Cerca: Lavoro e welfare, Atti FORUM PA 2011

Risultati 21 - 30 di 59

Risultati

Immigrazione, un modello interculturale per l'Italia.

Vincenzo Cesareo tenta di dare una definizione del processo di integrazione, stabilendone i due elementi distintivi nella multidimensionalità e nella bidirezionalità. Il relatore individua poi le tre caratteristiche che permettono di metterlo a fuoco: presenza degli immigrati, considerando che non è immediato stabilire chi lo sia; riconoscimento da parte dell'autorità; natura permanente e non provvisoria del fenomeno.

Leggi tutto

Intesa conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Marinella Marino entra nel dettaglio dell'attuazione del piano elaborato dal dipartimento per le Pari Opportunità per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, poi approvato dalla Conferenza unificata Stato-Regioni, per stabilire se alla prova dei fatti si stia dimostrando un valido strumento di policy. Nel frattempo, negli ultimi mesi, la forte accelerazione impressa al tema a livello europeo sta offrendo un enorme sostegno al lavoro del dipartimento.

Leggi tutto

Immigrazione, diritto di cittadinanza e voto riforme necessarie per reale integrazione.

Antonio Russo ritiene che ad un anno dall'approvazione del piano per l'integrazione sia opportuno continuare ad intervenire utilizzando lo stesso approccio metodologico, visto che i 5 assi individuati sono gli stessi che ritroviamo all'interno del fenomeno migratorio sul territorio. Anche se si tratterà di aggiungere qualche considerazione in più alla luce della situazione straordinaria creatasi nel Nordafrica.

Leggi tutto

L'integrazione ad un anno dal piano "Identità ed Incontro".

Natale Forlani illustra il contenuto del convegno, che verterà sul tema dell'integrazione alla luce del piano “Identità ed Incontro” approvato circa un anno fa dal governo e che rappresenta uno spartiacque nelle politiche dell'immigrazione in Italia. Dopo un decennio ad interrogarsi se fosse produttivo o meno accogliere gli immigrati, il nostro paese ha infatti deciso di passare a ragionare in termini di integrazione e a valorizzare la crescita della comunità straniera, composta da immigrati europei ed extraeuropei.

Leggi tutto

Gli interventi delle Regioni per l'Intesa Conciliazione.

Mariagrazia Vendrame, dopo aver fornito alcune indicazioni di merito sull'Intesa conciliazione, insiste sull'importanza del monitoraggio da parte del gruppo di lavoro. Ma che non sia fine a se stesso, bensì per far in modo che i dati permettano al dipartimento delle Pari Opportunità di capire cosa avviene realmente sui territori e come sia meglio intervenire, nonché di divenire punto di raccordo sul tema della conciliazione, magari diventando un ministero con portafoglio.

Leggi tutto

La conciliazione condivisa tra uomini e donne.

Valeria Maione sottolinea come la tenace resistenza delle donne sul mercato del lavoro, nonostante la crisi, sia in parte riconducibile al fatto che il salario delle donne sia sempre più indifferibile, in quanto di sostegno alle finanze familiari, piuttosto che di supporto. La docente, pur complimentandosi con la concretezza delle relatrici, puntualizza poi come sia necessario cambiare prospettiva, passando dal concetto di conciliazione a quello di condivisione, o meglio di "conciliazione condivisa", per cui anche l'uomo comincia ad occuparsi della famiglia.

Leggi tutto

Gli immigrati come risorsa importante del pubblico esercizio.

Per Edi Sommariva l'integrazione dovrebbe rappresentare una mission per un'associazione come la Fipe-Confcommercio, che rappresenta la categoria del pubblico esercizio, ma realizzabile sono in collaborazione con le istituzioni. I numeri del settore riguardanti gli immigrati sono più che positivi: essi rappresentano il 10% (60mila) dei lavoratori dipendenti, e ricevono dai datori di lavoro voti più che positivi rispetto al loro comportamento, inoltre risultano anche più pronti per i corsi di formazione.

Leggi tutto

Il Comune di Venezia per la conciliazione di vita e lavoro.

Premesso che la vera questione alla base della disuguaglianza di genere è di tipo culturale, Tiziana Agostini illustra le iniziative messe in campo dal Comune di Venezia per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle donne, testimoniando un'attenzione che la distingue ormai da trent'anni. E oltre alla collaborazione con il dipartimento delle Pari Opportunità, ora sono previsti accordi anche con Confindustria.

Leggi tutto

Immigrazione, le previsioni da qui al 2020.

Paolo Feltrin presenta una classica analisi del fenomeno migratorio, concentrandosi solo nell'ultima parte su questioni previsionali a livello nazionale. Feltrin sottolinea che sono soprattutto tre gli elementi da considerare rispetto ai dati strutturali sul fenomeno in Italia: primo il picco degli anni 2000; secondo che esso raggiunge presto tetti simili alle medie europee e ad alta immigrazione; terzo la forte concentrazione territoriale registrata nel nord e nei settori occupazionali più bassi.

Leggi tutto

Il progetto futuro@lfemminile.

Roberta Cocco illustra futuro@lfemminile, il progetto di responsabilità sociale con cui l'azienda Microsoft da anni è attiva in Italia sulle tematiche femminili, promuovendo la diffusione della tecnologia. Un'iniziativa di successo tutta italiana , che funge da esempio anche all'estero.

Leggi tutto