intendere i servizi erogati via web e verso device mobili con una riorganizzazione spinta dall’esterno. Musumeci sottolinea come l’evento Expo 2015 sia un incentivo ad affrontare questa sfida. Descrive le caratteristiche che rendono Milano un terreno fertile per questo processo di cambiamento favorito anche da uno strumento come la Carta Nazionale dei Servizi in possesso di tutti i cittadini lombardi.Leggi tutto

Semplicemente al servizio dei Cittadini

Poste Italiane da anni porta avanti dei progetti volti a rendere trasparente la complessità della propria organizzazione. Nell’ottica di e-democracy, per portare i servizi e rendere la vita più semplice ai cittadini la maggior parte del lavoro va fatta in termini di comunicazione. Il messaggio per la Pubblica Amministrazione e per le aziende è che Poste Italiane è in grado, grazie anche agli uffici dislocati sul territorio, di mediare il virtuale con il fisico, garantendo i servizi in un ottica multicanale e utilizzando le tecnologie per abilitare i servizi.

L'innovazione tecnologica come strumento di divulgazione del servizio sul territorio

Raffaele Gareri illustra gli strumenti di innovazione tecnologica che la Provincia di Brescia sta promuovendo sul proprio territorio e come questi possono essere messi a disposizione per l’attuazione delle politiche di sicurezza dei lavoratori della PA. Il Centro Servizi Territoriale è stato realizzato con l’idea di sostenere lo sviluppo economico e sociale del territorio, accompagnando i piccoli enti nei percorsi di innovazione tecnologica e ottimizzando le risorse disponibili.Leggi tutto