Cerca: welfare

Risultati 1 - 10 di 19

Risultati

  • Cod. ws.24
  • 27/05/2015
  • 14:30 - 16:15

Ricerca e sperimentazione del Centro Protesi Inail: la rete di collaborazioni per il reinserimento sociale della persona con disabilità

Asili nido, i Comuni che spendono di più

Nel 2012 i grandi Comuni spendevano mediamente circa €70 per ogni cittadino in asili nido. Classifica guidata dal centro nord con Trieste, Roma e Venezia. Chiude il sud con Palermo, Napoli e Messina.

Leggi tutto

A #SCE2014 Lecce: prossima smart city mediterranea

Alessandro Delli Noci, Assessore all'Innovazione Tecnologica del Comune di Lecce, sarà tra i protagonisti di #SCE2014. Già da tempo la città pugliese è impegnata in un percorso importante di trasformazione e sviluppo che poggia sull’intesa tra Comune, Università, centri di ricerca locali e imprese. “Il percorso non sarà breve”, racconta l’Assessore che malgrado le difficoltà guarda con ottimismo al futuro della città, immaginandola una prossima smart city del Mediterraneo.

Leggi tutto

Spesa sociale dei grandi Comuni: Italia a due velocità

Asili nido, ricovero per anziani, assistenza e riabilitazione: quanto si investe nei servizi sociali per i cittadini? Se al Nord si spendono intorno ai €300 pro capite, al Sud solo 100. Guida Trieste, chiude Napoli. 

Leggi tutto

Welfare: scintille di cambiamento in casa nostra

In un momento di crisi e di cambiamenti radicali nel modo di gestire la cosa pubblica anche il sistema di welfare è chiamato a mutare. Il welfare prima inteso come spesa per un’assistenza passiva deve divenire un investimento sociale fornendo alle persone le risorse per re-inventarsi utilizzando la creatività, l’innovazione e la collaborazione civica. Nulla di impossibile, come dimostrano esempi avviati in ogni angolo del pianeta, dalla Florida a Milano.

Leggi tutto

La diffusione del Compact inglese a livello locale

La versione originale del Compact - il documento che nel Regno Unito dal 1998 regola i rapporti tra terzo settore e pubblica amministrazione - si rivolgeva esplicitamente ai dipartimenti del governo centrale di Londra e gli uffici decentrati ad esso collegati presenti su tutto il territorio inglese. I governi locali non erano invece citati nel testo e, in linea teorica, non erano quindi interessati dalle previsioni inserite nel documento. Tuttavia è proprio a livello locale che si concretizzano la maggior parte delle relazioni intercorrenti tra organizzazioni del terzo settore e apparato pubblico – alcune rilevazioni parlano di una percentuale che oscilla tra il 70 e il 90% - ed è in questo contesto che le richieste provenienti dalla società civile possono essere percepite con maggiore chiarezza e immediatezza.

Con questo terzo contributo continua l'approfondimento sul modello britannico a cura di Lorenzo Bandera, ricercatore dell'Osservatorio Secondo Welfare.

Leggi tutto

Segnala Barriere Genova

Nome applicazione - Segnala Barriere Genova

Amministrazione proponente - Comune Genova

Leggi tutto

Siamo a corto di risorse? C’è un Secondo Welfare che avanza

Da tempo si parla di crisi del welfare-state dovuta alla mancanza di risorse economiche e dalla difficoltà dello Stato di rispondere ai bisogni crescenti e diversificati dei cittadini. Il Secondo Welfare è la risposta a questa crisi perché è un terreno fertile di sperimentazione di modelli gestionali e finanziari nuovi, a partire dagli attori della società civile, che si mobilitano e si attivano a supporto dello Stato, e dalla collaborazione tra pubblico, privato e terzo settore. Nei giorni scorsi è stato presentato il Primo Rapporto sul Secondo Welfare in Italia. Vediamo insieme i punti salienti.

Leggi tutto

myCUP Reggio Emilia

Nome applicazione - myCUP Reggio Emilia

Amministrazione proponente - USL di Reggio-Emilia

Leggi tutto

Invecchiamento attivo, per una nuova generazione di servizi pubblici: relazioni sociali e rapporti di reciproco aiuto

Lone Malmborg, professoressa associata presso l’Interaction Design Research Group all'Università IT di Copenhagen, concentra la sua ricerca sull’interaction design nel campo del welfare technology e in particolare si interessa agli aspetti sociali dell'invecchiamento.

Leggi tutto