Cerca: Sanità, formazione

Risultati 1 - 10 di 36

Risultati

Ad aprile "Forme di procurement innovativo in Sanità": l'originale corso organizzato da Forum PA e FederSanità ANCI

Per preparare dirigenti e funzionari delle strutture della sanità pubblica all’adozione dei nuovi strumenti per l’acquisizione di innovazione, per fugare i loro timori per l’uso di forme di procurement poco diffuse in Italia, FORUMPA e FederSanità ANCI propongono un originale percorso di formazione, dal titolo Forme di procurement innovativo in Sanità. L'evento è stato annullato per ragioni organizzative.

Leggi tutto

"Umanizzazione delle cure: la buona volontà non basta, serve preparazione" di Giampiero Maruggi

Il tema dell'umanizzazione delle cure è centrale per un'Azienda sanitaria e non può essere lasciato alla sensibilità dei singoli, ma deve rimandare a uno standard condiviso a livello aziendale. Per questo l'Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza ha scelto di collaborare con la Scuola di Umanizzazione della Medicina nella realizzazione del progetto formativo "Umanizzazione di reparto". Ce lo racconta Giampiero Maruggi, Direttore Generale dell'Azienda.

Leggi tutto

"L'ascolto come valore: per una sanità più umana e più efficiente" di Enzo Ghigo

I medici troppo spesso non sviluppano la capacità di ascoltare il paziente e pensano di poter vivere di soli risultati e referti. Forse non tutti sanno che questo influisce anche sulla spesa sanitaria. Perchè? Ce lo spiega il Prof. Ezio Ghigo, Direttore della Scuola di Medicina dell'Università degli Studi di Torino, che sottolinea la necessità di ripensare le modalità formative, rimettendo la relazione medico-paziente al centro del tirocinio per la  professione medica.

Leggi tutto

"Innovazione in sanità significa anche trasparenza ed etica" di Giovanni Monchiero

Per uscire dalla crisi della sanità le forbici non bastano, ci vogliono innovazione e nuovi paradigmi. In questo contesto che ruolo svolge l'attività formativa della Scuola di Umanizzazione della Medicina onlus? Ce lo racconta l'Onorevole Giovanni Monchiero, Presidente della Scuola, evidenziando l'importanza della formazione e della crescita culturale del personale sanitario sui temi etici e relazionali.

Leggi tutto

Innovazione in sanità: mettere al centro la persona, non solo le tecnologie

La crisi economica ha acuito l’attenzione all’uso del denaro pubblico: la sanità, una delle voci di spesa più alte e ritenuta fonte di sprechi, ha subito pesanti tagli, anno dopo anno. Tagli lineari che hanno prodotto effetti disastrosi sui livelli di assistenza e cura del nostro sistema sanitario.

Dunque, come soddisfare la crescente domanda di salute e di benessere che viene dai cittadini in un periodo di scarse risorse?

Leggi tutto
  • Cod. lab.175b.2
  • 10/05/2011
  • 13:30 - 16:30
  • Padiglione 7
  • Stand 1A

Gli accordi Ecm con le Regioni

  • Cod. lab.175b.1
  • 10/05/2011
  • 09:30 - 12:00
  • Padiglione 7
  • Stand 1A

Gli accordi Ecm con le Regioni

La formazione a distanza per la promozione della salute.

Pietro Dri illustra i vantaggi della formazione a distanza (FAD) nella promozione della salute, un settore in crescita in Italia, ma che è un altro strumento rispetto a quella residenziale e che finora è stato rivolto soprattutto ad un target secondario, gli operatori sanitari. Uno studio del 2005 ne dimostra la stessa efficacia a livello di conoscenza rispetto a quella classica, ma con la differenza che con la FAD la dimensione spazio-tempo è completamente cancellata, come dimostrato dal progetto ECCE .

Leggi tutto
  • Cod. S.01
  • 18/05/2010
  • 09:00 - 12:30

Competenze e fabbisogni per la formazione manageriale in sanità. Analisi di stato e prospettive sulle figure chiave di top e middle management aziendale

  • Promosso da: F.I.A.S.O. - Age.Na.S.

Migliorare l’efficacia e il monitoraggio della formazione con l’e-learning per la sanità

 Mauro Sandrini propone quello che lui stesso definisce “un modello molto semplice di blended learning”, in cui la fase  “a distanza” preceda l’incontro con un esperto riconosciuto e ben accreditato. "Rischio di cadere nella semplificazione  - afferma – ma credo che, nella sua semplicità, un modello del genere riduca i costi, assicurando la qualità dell’intervento formativo”.