Cerca: Altro, autonomia

4 risultati

Risultati

Le Province e il loro ruolo per la semplificazione.

Leonardo Michele Lo Tufo nel suo intervento sottolinea le enormi difficoltà esistenti nel creare una filiera istituzionale tra i vari livelli portando, in alcuni casi, ad esiti nefasti e si sofferma sul ruolo delle Regioni e sulla loro attività evidenziando le grandi differenze tra il nord e il sud in termini di pubblica amministrazione e di gestione. Lo Tufo pone l'accento sul ruolo della Provincia quale strumento di semplificazione e ente di raccolta di compiti, oggi svolti da altri organi, i cui benefici possono essere avvertiti in una riduzione dei costi della politica.

Enti Locali e cittadini

Nel disegno di legge delega per la costituzione della Carta delle Autonomie è racchiuso un aspetto importante: l’apertura di un percorso nuovo rispetto agli anni passati. Oggi si assiste ad un rapporto più maturo tra cittadino ed ente locale e più propriamente tra cittadino e PA. Liborio Iudice llo nel suo intervento affronta vari argomenti legati alla semplificazione, all’associazionismo e aggregazione dei Comuni più piccoli per uno scambio di competenze ed esperienze, il cittadino al centro del sistema ecc….

La collaborazione tra gli Enti nel codice delle autonomie

Giovanni Troiani sottolinea la necessità di una collaborazione tra gli Enti Locali nel codice delle autonomie anche a seguito della riforma dell’articolo V della Costituzione. Questo ha permesso una maggiore collaborazione tra i vari soggetti coinvolti con l’obiettivo comune di rispondere alle reali necessità del cittadino.Leggi tutto

Il principio di leale collaborazione tra gli Enti. Il ruolo della Provincia.

Lorenzo Camarda nel suo intervento sottolinea l’importanza del principio, sancito dalla Costituzione, della leale collaborazione tra gli Enti. Attraverso la riforma dell’Articolo V si sta passando da una Repubblica centralista ad una Repubblica di autonomie; tuttavia dal 2001 con la legge n. 3 ad oggi questa riforma sta vivendo un momento di stallo. È necessario continuare con la riforma e rivedere costituzionalmente alcune Regioni a Statuto Speciale e Ordinario.Leggi tutto