Cerca: Corsivo, Lavoro e welfare

5 risultati

Risultati

Donna in gravidanza? Te lo do io il “mobbing strategico”!

È uscito da poco “O i figli o il lavoro”, un interessante libro di Chiara Valentini sull’allontanamento delle lavoratrici dai posti di lavoro in caso di maternità incipiente e sulle “tecniche” per favorirlo che si vanno sempre più affinando. Così la “dolce attesa” diventa invece un momento decisamente amaro, reso ancor più difficile da un possibile “rientro” sempre più improbabile, vista la crisi, nel circuito professionale.

Leggi tutto

Il mobbing, fra mobber e mobbizzato. Ma chi è il vero malato?

Un recente convegno ha messo in luce alcuni aspetti non del tutto conosciuti rispetto al fenomeno. Quelli più deleteri, ma anche altri, del tutto sorprendenti. Per esempio, che un singolo episodio del genere costa alla collettività il 190% in più dello stipendio annuo della vittima. Oppure che è il suo “carnefice” a soffrire di gravi patologie, soprattutto per quella di essere un “narcisista perverso”, e assolutamente bisognoso – lui! – di cure e attenzioni sanitarie approfondite. Per non parlare del “campionario” delle ingiurie, con tanto di creatività insultante assolutamente meritevole di citazione…

Leggi tutto

La PA, gli esuberi e il futuro incerto. Anzi: precario

Un articolo del professor Verbaro si presta ad alcune considerazioni, anzitutto quella che stiamo per avvicinarci ad un momento di cambiamento epocale per la Pubblica amministrazione italiana, alle prese – stavolta ineludibilmente – con le eccedenze di personale da risolvere. Saranno presto 15mila i dipendenti coinvolti: a loro potrebbero toccare due anni di mobilità, con lo stipendio ridotto all’80% del totale. E poi?

Leggi tutto

La protesta dei poliziotti fra beneficenza inutile e auspicabile solidarietà reale

Stavolta a scendere in piazza sono i tutori dell’ordine pubblico che così vogliono informare e sensibilizzare i cittadini sulle loro reali condizioni di lavoro, ulteriormente penalizzate dai tagli contenuti nell’ultima legge di stabilità. Una iniziativa eclatante e insolita che culmina con la richiesta (provocatoria?) di un contributo in danaro.

Leggi tutto

Da possibili fannulloni a stakanovisti inconsapevoli: benvenuti nell’era dell’ufficio "no-limits"!

Per colpa della tecnologia - cellulari, internet, banda larga, mail, Blackberry, tablet, Skype, teleconferenze… - spesso l’ufficio “viene a casa con noi” e l’impegno verso il lavoro così diventa praticamente senza soluzione di continuità. È la conseguenza della “24-hours economy”, una tendenza che comporta una non-distinzione netta fra vita professionale e personale, fenomeno sempre più marcato che secondo l’OMS può comportare anche gravi conseguenze alla salute.

Leggi tutto