Cerca: Lavoro e welfare, Atti FORUM PA 2011

Risultati 11 - 20 di 59

Risultati

Sussidiarietà ed efficacia delle politiche sociali nella pubblica amministrazione sociale.

Natale Carlo Lauro illustra l'indagine sulla sussidiarietà 2010, incentrata sul rapporto con la PA locale, realizzata dalla Fondazione per la Sussidiarietà. Dopo un excursus storico, viene data la definizione di sussidiarietà per la PA più vicina al dettato dell'articolo 118 della Costituzione, che la distingue in verticale ed orizzontale.

Leggi tutto

La conciliazione dei tempi di vita e lavoro.

Monica Velletti sottolinea come l'aumento dell'occupazione femminile sia una priorità del suo dipartimento, da ottenere attraverso una riorganizzazione delle modalità di lavoro. Sono dunque necessari strumenti che diano flessibilità e permettano alle donne di conciliare famiglia e lavoro, migliorando sia il loro accesso che la loro permanenza sul mercato del lavoro. In generale è importante renderlo per loro più friendly, incentivandole verso la stessa ricerca di occupazione: al riguardo, gli ultimi dati Istat rivelano una diminuzione delle donne inattive.

Leggi tutto

Volontariato e P.A., un rapporto difficile?

Danilo Festa riconosce la sussidiarietà come principio fondamentale di libertà dei paesi europei, citando norme della legislazione italiana e comunitaria a suo sostegno e ricordando in quale direzione la PA può agire in suo nome. In Italia, nel rispetto di tale principio, esiste sui temi dell'associazionismo e del volontariato un groviglio di normative, che si sta cercando di rendere più comprensibile. Tra di esse, si distingue quella del 5 per mille, senza cui molte associazioni non riuscirebbero a realizzare le loro attività.

Leggi tutto

Le pari opportunità nel mercato del lavoro.

Caro Lucrezio Monticelli sottolinea come al ministero del Lavoro esiste tutto un apparato dedicato alle pari opportunità, il cui centro propulsore è la Consigliera nazionale di Parità, affiancata dal Comitato Pari Opportunità. Ottima è inoltre la collaborazione con il dipartimento delle Pari Opportunità, con cui si sono programmati tanti interventi in materia, tra cui Italia 2020, ossia il fondamentale documento contenente il programma di azioni per l'inclusione delle donne sul mercato del lavoro.

Leggi tutto

Sussidiarietà orizzontale e capitale sociale.

Giuseppe Cotturri introduce la nozione di capitale sociale, sempre più usata, che indica la capacità dei cittadini di farsi carico di problemi di interesse generale. Un tema scelto per aprire un confronto sul concetto di sussidiarietà orizzontale, inserito nella nostra Costituzione nel 2001con l'articolo 118. Una norma che fa riferimento all'iniziativa autonoma dei cittadini per la tutela dei beni comuni, ai fini del governo della società, con margini di manovra più ampi rispetto alla semplice erogazione di servizi in conseguenza della riduzione nell'offerta pubblica.

Leggi tutto

Intesa conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Marinella Marino entra nel dettaglio dell'attuazione del piano elaborato dal dipartimento per le Pari Opportunità per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, poi approvato dalla Conferenza unificata Stato-Regioni, per stabilire se alla prova dei fatti si stia dimostrando un valido strumento di policy. Nel frattempo, negli ultimi mesi, la forte accelerazione impressa al tema a livello europeo sta offrendo un enorme sostegno al lavoro del dipartimento.

Leggi tutto

Immigrazione, diritto di cittadinanza e voto riforme necessarie per reale integrazione.

Antonio Russo ritiene che ad un anno dall'approvazione del piano per l'integrazione sia opportuno continuare ad intervenire utilizzando lo stesso approccio metodologico, visto che i 5 assi individuati sono gli stessi che ritroviamo all'interno del fenomeno migratorio sul territorio. Anche se si tratterà di aggiungere qualche considerazione in più alla luce della situazione straordinaria creatasi nel Nordafrica.

Leggi tutto

L'integrazione ad un anno dal piano "Identità ed Incontro".

Natale Forlani illustra il contenuto del convegno, che verterà sul tema dell'integrazione alla luce del piano “Identità ed Incontro” approvato circa un anno fa dal governo e che rappresenta uno spartiacque nelle politiche dell'immigrazione in Italia. Dopo un decennio ad interrogarsi se fosse produttivo o meno accogliere gli immigrati, il nostro paese ha infatti deciso di passare a ragionare in termini di integrazione e a valorizzare la crescita della comunità straniera, composta da immigrati europei ed extraeuropei.

Leggi tutto

Gli interventi delle Regioni per l'Intesa Conciliazione.

Mariagrazia Vendrame, dopo aver fornito alcune indicazioni di merito sull'Intesa conciliazione, insiste sull'importanza del monitoraggio da parte del gruppo di lavoro. Ma che non sia fine a se stesso, bensì per far in modo che i dati permettano al dipartimento delle Pari Opportunità di capire cosa avviene realmente sui territori e come sia meglio intervenire, nonché di divenire punto di raccordo sul tema della conciliazione, magari diventando un ministero con portafoglio.

Leggi tutto

La conciliazione condivisa tra uomini e donne.

Valeria Maione sottolinea come la tenace resistenza delle donne sul mercato del lavoro, nonostante la crisi, sia in parte riconducibile al fatto che il salario delle donne sia sempre più indifferibile, in quanto di sostegno alle finanze familiari, piuttosto che di supporto. La docente, pur complimentandosi con la concretezza delle relatrici, puntualizza poi come sia necessario cambiare prospettiva, passando dal concetto di conciliazione a quello di condivisione, o meglio di "conciliazione condivisa", per cui anche l'uomo comincia ad occuparsi della famiglia.

Leggi tutto