Cerca: Sanità, Governance

Risultati 51 - 60 di 106

Risultati

Sanità: il modello di collaborazione Eli Lilly-PA

Qual è l'approccio dell'azienda biofarmaceutica Eli Lilly nei confronti dei suoi interlocutori pubblici? Ce lo spiega Maurizio Guidi, Direttore Corporate Affairs Eli Lilly Italia.

Leggi tutto

I direttori generali della sanità al Tavolo di lavoro sulla sostenibilità del SSN

In occasione del FORUM PA, il gruppo di lavoro "Aziende ospedaliere e Università: un'integrazione possibile", nato nell'ambito del Tavolo di lavoro sulla sostenibilità del Sistema Sanitario, e coordinato dal Direttore Generale del Policlinico di Modena, Dottor Stefano Cencetti, si riunirà lunedi 17 maggio presso la sala "Eli Lilly" (Pad. 7).

Leggi tutto

Perché le eccellenze non bastano più. La sanità elettronica a FORUM PA 2010

L’innovazione in sanità è tra i temi di FORUM PA  da sempre. Abbiamo visto nascere la sanità digitale italiana, seguendone entusiasmi e prolungati travagli. Abbiamo premiato  e diffuso le buone pratiche. Dal 2008 promuoviamo e valorizziamo un modello di innovazione digitale in sanità che segua un moto circolare. Né top-down, né bottom-up. Governo, Regioni, Aziende sanitarie e player di mercato, seduti ad un Tavolo comune di lavoro, hanno contribuito alla ricerca LITIS che, presentata lo scorso mese, ha confermato l’efficacia di questo approccio e la necessità di reingegnerizzare i processi perchè l'innovazione da episodica diventi finalizzata. Al FORUM PA 2010 iniziamo a costruire da qui.

Leggi tutto

La governance centrale della sanità digitale. Paolo Donzelli

Dopo la rilevazione, la misurazione e l'analisi dello stato attuale della sanità digitale in Italia, arriva il tempo delle politiche. Ma chi decide? Quale è la governance a partire dal livello centrale? Quali attori, quali metodi e quali rapporti? Nessuna criticità? La sintesi nel contributo video di Paolo Donzelli, direttore Ufficio Studi e Progetti per l'innovazione digitale, Ministero PA e innovazione, alla presentazione dell'indagine sui Livelli di Innovazione Tecnologica in Sanità, LITIS.

Leggi tutto

Il moto circolare dell'innovazione nella sanità digitale

Un cosa è certa: o l'innovazione segue un moto circolare o non è sostenibile.
Questo è vero anche per le politiche di innovazione digitale in sanità. La tesi di Carlo Mochi Sismondi - Presidente FORUM PA, alla presentazione dei risultati dell'indagine LITIS - Livelli di Innovazione Tecnologica in Sanità, il 25 febbraio 2010, presso il Ministero della Salute a Roma.

 

Leggi tutto

Un quadro futurista? Opinioni a confronto su un nuovo modello per la sanità digitale

Lo scorso 25 febbraio il Ministero della Salute ha ospitato un nutrito gruppo di rappresentanti della sanità italiana, dai vertici aziendali a quelli istituzionali, in un confronto sui risultati dell’indagine Livelli di Innovazione Tecnologica in Sanità – LITIS. Il quadro sintetico è “visivamente” sconcertante. Ciò che emerge dalla sua interpretazione lo è un po’ meno, ma non per questo può dirsi rassicurante. Carlo Mochi Sismondi ha così concluso: “Sanità digitale in Italia, avanti piano…ma con gli occhi aperti.”. Ripercorriamo i punti salienti di un’analisi a più voci.

Leggi tutto

Ricette di integrazione nell'Azienda ospedaliero-universitaria. Stefano Cencetti

 Cosa succede al modello di organizzazione dipartimentale quando viene calato nell’Azienda ospedaliero-universitaria? Le questioni si complicano, ma le opportunità si moltiplicano. Stefano Cencetti, dg AOU Modena, dopo aver presentato dati e proposte provenienti dal Tavolo di benchmarking costituito da 18 AA.OO.UU, espone la sua prospettiva, certo di una cosa: "il dipartimento può essere la sede dove realmente si esercita il governo clinico come gestione dei processi assistenziali, puntando a costruire dal basso gli strumenti da utilizzare”. Vediamo cosa significa per una AOU.

Leggi tutto

Azienda ospedaliero-universitaria: vincoli e opportunità dell’integrazione. I dati

Nelle Aziende Ospedaliero-Universitarie - AA.OO.UU alla sfida dell’integrazione assistenziale e organizzativa si aggiunge quella dell’integrazione funzionale: come integrare obiettivi e attività di assistenza, ricerca e didattica nei dipartimenti? La sfida è notevole. 18 AA.OO.UU, sotto la guida di Stefano Cencetti, dg AOU Modena, l’hanno raccolta. Primo passo: hanno costituito un Tavolo di benchmarking al fine di rilevare i limiti dell’assetto attuale. Secondo: hanno redatto proposte operative per cogliere appieno le opportunità dell’integrazione. I principali risultati della Ricerca, presentata lo scorso 11 dicembre a Roma.

Leggi tutto

Dipartimento in sanità: si può fare. L'analisi di Americo Cicchetti

Aprendo un workshop sul tema, Elio Guzzanti aveva spiegato perché il Dipartimento è funzionale alla mission del nostro SSN. Nella stessa occasione il prof. Cicchetti ha presentato lo studio pilota sull’analisi organizzativa dei dipartimenti, commissionato dal Siveas al suo gruppo di lavoro. Quali gli spunti principali? Insomma, questo Dipartimento si può fare? Se si, dove si intoppa? Su cosa e come lavorare per accelerare l’integrazione decisionale, organizzativa e professionale che il Dipartimento postula, per vederlo realizzato dopo ben 37 anni?

Leggi tutto

Elio Guzzanti, il Dipartimento in Sanità e l'interdipendenza organizzata

Sono trent'anni che si parla di Dipartimento* nell’organizzazione del nostro SSN. Perché non decolla? E’ un modello da rivedere o finalmente da sposare in pieno? Lo abbiamo chiesto innanzitutto al “padre” del Dipartimento in sanità, Elio Guzzanti, che ci ricorda la semplice eppure rigorosa logica che spinge l’organizzazione del SSN verso questo modello. Non mancano i punti critici, su cui però Guzzanti si dice fiducioso. “Dopo 37 anni di lavori, la creatura sta finalmente venendo alla luce”.

Leggi tutto