Cerca: Altro, digital divide

9 risultati

Risultati

Strumenti per migliorare il patrimonio applicativo

Oggi serve che ci sia un avvicinamento da parte delle istituzioni alle necessità dei cittadini. Per fare ciò va realizzato un sistema che, attraverso la definizione di una serie di strumenti standard che chiunque può utilizzare, consenta di partecipare al processo di miglioramento del patrimonio applicativo. Il web 2.0 è sicuramente lo strumento adatto a tale scopo, ma perché un reale miglioramento del patrimonio applicativo si realizzi effettivamente si rende necessaria, da una parte una partecipazione attiva della PA e dall’altra una normativa che incentivi il mondo della rete.

Cultural divide e convergenza digitale

Nel nostro Paese si discute da tempo sulla misura e forma di partecipazione sociale e di partecipazione alla politica pubblica. Questo elemento trova nell’ambito dell’interconnessione digitale una delle sue opportunità e sfide principali. Un elemento fondamentale, quando si parla di questi aspetti, è rappresentato dalla qualità della politica pubblica che produciamo nel nostro Paese. Leggi tutto

Il contributo della Regione Emilia Romagna nella lotta al digital divide

La Regione Emilia Romagna è interessata a capire se alcuna delle iniziative in cui essa è impegnata possa avere caratteristiche tali da contribuire al Progetto Paese. Nel campo delle telecomunicazioni la Regione è intervenuta creando una rete a banda larga che collega tutte le pubbliche amministrazioni. L’offerta dei servizi digitalizzati è comunque importante anche nei confronti della popolazione; proprio per questo la Regione si sta impegnando a portare la banda larga anche a quei cittadini che oggi ne sono sprovvisti.

L’Innovazione della PA per promuovere la partecipazione, abbattere idivide e favorire la cittadinanza e la democrazia anche digitale

In Italia assistiamo oggi ad una allontanamento del cittadino dalla politica e dall’Amministrazione: si rende necessario pertanto costruire nuove forme di partecipazione grazie alla tecnologia. Le problematiche da affrontare per realizzare tale obiettivo vertono anzitutto su come utilizzare la rete per definire nuove forme di partecipazione e di rappresentanza e su come consentire a tutti di essere inclusi in questo circuito.

Leggi tutto

Digital no divide: l'innovazione già realtà in Friuli Venezia Giulia

Giacomello presenta l’esperienza della Regione Friuli Venezia Giulia, che ha avviato un progetto di E-Government basato sull’utilizzo della Carta Regionale dei Servizi, atto a semplificare il rapporto tra i cittadini-imprese verso la Pubblica Amministrazione regionale. Per realizzare ciò è stato fatto un notevole sforzo per alfabetizzare l’utenza e per distribuire gli strumenti necessari ad usufruire dei servizi. Leggi tutto

Democrazia e politica: un utilizzo intelligente della tecnologia ai fini di valore, produttività e servizi

La rete riveste oggi una opportunità di accesso ai servizi nonché di partecipazione alla vita pubblica e politica tale che l’utilizzo della banda larga viene visto dai cittadini come un diritto necessario a non rimanere esclusi. Attribuendo alla rete un ruolo di strumento o di canale tra politica e cittadini risulta chiaro che quella dell’inclusione divenga una questione democratica.

Leggi tutto

e-democracy al servizio del piano strategico metropolitano di Bari

Le politiche per incentivare il processo di riorganizzazione e innovazione della PA si stanno sviluppando con l’obiettivo di promuovere una società dell’informazione inclusiva. I progetti in atto per attivare la partecipazione dei cittadini contrastando il digital divide sono improntati al decentramento dei servizi, alla trasparenza delle PA e al libero accesso alle informazioni.Leggi tutto

E21 del Comune di Mantova

Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione sono parte integrante della crescita del nostro Paese, ma la politica ha finora considerato il problema dello sviluppo tecnologico in modo marginale. Oggi si avverte la necessità che proprio la politica inizi a diffondere la cultura dei temi legati alla democrazia digitale e al digital divide consentendo anzitutto l’accesso al sistema come diritto.Leggi tutto

Pubblica amministrazione e digital divide

L’Italia è indietro rispetto agli altri paesi europei in materia di abbattimento del digital divide. Gli usi che vengono fatti della Rete diventano sempre più sofisticati ed inoltre, avere accesso alla rete consente di partecipare attivamente alla società dell’informazione: diventa quindi un problema di democrazia garantire ai cittadini la libera fruibilità di tali servizi.Leggi tutto