Cerca: Sanità, e-health

Risultati 61 - 70 di 78

Risultati

L’esperienza dell’Azienda Ospedaliera “Cotugno”

Antonio Giordano racconta brevemente un’esperienza di formazione a distanza portata avanti dall’Azienda Ospedaliera “Cotugno” per rimarcare l’importanza dell’interazione del Sistema Sanitario con altri mondi, altrimenti – dice – si parlerebbe solo di sanità e non di salute. Chiudendo l’intervento Giordano nota che fin quando il Ministero consentirà alle Aziende di fare la contabilità sulle fatture e non sulle bolle di consegna i dati avranno sempre un certo grado di inaffidabilità.

La visione di SAP per una sanità in rete

Enrico Molinari confrontando le esperienze italiane con quelle internazionali fa notare come in Italia, ancor prima che per una sanità in rete, non si sia fatto ancora abbastanza sul fronte delle Aziende Sanitarie a livello di governance interna per l’efficienza e l’efficacia. Oggi – dice Molinari – le Aziende italiane utilizzano trenta o quaranta sistemi per gestire gli stessi processi per cui in altri Paesi se ne usano uno o due ma seguendo di volta in volta esigenze tattiche e puntuali senza una scelta strategica di lungo periodo è molto difficile fare innovazione.

Innovare in sanità con azioni di sistema

Francesco Pignatale sottolinea l’elemento critico dovuto alla mancanza di un budget specifico dato all’informatizzazione nelle Aziende Sanitarie e nelle Aziende Ospedaliere ed esprime il suo apprezzamento per l’iniziativa del Tavolo Permanente, che auspica poter dare delle indicazioni che vadano a sistema superando la logica dei tanti progetti pilota che tali sono rimasti.

Introduzione al progetto sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS)

Angelo Rossi Mori descrive la visione di fondo che è alla base dello studio del gruppo di lavoro sui LITIS. L’obbiettivo del progetto, spiega Rossi Mori, è quello di avere un modello di riferimento per misurare e governare il livello di innovazione tecnologica nelle Aziende Sanitarie; per realizzarlo il gruppo di lavoro ha adottato un approccio definito “copernicano” che mette al centro la salute e i suoi bisogni per individuare le tecnologie innovative che devono ruotarvi intorno.

Prontezza e decisione per la nascita della sanità elettronica

Isabelle Poncet auspica che una volta che il progetto sui LITIS avrà assegnato gli score alle varie Aziende Sanitarie ad essi corrispondano dei modelli organizzativi, infrastrutturali e applicativi atti a colmare i gap che verranno evidenziati. Le aziende – continua la Poncet – si aspettano che la partecipazione del Tavolo Permanente al Tavolo interministeriale di governance possa generare azioni più operative e tempi di realizzazione certi.

Integrating Information, Communication and Knowledge, towards a Connected Health

Nel corso degli ultimi 30 anni, la sanità ha subito notevoli cambiamenti dal punto di vista dell'informatica e della tecnologia ad essa applicate. Oggi si va verso una sanità "connessa" che permetta di creare dei ponti di collegamento tra i vari attori sanitari: i pazienti, i medici, gli operatori ecc.... Angelo Rossi Mori presenta inoltre la situazione in Italia sul fronte della sanità digitale evidenziando le enormi criticità e i limiti del nostro sistema legislativo in materia di sanità.
  • Cod. S.3
  • 11/05/2009
  • 14:00 - 17:00

e-health and web 2.0 applications

  • Cod. lab.1
  • 12/05/2009
  • 10:00 - 11:00

Teleriabilitazione: un processo innovativo di riabilitazione a domicilio

L'officina si terrà presso la Sala Welfare, padiglione 7
  • Cod. lab.37
  • 12/05/2009
  • 14:30 - 15:30

Gestione Documentale Clinica

L'officina si terrà presso la Sala Welfare, padiglione 7
  • Cod. lab.39
  • 13/05/2009
  • 14:30 - 15:30

Applicazione di logistica sanitaria

L'officina si terrà presso la Sala Welfare, padiglione 7