Cerca: Altro, Efficienza, Atti FORUM PA 2007, accessibilità

6 risultati

Risultati

Presentazione del portale della Cooperazione allo Sviluppo

La cooperazione allo sviluppo, sostiene Ghirelli, è una parte integrante della politica estera, ma ha una sua autonomia di pubblico e di attenzione, rivolto ad un mondo costituito da giovani, volontari, organismi non governativi e internazionali. Il cuore del portale sta nella raggiungibilità dei progetti di emergenza e di sviluppo nei paesi cosiddetti “del terzo mondo”. Il sito vuole essere una finestra verso tutti i paesi in via di sviluppo, un sito che tocchi le loro culture, un sito di confronto e di dialogo, accessibile anche ad un’utenza che non ha una tecnologia avanzata.

Presentazione del nuovo portale del MAE

Ferrara presenta il nuovo portale del MAE, il MAENET, evidenziando gli aspetti fondamentale di ristrutturazione dei contenuti del sito. A seguito di una crescente rilevanza della politica estera nella vita quotidiana, il portale vuole essere uno strumento “customer oriented”, una sorta di sportello virtuale complementare all’attuale URP, che favorisca la fruibilità agli utenti, in termini di velocità d’accesso e reperimento delle informazioni, privilegiando la semplicità di navigazione.Leggi tutto

L’attuazione della Legge 4/2004 ad una applicazione gestionale: il Sistema informativo del MEF

L’intervento di Marco Tenderini pone l’attenzione sull’accessibilità di un sito particolare qual è quello di un’applicazione gestionale. L’esperienza riguarda la realizzazione di un sistema informativo per la Ragioneria che fosse rispondente ai requisiti di accessibilità ed usabilità stabiliti nella legge 4/2004.Leggi tutto

Il presente e il futuro dell'Accessibilità.L'innovazione tecnologica nella pubblica amministrazione senzarinunciare all'Accessibilità

Massimo Canducci parla delle soluzioni che Engineering Spa sta sviluppando sul tema dell’accessibilità, con un’attenzione particolare alle evoluzioni future. La PA fornisce servizi al cittadino utilizzando la tecnologia informatica attraverso il canale Internet con lo strumento dei portali, oppure può utilizzare il canale Intranet a disposizione degli operatori dell’Amministrazione.Leggi tutto

La conservazione degli archivi digitali

I risultati del gruppo di lavoro costituito presso il CNIPA vogliono analizzare il problema della dematerializzazione per emanare alcune linee guida. Gli archivi statali, in quanto beni culturali, devono essere conservati nella propria organicità e ordinamento per fini non solo giurico-amministrativi, ma anche culturali. Le strutture di archivio devono, dunque, garantire un’archiviazione degli oggetti digitali compatibili con il processo conservativo e corredati del patrimonio informativo necessario.Leggi tutto

La dematerializzazione come supporto per la conservazione del patrimonio culturale

Gli archivi sono parte essenziale ed infungibile del patrimonio culturale. Una nazione non attinge alla democrazia se non mette i propri cittadini nella condizione di costruire, attraverso gli archivi, il proprio percorso storico. È fondamentale, pertanto, occuparsi degli archivi dematerializzati, in vista della loro conservazione: la dematerializzazione, cioè, non deve corrispondere alla polverizzazione della nostra memoria. Leggi tutto