Cerca: servizi pubblici locali

Risultati 1 - 10 di 37

Risultati

Quanto incassano i Comuni grazie ai servizi pubblici?

Le grandi città italiane incassano in media 123 euro pro capite grazie ai servizi pubblici. Nel 2012 guidava Milano (€417), seguita da Verona e Firenze. Chiudono Bari, Messina e Catania.

Leggi tutto

Multiutility a confronto: è possibile rendere i servizi pubblici più intelligenti?

Lampioni e cassonetti intelligenti, smart grid, mobilità elettrica e telecontrollo, riduzione degli spechi alimentari e marketing digitale. Le soluzioni più “smart” dal punto di vista tecnologico per i cittadini le gestiscono le multiutility ossia tutte le aziende che sul territorio gestiscono e distribuiscono i servizi, dai rifiuti all’erogazione dell’acqua del gas o dell’elettricità. Il 17 ottobre a SMART City Exhinbition 2013 i più grandi attori del sistema si sono incontrati per discutere sui servizi intelligenti. Perché una città è smart solo se i suoi cittadini la percepiscono come tale.

Leggi tutto

L'evoluzione della disciplina dei servizi pubblici locali

Un articolo di Xavier Santiapichi ed Edoardo Sirza  estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management Italia".

Leggi tutto

Servizi pubblici tra garanzia di accesso e riduzione dei costi. Seminari formativi a FORUM PA 2012

Il tema della gestione dei servizi pubblici e degli "aiuti di stato" è di estremo interesse per tutti gli amministratori locali e i tecnici. Amministrazioni centrali e regionali, enti locali, camere di commercio, ed ogni altro ente che attribuisce incarichi per lo svolgimento di servizi pubblici, i loro responsabili e i dipendenti, così come le imprese incaricate e i loro manager sono interessati dalla entrata in vigore del nuovo pacchetto e dalla nuova filosofia che sta alla base dello stesso. Il 20 dicembre 2011, la CE ha adottato il nuovo pacchetto di norme sugli aiuti di Stato per i servizi di interesse economico generale che sostituisce il cosiddetto "pacchetto Monti-Kroes" del luglio 2005. Il Dipartimento per le Politiche Europee organizza a FORUM PA 2012 una serie di seminari fromativi che puntano a fare chiarezza e a fornire un sapere utile e necessario a chi si trova a dover affrontare amministrativamente questo tema. Valerio Vecchietti, Dirigente del Servizio concorrenza e aiuti di Stato del Dipartimento per le Politiche Europee ci offre una piccola anticipazione di quello che ci sarà.

Leggi tutto

Customer Statisfaction nei servizi pubblici locali. L’approccio integrato di Torino

La rilevazione della Customer Satisfaction dell’Agenzia dei servizi pubblici locali del Comune di Torino va avanti, con cadenza annuale, dal 2003. Per una serie di elementi, non da ultimo la governance, la competenza tecnica dei partner e l’approccio sistemico alla rilevazione sull’intera gamma di servizi offerti, l’esperienza di Torino si propone come un modello. Con l’aiuto della professoressa Barbara Loera, responsabile delle rilevazioni per Università di Torino - Osservatorio Nord Ovest, tracciamo un quadro della strategia e dell’attività in tema di Customer Satisfaction (CS) dell’Agenzia torinese.

Leggi tutto
  • Cod. lab.191
  • 10/05/2011
  • 13:30 - 14:20
  • Padiglione 8
  • Stand 2B - Piazza Tutela del Consumatore

Qualità dei servizi pubblici locali e partecipazione civica: bilanci e prospettive

a cura di Movimento Consumatori

Non sempre i cittadini vogliono alzare il telefono. Su Facebook per migliorare i servizi pubblici locali

Che milioni di cittadini siano su Facebook non è una novità. Che ci passino tanto tempo con le motivazioni più disparate non è propriamente affare della pubblica amministrazione, se non fosse che questo frequentatissimo spazio sociale può essere facilmente usato per migliorare i servizi pubblici. Così si accende la lampadina dell’eureka statunitense, ancora una volta, e succede che il team CivicPlus, specializzato nel web delle amministrazioni locali, sviluppa un'application che si chiama Citizen Request Tracker (CRT), gratuita e facile da scaricare dal proprio profilo Facebook. Per fare cosa? Per inviare segnalazioni di malfunzionamento o incuria (dall’illuminazione pubblica ai cani randagi) nella propria città, mantenendo traccia delle richieste, delle risposte e delle comunicazioni di follow up. 

Leggi tutto

Più privato nei servizi pubblici: i comuni virtuosi smantellati dal decreto Ronchi

In Italia spesso fanno più notizia le inefficienze, gli sprechi e la cattiva gestione dei servizi pubblici che le buone prassi che, invece, ci sono e sono numerose, ma che ora rischiano di essere cancellate a causa di un decreto. La denuncia parte da Marco Boschini dell’Associazione dei “Comuni Virtuosi*” che, preoccupato, chiede di non fare “d’ogni erba un fascio”.

Leggi tutto

Introduzione al convegno “Servizi Pubblici e sostenibilità: un contributo del Formez”

Il sistema pubblico si trova in una fase di innovazione, di trasformazione delle modalità di produzione e gestione dei servizi. All’interno di questa fase, che vede attivi i processi di esternalizzazione, liberalizzazione, incremento di competitività; la gestione eco-compatibile delle risorse è stata considerata come una delle variabili della qualità della servizio offerto dalle PA, capace di incidere, nel complesso, sulla qualità della vita del cittadino. Tina Quarto – FORMEZ – introduce il testo di ultima pubblicazione del Formez: “Sostenibilità, competitività ai servizi pubblici”.Leggi tutto

Governo del territorio e fiscalità locale: cosa cambia con i progetti ELI_CAT, ELI_FIS e FED_FIS

La relazione illustra alcuni strumenti previsti dai progetti "ELI-CAT- Gestione digitale integrata dei servizi locali in materia fiscale e catastale mediante modelli di cooperazione applicativa", "ELI-FIS - Federalismo Fiscale: integrazione banche date locali e Nazionali e Cruscotti per la fiscalità" e “FED_FIS - Federalismo Fiscale - Servizi integrati per la fiscalità locale e nazionale”, tutti finanziati all’interno del Programma Elisa (Enti locali innovazione di sistema) gestito dal PORE (Progetto Opportunità delle Regioni in Europa).Leggi tutto