Cerca: rete delle città intelligenti

6 risultati

Risultati

Smart City in dieta mediterranea

In questi giorni perdo spesso la pazienza: non c'è la faccio più ad aspettare i tempi della politica mentre vedo tanti giovani perdere la speranza di entrare nella vita attiva. L'unico antidoto che mi rimane contro la rabbia è provare a "prendere impegni e trovare soluzioni" come recita il nostro programma per il 2014. Con questo spirito abbiamo accettato l'invito del Comune di Napoli per realizzare lì, a fine marzo, una convention di tre giorni sulle Smart city del Mediterraneo, in occasione della manifestazione Energy MED, organizzata da ANEA. Parte così una nuova avventura: Smart City MED, che si svolgerà alla Mostra d'Oltremare dal 27 al 29 marzo prossimi e che radunerà le migliori esperienze di città intelligenti del Mezzogiorno del Paese con l'ambizione di essere un punto di riferimento per tutte le città mediterranee, in specie quelle della sponda Sud. Abbiamo accettato con entusiasmo questa sfida perché pensiamo che il Mediterraneo abbia molto da dire riguardo alle città. Esso è portatore infatti di un paradigma che si fonda su specificità storiche e culturali che riportano ad alcune parole d'ordine che mi piace ricordare.

Leggi tutto

Nelle città intelligenti si "governa con la rete"

La Rete delle città intelligenti si incontra lunedì 18 aprile ad Ancona. Il tema centrale di questa terza giornata di lavori è “fare rete” e “governare con la rete”, tema che sarà anche al centro di FORUM PA 2011 e che fa riferimento a un nuovo modello organizzativo al centro del quale ci sono la cooperazione, la condivisione di esperienze, la crescita dei beni relazionali e del capitale sociale, la collaborazione virtuosa tra PA, imprese, cittadini e terzo settore. E ancora, lo sviluppo della società della conoscenza e di una cultura dell’open government e degli open data. Con Fiorello Gramillano, sindaco di Ancona, abbiamo cercato di capire cosa significa questo tipo di approccio per una città, quali vantaggi può portare e quali ostacoli si incontrano ancora nell’adottarlo.

Leggi tutto

La Rete delle città intelligenti

FORUM PA, in collaborazione con IBM, ha lanciato la “rete delle città intelligenti”, una comunità di pratica di amministratori locali (sia politici, sia vertici apicali dell’amministrazione) che vogliono mettersi in gioco per favorire, anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, uno sviluppo moderno e sostenibile della propria città. Questo dossier raccoglie approfondimenti, interviste, commenti sui temi oggetto degli incontri e del confronto tra i partecipanti alla rete.

Leggi tutto

Il turismo delle città intelligenti

La scorsa settimana ho coordinato la seconda riunione della rete delle città intelligenti, che si è svolta a Pisa ed è stata dedicata al turismo e ai beni culturali come asset per lo sviluppo sostenibile e la competitività. Molti gli spunti usciti dalla giornata di lavoro svolta, come sempre, in collaborazione con IBM. Tra questi la considerazione che non si può più parlare di turismo, ma di “turismi” diversi e mirati sui diversi target di pubblico. Una grande importanza nelle politiche delle città assume l’uso delle tecnologie, in particolare la presenza sui social network e la relativa “reputazione” della città sulla rete.

Leggi tutto

La bellezza non basta, ci vuole intelligenza: una nuova ricetta per promuovere beni culturali e turismo

Pisa ospita il 19 gennaio il secondo incontro della Rete delle città intelligenti, la nuova rete di amministratori locali promossa da FORUM PA in collaborazione con IBM. Il focus di questo incontro è la valorizzazione e promozione dei beni culturali e del turismo. Ne abbiamo parlato con Giuseppe Forte, Assessore al turismo del Comune di Pisa.

Leggi tutto

La rete delle città intelligenti… malgré tout

Certamente si può essere intelligenti sia se si è ricchi, sia se invece si è poveri in canna… ma rendere intelligente una città, curarne uno sviluppo sostenibile avendo a cuore la qualità della vita dei cittadini e farlo senza il becco di un quattrino è una bella sfida. Anzi, diciamolo pure, è una sfida impossibile. Senza soldi non si canta Messa, diceva un vecchio proverbio, né si fa innovazione. Per fortuna però l’innovazione organizzativa e tecnologica è in grado di mobilitare e rendere disponibili molte risorse “congelate”.

Leggi tutto