Cerca: Sanità, Atti FORUM PA 2009

Risultati 41 - 50 di 52

Risultati

Innovare in sanità con azioni di sistema

Francesco Pignatale sottolinea l’elemento critico dovuto alla mancanza di un budget specifico dato all’informatizzazione nelle Aziende Sanitarie e nelle Aziende Ospedaliere ed esprime il suo apprezzamento per l’iniziativa del Tavolo Permanente, che auspica poter dare delle indicazioni che vadano a sistema superando la logica dei tanti progetti pilota che tali sono rimasti.

Esperienze Intersettoriali delle Comunità Locali per Guadagnare Salute: un progetto che premia e valorizza la buona sanità

Il progetto "Esperienze Intersettoriali delle Comunità Locali per Guadagnare Salute" segna un momento importante del lavoro svolto dal Ministero della Salute, in collaborazione con altri enti, incentrato sulla prevenzione e promozione di corretti stili di vita.

Prontezza e decisione per la nascita della sanità elettronica

Isabelle Poncet auspica che una volta che il progetto sui LITIS avrà assegnato gli score alle varie Aziende Sanitarie ad essi corrispondano dei modelli organizzativi, infrastrutturali e applicativi atti a colmare i gap che verranno evidenziati. Le aziende – continua la Poncet – si aspettano che la partecipazione del Tavolo Permanente al Tavolo interministeriale di governance possa generare azioni più operative e tempi di realizzazione certi.

Sanità e Regioni. Dalla riforma "bis" del 1992 al "Nuovo Patto per la salute" 2006-2008

Gli ultimi 16 anni per la sanità e il sociale sono stati particolarmente travagliati e importanti: dalle riforme del 1992-93 e 1999, con la regionalizzazione e l’aziendalizzazione del sistema sanitario nazionale, alla riforma dell’assistenza sociale del 2000; dal primo tentativo di federalismo fiscale, sempre del 2000, alla riforma del Titolo V della Costituzione; dall’approvazione e attuazione dei Livelli essenziali di assistenza – LEA – del 2001, agli accordi e intese Stato-Regioni del 2000 e del 2001, fino al “Nuovo patto per la salute 2006-08”.Leggi tutto

Come è cambiata la sanità

Carlo Mochi Sismondi introduce l'incontro sul testo di Franco Toniolo, "Sanità e regioni. Dalla riforma "bis" del 1992 al "Nuovo Patto per la salute 2006-2008", un excursus sulla sanità e sui cambiamenti subiti nel corso degli anni.

L'importanza delle linee guida per ridisegnare e definire il ruolo e l'identità dei psicologi

Le linee guida presentate servono da punto di partenza per definire l'identità dello psicologo e fanno emergere l'enorme ricchezza scientifica della disciplina evidenziando la grande capacità della categoria degli psicologi di rispondere ai bisogni della persona da un punto di vista globale.

Introduzione al progetto sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS)

Angelo Rossi Mori descrive la visione di fondo che è alla base dello studio del gruppo di lavoro sui LITIS. L’obbiettivo del progetto, spiega Rossi Mori, è quello di avere un modello di riferimento per misurare e governare il livello di innovazione tecnologica nelle Aziende Sanitarie; per realizzarlo il gruppo di lavoro ha adottato un approccio definito “copernicano” che mette al centro la salute e i suoi bisogni per individuare le tecnologie innovative che devono ruotarvi intorno.

Il modello elaborato dal gruppo di lavoro sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS)

Massimo Mangia analizza il modello elaborato dal gdl sui LITIS evidenziandone caratteristiche e finalità. La metodologia elaborata si focalizza sui servizi perché si intende capire le potenzialità e gli effetti che l’innovazione e le tecnologie hanno su di essi; si tratta di un approccio dalla parte degli utenti (cittadini, medici e altro personale sociosanitario) per vedere come l’innovazione e la tecnologia possono migliorare il loro modo di lavorare, di relazionarsi con la propria salute e di fruire dei servizi sanitari.Leggi tutto

Integrating Information, Communication and Knowledge, towards a Connected Health

Nel corso degli ultimi 30 anni, la sanità ha subito notevoli cambiamenti dal punto di vista dell'informatica e della tecnologia ad essa applicate. Oggi si va verso una sanità "connessa" che permetta di creare dei ponti di collegamento tra i vari attori sanitari: i pazienti, i medici, gli operatori ecc.... Angelo Rossi Mori presenta inoltre la situazione in Italia sul fronte della sanità digitale evidenziando le enormi criticità e i limiti del nostro sistema legislativo in materia di sanità.

Il necessario benchmarking tra le Aziende Sanitarie

Maurizio Amigoni parte dalla sperimentazione sulla Cartella Clinica Elettronica che sta conducendo l’AO di Vimercate e dal faticoso percorso intrapreso per la sua introduzione, che comporta un cambiamento radicale del modo di operare dei professionisti della sanità, per sottolineare la necessità di un benchmarking tra le Aziende Sanitarie rispetto all’introduzione delle ICT.