Cerca: Altro, e-government

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

Il Sistema Pubblico di Connettività: un’autostrada informatica per servizi veloci, efficienti ed economici

Livio Zoffoli annuncia che le amministrazioni hanno quasi completato il piano delle azioni da intraprendere per passare dalla Rupa al SPC. Zoffoli ribadisce che il contratto quadro per i servizi permette alle pubbliche amministrazioni di accelerarne moltissimo le procedure di attuazione, i tempi e i costi. L’altra gara in atto riguarda i servizi di cooperazione applicativa. L’SPC ha portato alla realizzazione di autostrade informatiche su cui viaggiano i servizi. Zoffoli sostiene che i costi della PA possono essere ridotti attraverso i servizi di e-gov.

Il comune di Anzola e la realizzazione del protocollo informatico: il back-office e le sue problematiche

Patrizia Saggini ha curato nell’ambito del progetto DocArea la realizzazione del protocollo informatico. Si tratta di un’attività che attiene alla gestione del back-office e ha un forte impatto tecnologico e organizzativo. Le leve organizzative in questione sono: l’analisi dei procedimenti, il titolario per la classificazione dei documenti e il manuale di gestione. Sono tutti strumenti di natura archivistica che non appartengono alla cultura degli operatori per cui sulle difficoltà organizzative intrinseche si innestano deficit culturali.Leggi tutto

Il Tribunale di Milano e il decreto ingiuntivo telematico online: un primo passo per snellire i processi

Daniela Intravaia presenta il caso del tribunale di Milano che, su sollecitazione dell’ordine degli avvocati, ha realizzato il decreto ingiuntivo telematico online riducendo considerevolmente i tempi e le procedure per l’espletazione dell’atto. Leggi tutto

Il ruolo strategico della sicurezza nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione Centrale

Gli obiettivi strategici del sistema nazionale di e-governement hanno come fattore comune i temi della privacy e della sicurezza. Con l’utilizzo delle nuove ICT si vuole rendere la Pubblica Amministrazione più veloce e trasparente, ma soprattutto al servizio del cittadino, incrementando la quantità e qualità dei servizi e quindi rafforzando il rapporto di fiducia nei sui confronti.Leggi tutto

Il contributo della Regione Emilia Romagna nella lotta al digital divide

La Regione Emilia Romagna è interessata a capire se alcuna delle iniziative in cui essa è impegnata possa avere caratteristiche tali da contribuire al Progetto Paese. Nel campo delle telecomunicazioni la Regione è intervenuta creando una rete a banda larga che collega tutte le pubbliche amministrazioni. L’offerta dei servizi digitalizzati è comunque importante anche nei confronti della popolazione; proprio per questo la Regione si sta impegnando a portare la banda larga anche a quei cittadini che oggi ne sono sprovvisti.

Sicurezza di SPC

Mariangela Fagnani spiega quali siano i requisiti principali della sicurezza di SPC, ovvero lo sviluppo di un dominio affidabile (Trusted), costituito da una federazione di domini di sicurezza in cui i diversi soggetti si impegnano reciprocamente nell’attuazione delle misure di sicurezza, e quale sia il ruolo del Centro di Gestione di SPC.Leggi tutto

Sicurezza e biometria nella PA

Un grande impulso alla biometria, afferma Alessandro Alessandroni, è stato purtroppo dato dagli eventi dell’11/9, dalla necessità di contrastare il terrorismo e l’immigrazione illegale e aumentare la sicurezza delle frontiere. Cresce quindi l’esigenza di una maggiore gestione dell’autenticazione (stronger ID management) sia nel mondo digitale, sia nel mondo fisico.

Leggi tutto

I servizi ontologici per il comune di Mantova

Oggi si discute di ontologia a vari livelli, afferma Benedetta Graziano, sia in ANCI, sia nella Commissione Permanente per l’Innovazione. Vi sono tuttavia delle difficoltà legate alla definizione del tema, che impediscono agli enti di raggiungere un documento condiviso. L’obiettivo politico rimane quello di una PA che dia ai cittadini la certezza dei propri diritti e garanzie del livello di qualità dei servizi offerti, e che limiti sprechi e inefficienze per rilanciare la competitività del Paese.Leggi tutto

L’e-government in Italia

Osnaghi ripercorre il sentiero dell’e-government italiano, a partire dalle leggi Bassanini degli anni ’90 e dal Piano di e-government avviato nel 2000 dal governo Amato.Leggi tutto

L’introduzione di SPC come strumento di sicurezza nella PA

L’argomento dell’ICT nella PA è di grande rilevanza, sostiene Emilio Frezza, e le attività dell’osservatorio della sicurezza, che il CNIPA svolge da alcuni anni, ci danno un panorama della situazione attuale.Leggi tutto