Cerca: Altro, diritto alla salute

8 risultati

Risultati

Le campagne di vaccinazione: il punto di vista delle ASL

Giovanni Russo presenta il suo punto di vista, in qualità di Direttore Generale, nei confronti delle campagne di vaccinazione e della prevenzione. Oggi è necessario educare il cittadino ad una nuova cultura della prevenzione per la tutela e la salvaguardia del benessere. Russo affronta anche il tema dei fondi e delle risorse finanziarie a disposizione.

L'INPS e il ruolo nelle politiche delle vaccinazioni per la TBC

Massimo Piccioni presenta l’attività dell’INPS e il suo ruolo nel campo della prevenzione e dell’assistenza durante la malattia, in particolar modo per i casi di tubercolosi. Piccioni si sofferma su cosa è previsto oggi dalla legge in materia di prevenzione alla TBC e su che tipo di assistenza viene erogata.

Progettazione di un sistema di workflow documentale a supporto delle attività di accreditamento del centro regionale ECM

Maria Teresa Manoni descrive gli obiettivi del centro regionale per l’Educazione Continua in Medicina (ecm) nato per gestire l’accreditamento delle attività formative realizzate da soggetti pubblici e privati. Manoni illustra le attività e le procedure del centro. Presenta un progetto finanziato del Ministero della Salute per la creazione di un’anagrafe nazionale attraverso il consorzio Cogeaps. Aggiunge che il centro regionale ecm consente di avanzare le procedure per via telematica da parte di ogni utente.Leggi tutto

I farmaci innovativi

L’intervento di Stefano Vella verte sul concetto di innovazione, nell’ambito dei farmaci e dell’apporto che le biotecnologie possono dare, da tre punti di vista: commerciale, tecnologico e terapeutico. In questi anni si è assistito ad una forte crescita dei farmaci biotecnologici ma ottimi risultati sono stati ottenuti esclusivamente per le malattie gravi. L’innovazione deve avere un impatto forte in alcune aree come quella dei farmaci o delle terapie. L’Europa si sta muovendo attraverso il progetto “Innovative Medicines Initiatives”. Leggi tutto

La diffusione del protocollo informatico nel Ministero della Pubblica Istruzione: aspetti di governance

Paolo De Santis illustra le linee guida del progetto del Ministero della Pubblica Istruzione per la diffusione del protocollo informatico e la gestione documentale. Spiega che l’amministrazione ha scelto di aderire al servizio ASP curato dal Cnipa. De Santis offre un panorama degli uffici interessati e degli obiettivi preventivati. Illustra la governance del processo le principali azioni da intraprendere, o già adottate, per far sì che questo si realizzi in maniera efficace. Sono previste, aggiunge, procedure di monitoraggio del livello di soddisfazione e del grado di utilizzo del servizio.Leggi tutto

Introduzione al convegno. La visione del Ministero della Salute

Donato Greco introduce il convegno “Le biotecnologie e le scienze della vita per la promozione della salute” esponendo il punto di vista del Ministero della Salute che guarda, con particolare interesse, all’evoluzione delle tecniche e alle applicazioni in questo campo. Oggi le biotecnologie, e tutto ciò che deriva da esse, sono una realtà dalla quale non si può prescindere.

Vaccinazioni dell'adulto e Medici delle cure primarie

Claudio Cricelli affronta il tema delle vaccinazioni nei soggetti sani e negli adulti e della loro importanza per la prevenzione di malattie. Oggi il SSN ha un differente approccio nei confronti delle vaccinazioni per i bambini e per gli adulti; questo divario secondo Cricelli andrebbe colmato. L’ultima parte dell’intervento è dedicata alla vaccinazione HPV, per le adolescenti di 12 anni, per prevenire il tumore al collo dell’utero.

La valutazione economica delle prestazioni territoriali e domiciliari

Angela Testi analizza la questione legata all’assistenza domiciliare dal punto di vista dell’impatto economico partendo da due aspetti: l’emergere di nuovi bisogni e conseguentemente la necessità di nuove risposte. I problemi principali a cui si deve trovare una soluzione sono legati ai modelli organizzativi, ai LEA e all’assenza di informazioni relative al tema. Angela Testi pone l’accento sull’importanza della presa in carico del paziente, operando su vari livelli, includendo anche la famiglia stessa nell’ottica di creare una rete di attori che non sia solo una rete tecnologica.