Cerca: spending review

Risultati 21 - 30 di 36

Risultati

Spendingreview: introduzione agli strumenti operativi. Un webinar di FormezPA

La revisione strutturale della spesa pubblica è richiesta dalle recenti disposizioni, comunitarie e nazionali. Obiettivo della Linea “Modelli e strumenti per la razionalizzazione delle risorse finanziarie” del Progetto PerformancePA è portare all’interno delle amministrazioni dell’Obiettivo Convergenza la cultura dell’analisi economico-organizzativa per migliorare le performance economiche garantendo la qualità dei servizi.

Leggi tutto

''Spending review'': l'impatto sui servizi di Facility Management

Un articolo di Livio Di Bartolomei e Simone Finotti estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management Italia".

Leggi tutto

A Livorno il taglio della spesa è uno sforzo collettivo, anzi un vero e proprio concorso

Con lo slogan “Partecipiamo tutti alla spending review” l’amministrazione della città toscana ha lanciato un’iniziativa che prevede il coinvolgimento di tutti i suoi impiegati, chiamati a riunirsi in gruppi di lavoro per tentare di formulare progetti concreti e concorrere ad un risparmio che, per i prossimi quattro mesi, dovrebbe ammontare ad almeno 5 milioni di euro. Come premio non sono previsti stanziamenti in denaro o promozioni, ma “semplicemente” attestati di merito. Secondo il sindaco Cosimi si tratta di uno sforzo che deve essere compiuto “per evitare di essere costretti alla compressione dei servizi”. Presto un analogo contributo in termini di idee verrà richiesto anche a tutti i cittadini livornesi.

Leggi tutto

Spending review: quando la revisione della spesa pubblica passa dalla digitalizzazione

Il risparmio di spesa nelle pubbliche amministrazioni non può consistere solo nella soppressione di enti e nei tagli alle retribuzioni dei dipendenti: occorre invece che la razionalizzazione delle risorse disponibili porti a rendere più efficienti e trasparenti le varie fasi dell’attività amministrativa, anche attraverso l’impiego degli strumenti dell’ICT.

Leggi tutto

Censimento permanente auto blu: -19,4% nel primo semestre 2012, scendono sotto le 8mila

Procede in modo spedito la riduzione delle auto della Pubblica Amministrazione, capitolo importante del piano di spending review del Governo. In particolare scendono significativamente le auto blu, cioè quelle di rappresentanza assegnate personalmente ai vertici delle amministrazioni o comunque guidate da un autista (il resto del parco auto è composto di auto di servizio senza autista, adibite prevalentemente a funzioni di utilità sociale).

Leggi tutto

Una spending review sana è possibile, ma...

Come si può passare da una perdita di 700mila euro al giorno al pareggio di bilancio in meno di un anno, senza tagli lineari e senza sospensione dei servizi? La ASL di Salerno ha vissuto negli ultimi mesi una storia virtuosa che dovrebbe essere modello per tutta la revisione della spesa pubblica italiana, e invece… Ce l’ha raccontata il Commissario straordinario Maurizio Bortoletti che sta per essere rimosso per lasciare spazio alla cara vecchia gestione ordinaria.

Leggi tutto

Tra tagli lineari e spending review che fine ha fatto l'innovazione?

Oramai non fa più notizia o, meglio, non quanto dovrebbe: chiamiamoli tagli lineari o spending review la pubblica amministrazione viene vista e trattata come un corpaccione grasso da snellire rapidamente a colpi di mannaia piuttosto che di chirurgia estetica. Non ci sono dubbi che sia un processo, negli intenti ultimi, necessario ed inevitabile ma quello che lascia perplessi, ogni volta che si riaffronta il problema, è la mancanza di un progetto esplicito su quali siano i modelli operativi e gli strumenti che una pubblica amministrazione mutilata dovrebbe adottare nel cercare, a fronte della drastica riduzione dei costi, di svolgere la propria funzione di pubblico interesse. Una pubblica amministrazione che, continuando su questi passi, è destinata sempre più a diventare quel "regno inerme" ipotizzato da De Rita, sempre più distante dalla società e dai bisogni dei suoi cittadini.

Leggi tutto

Spending review: approvato il decreto legge, previsti risparmi per 26 miliardi in tre anni

Risparmi da 4,5 miliardi per il 2012, 10,5 miliardi per il 2013 e 11 miliardi per il 2014: sono gli effetti attesi dal decreto legge “disposizioni urgenti per la riduzione della spesa pubblica a servizi invariati” (spending review) approvato la notte scorsa dal Consiglio dei ministri dopo oltre sette ore di riunione.La Camera inizierà l'esame del decreto il prossimo 31 luglio. 

Leggi tutto

La Cassazione decide sulla super-pensione di Felice Crosta: noi mettiamoci “energia”, e poi vediamo chi sarà più… felice

 A giorni arriva l’ultimo - e all’inizio inaspettato - atto del contenzioso che coinvolge l’ex responsabile dell’Azienda dei Rifiuti siciliana: a “ballare” è un riconoscimento annuo che sfiora il mezzo milione di euro, che sarebbe comunque ridotto a poco meno della metà. Un braccio di ferro che dura da troppo tempo, rimesso in discussione da un cavillo che si è rivelato favorevole all’ex grande burocrate. In un periodo di tagli e attenzione alla spending review sarebbe auspicabile una sentenza capace di ridurre (almeno in parte) privilegi ingiustificati e intollerabili, soprattutto in periodi di crisi come quello attuale.

Leggi tutto

Le telefonate degli statali

La circolare del Ministro delle PA e semplificazione Filippo Patroni Griffi che prevede il taglio delle telefonate interurbane e verso cellulari per i dipendenti si presta a più di una considerazione. Non si può che convenire con lui sia sulla necessità del risparmio nelle spese di gestione delle amministrazioni, sia sull’opportunità di non trascurare nessuna spesa, neanche quelle che possono sembrare marginali. Entrando però nel merito sono molto perplesso e vi sottopongo tre riflessioni veloci sotto forma di domande: perché normare gli zombie? Chi governa oggi le spese in ICT delle amministrazioni? Che fine ha fatto l’autonoma responsabilità del dirigente e il “governo per budget”?

Leggi tutto