Cerca: FORUM PA 2014

Risultati 61 - 70 di 223

Risultati

La complessità territoriale moderna esige una nuova governance

Il nostro "è un Paese creativo, ma non è un Paese ordinato". Inizia così il discorso del Presidente dell’Osservatorio Smart City di ANCI, Francesco Profumo. È necessario fare ordine e mettere a frutto le poche risorse che abbiamo a disposizione, perché: "Non ci saranno opportunità future di risorse incrementali". Recuperare risorse grazie a una maggiore efficienza e attraverso un utilizzo strategico di nuovi strumenti è più che mai importante.

Leggi tutto

I Centri interservizi del Ministero degli Affari Esteri

Francesco Lazzaro, Dirigente del Centro interservizi di Bruxelles del Ministero degli Affari Esteri, invitato a partecipare al Convegno “Un nuovo smart public procurement : opportunità, ostacoli, esperienze innovative”, illustra la soluzione I Centri interservizi del Ministero degli  Affari Esteri anche CIA.

Leggi tutto

Il PON-Metro un'opportunità, da inserire in una visione strategica nazionale

Antonella Galdi, vicesegretario dell’ANCI, piuttosto che chiedersi “cosa succede in città”, si domanda se “esiste una strategia nazionale”. Perché non è possibile immaginare una programmazione delle Città Metropolitane che non influenzi una programmazione regionale e che non sia a sua volta coordinata all’interno di una più ampia politica nazionale.

Leggi tutto

Sharing-lab: un laboratorio per la condivisione

Mercoledì 28 mattina a FORUM PA, in occasione dell’evento "Soluzioni per la Smart City a confronto: pratiche di trasferimento e riuso", si è parlato di soluzioni concrete e progetti specifici per le smart cities in un contesto di lavoro diverso dal solito. La sala creativity ha ospitato uno sharing-lab: sette tavoli suddivisi per tema si sono animati per discutere e approfondire la replicabilità di prassi virtuose in ambito smart.

Leggi tutto

Attestati di partecipazione a #fpa14: li trovi sul tuo profilo on line!

ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE: possono essere ritirati, in formato cartaceo, direttamente al PALAZZO DEI CONGRESSI, presso in DESK INFORMAZIONI all'ingresso di Piazzale Kennedy.

ATTESTATI DI FREQUENZA AI CONVEGNI E WORKSHOP: li trovate ON LINE direttamente sul vostro PROFILO FORUM PA (profilo.forumpa.it) A PARTIRE DALLA SETTIMANA SUCCESSIVA ALLA CHIUSURA DELLA MANIFESTAZIONE.

Leggi tutto

Le riforme passano per una PA preparata, organizzata e moderna

Il senso della seconda giornata di FORUM PA 2014 lo si può trovare condensato nella parole del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan: “La vera crescita non ha scorciatoie, ma necessita di riforme strutturali, e le grandi riforme si realizzano solo se la pubblica amministrazione è disposta, preparata ed organizzata per portarle avanti”.

E di grandi riforme si è parlato oggi, come quella digitale che con l’infrastruttura e la fatturazione elettronica permetterà di rivoluzionare il rapporto tra amministrazioni e fornitori e di avere maggiore chiarezza sulle uscire delle nostre oltre 12mila amministrazioni; riforme come quelle richieste dalle PMI affinché lo Stato smetta di essere ostacolo all'impresa e diventi realmente partner (a partie dall'onorare i debiti contratti verso i fornitori); riforme come quella necessaria al nostro sistema educativo e formativo per rafforzare le competenze digitali in tutti i settori del Paese (cittadini, scuola, imprese, pa e competenze avanzate); riforme come quella istituzionale di cui si è discusso nel grande evento del pomeriggio, che ha analizzato le implicazioni della legge di ridisegno degli assetti locali; la riforma del mercato del lavoro, accennata dal Ministro Madia durante il convegno inaugurale di ieri, e confermata dal Ministro Poletti oggi pomeriggio; o ancora come la riforma dei modelli di gestione delle città e dei servizi pubblici in direzione delle smart cities, con due grandi eventi: uno la mattina dedicato alla condivisione di progetti ed esperienze ed uno il pomeriggio focalizzato sull’evoluzione dei servizi pubblici locali in cui è stata annunciata la partnership tra Smart City Exhibition, Osservatorio Nazionale Smart City dell’ANCI e Federutility; infine come la riforma del modo di concepire il rapporto tra PA e cittadini: il modello dell’Open Government basato su open data, trasparenza, collaborazione e partecipazione…

Come già detto si tratta di riforme che toccano i gangli del sistema e che non possono assolutamente essere realizzate scrivendo norme. L'unico modo è puntare sulle persone e sulle organizzazioni, valorizzando le reti, facilitando l'incontro e le connessioni, agevolando le occasioni di apertura, di contaminazione, di condivisione delle conoscenze e di scambio… FORUM PA 2014 oggi è stato tutto questo!

Leggi tutto

#FPA14, leggi i cinguettii della seconda giornata

Ecco la rassegna twitter della seconda gionata di FORUM PA 2014. In centinaia hanno animato la conversazione social . Di seguito una pubblicazione per chi volesse farsi un'idea di quelli che sono stati i commenti, le citazioni, le immagini, i dialoghi... e anche qualche critica. Buona lettura

Leggi tutto

A #FPA14 costruire piattaforme abilitanti per la Smart City

Questo pomeriggio a FORUM PA, durante l’incontro Smart city: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi, è stata avviata una riflessione che ha messo a fuoco una delle azioni più urgenti da implementare per dare realmente forma alle smart cities anche nel nostro Paese: integrare. Ricercare una visione integrata delle politiche, così come degli strumenti e delle tecnologie appare senza dubbio una necessità per poter dare concretezza alle teorie e ai discorsi fino ad oggi sviluppati intorno al paradigma della smart city.

Leggi tutto

#opendatafase2: "Cittadini attivi, amministrazioni attente"

Se dici dati aperti non dici semplicemente trasparenza. Engagement dei cittadini ed empowerment dei dipendenti pubblici sono i due binari su cui viaggia la fase2 degli Open Data. Da una parte è necessario innescare un processo di consapevolezza e valorizzazione del patrimonio informativo pubblico per il miglioramento dei servizi e il decision making che muova dall’interno dell’amministrazione stessa, dall’altra non si può prescindere dal sensibilizzare e coinvolgere i cittadini nella produzione di valore a partire dal dato “liberato”.

Leggi tutto

Competenze digitali, le Linee Guida presentate in anteprima dall'AgID a FORUM PA 2014

Si è aperta con la presentazione in anteprima delle Linee Guida – Indicazioni strategiche e operative sulle competenze digitali, elaborate dall’AgID contestualmente al Programma nazionale per la cultura, la formazione e le competenze digitali, la seconda giornata di lavori di FORUM PA 2014. Grande partecipazione di pubblico in sala e degli utenti che, con l’hashtag #competenzedigitali, hanno animato i social con quasi 200 tweet.

Leggi tutto