Cerca: stato partner

Risultati 1 - 10 di 19

Risultati

  • Cod. co.34
  • 27/05/2015
  • 09:30 - 12:30

Fare la #RivoluzionePA con la partecipazione: come e perché

seminario FoGG- Future of Government Group
  • In collaborazione con: Logo Poste Italiane

Progettare la PA piattaforma e il governo partner: la specificità dei servizi partecipativi

Come possiamo, come progettisti e innovatori dentro il servizio pubblico, ripensare il ruolo dell’entità pubblica come piattaforma abilitante dei cittadini e del tessuto produttivo locale? Quali strumenti possiamo utilizzare? In questa breve lezione Simone Cicero passa in rassegna i principali strumenti di design adatti al nuovo contesto reticolare, post-industriale e decentralizzato abilitato dalle reti e dalla Rete, portando la riflessione sulle specificità del contesto pubblico rispetto a quello di business.

Cosa cambia per i servizi pubblici? Dal design thinking al "governo - piattaforma", la formazione a #FPA2015

Avete mai sentito parlare di For Benefit Enterprise, un tipo organizzazione che, pur perseguendo il profitto, registra impatti positivi in termini sociali e ambientali? Cosa può succedere quando questo modello  - che a detta dell’Harvard Business Review è il fulcro di una "nuova era" - incontra la malandata rete dei servizi pubblici, le potenzialità inespresse del non profit e le opportunità dell’ecosistema internet?

Leggi tutto

T’immagini… se il cambiamento fosse più radicale del previsto? #RivoluzionePA #FPA2015

A FORUM PA 2015 dedichiamo appuntamenti ìall’"innovazione radicale" nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali di riferimento: appuntamenti in cui mettiamo in discussione i modelli operativi ed esploriamo la possibilità di fare le cose in maniera del tutto nuova. Lo facciamo attraverso format collaborativi che facilitino lo scambio e spingano l’emersione e lo sviluppo di nuovi strumenti e soluzioni.

 

Leggi tutto

Il grasso che cola

Il presidente Renzi ha recentemente dichiarato che “anche nella macchina della pubblica amministrazione alcuni tagli vanno fatti, c'è troppo grasso che cola…” La frase ha acceso ovviamente una polemica significativa, in cui però nessuno ha negato il fatto in sé, ossia che nella PA ci siano sprechi importanti da eliminare, ma ha precisato con forza dove questi sprechi non sono: non sono negli stipendi pubblici ridotti al lumicino dal blocco contrattuale; non sono nei bilanci dei comuni, strozzati dal taglio dei trasferimenti, dal patto di stabilità e dalla crescita dei bisogni sociali; non sono certo nei bilanci delle forze dell’ordine, presidio di democrazia; non sono negli investimenti pubblici, falcidiati drasticamente da una crisi drammaticamente lunga. E così via. Ma allora questi sprechi dove sono?

Leggi tutto

Italia Ti Voglio Bene: il confronto in Senato il 9 settembre

La crescita del capitale sociale come base per il nuovo sviluppo del paese: è l’obiettivo del progetto nazionale Italia Ti Voglio Bene, avviato lo scorso gennaio e che vedrà il 9 settembre 2014 in Senato un primo momento di confronto per l’elaborazione di proposte di livello nazionale.

Leggi tutto

Riforma del Terzo settore: approvato il disegno di legge Delega. Ecco la sintesi ufficiale

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente e del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, ha approvato un disegno di legge delega per la riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale. Qui il testo che sarà ufficialmente presentato oggi dal Ministro.

Leggi tutto

(art.118 reloaded) La Riforma del terzo settore non può prescindere dalla #RivoluzionePA

E' stato approvato oggi il disegno di legge Delega sulla Riforma del terzo settore. Dalla “fiscalità compensativa” al Fondo rotativo fino al “profitto moderato”, il sottosegretario Luigi Bobba, intervenendo ieri alla presentazione Isnet sui dati dell’8° Osservatorio sull’impresa sociale in Italia, ne aveva sottolineato alcune tra le principali innovazioni. Dal confronto con i partecipanti in sala è emersa una constatazione: con questa PA il terzo settore, per quanto riformato, avrà serie difficoltà a diventare quel “primo settore” auspicato dallo stesso Matteo Renzi all’avvio dei lavori. Sarà forse arrivato il momento di dare attuazione piena all'art. 118, ultimo comma della Costituzione (leggi: sussidiarietà orizzontale)?

Leggi tutto

Madia: on line esiti consultazione a rivoluzione@governo.it. Con idee cittadini faremo riforma migliore

Sono online, sul sito del dipartimento della funzione pubblica i primi esiti della consultazione pubblica lanciata il 30 aprile 2014 all’indirizzo rivoluzione@governo.it.

Leggi tutto

Stato partner. Proposta del Future of Goverment Group al ministro Madia per la #RivoluzionePA

Lo stato partner” è il percorso partecipato per la riforma della PA, avviato circa tre anni fa,  promosso e coordinato da FORUM PA con il contributo del gruppo “The future of government”, del quale fanno parte i principali soggetti competenti in materia di nuovi modelli di governance e sviluppo dei territori. Quella che segue è la proposta inviata Ministro per la Pubblica amministrazione e la Semplificazione in occasione della consultazione: rivoluzione@governo.it,  aperta fino al 30 maggio 2014.

Leggi tutto