Cerca: Merito, innovazione ed efficienza, Efficienza, riforma brunetta

Risultati 1 - 10 di 81

Risultati

  • Cod. B.05
  • 19/05/2010
  • 14:00 - 17:00

L'impatto della riforma sulla contrattazione

In memoria di Ubaldo Poti
  • In collaborazione con: Fondazione PROMO PA
  • Cod. lab.158
  • 19/05/2010
  • 11:30 - 12:30
  • Padiglione 9
  • Stand 27A

Prevenzione del contenzioso: Gestione associata interprovinciale di funzioni- Disciplina relazioni sindacali, servizio ispettivo – 50 Comuni associati

A cura di Comune di Cesena
  • Cod. B.01
  • 19/05/2010
  • 09:00 - 11:00

La riforma della PA si confronta con i giovani

  • Cod. B.06
  • 18/05/2010
  • 14:00 - 17:00

Fare il “tagliando” alla Riforma Brunetta: tavola rotonda

  • Cod. B.02
  • 18/05/2010
  • 09:00 - 12:00

Ciclo della performance e premialità

  • Cod. E.01
  • 17/05/2010
  • 08:30 - 12:00

Evento inaugurale di FORUM PA 2010

Oltre la crisi. Il ruolo della PA per un Paese più competitivo basato sul merito e l’innovazione.

La riforma come questione culturale: cambiare per cambiare

Già molti hanno messo in evidenza che la parte più importante della sfida relativa alla riforma della P.A. si gioca sul piano culturale.
Per orientare l’attività della P.A., non solo alla correttezza amministrativa ma anche alla performance, alla trasparenza dei risultati, alla valutazione e alla premialità è necessario che si affermi un sistema di significati nuovi che devono tradursi in conoscenze e comportamenti professionali organizzativi e individuali di grande consapevolezza e responsabilità.

Leggi tutto

Focalizzazione delle funzioni e reversibilità della spesa pubblica per la competitività

Partendo dall’esperienza della sua Regione, Andrea Garlatti propone di concentrarsi sulle condizioni operative abilitanti l’applicazione dei principi della riforma Brunetta, con l’obbiettivo di una maggiore competitività dell’intero Sistema Paese. Per evitare l’acuirsi della conflittualità, che porterebbe ad una mera applicazione formale dei principi di merito e selettività, Garlatti sottolinea l’importanza dei momenti di condivisione e composizione degli interessi dei diversi attori del pubblico impiego.

La valutazione delle performance come leva per il miglioramento dei servizi pubblici

Negli ultimi anni la pubblica amministrazione, e gli enti locali in particolare, sono stati chiamati a migliorare la qualità dei servizi erogati, in presenza di risorse sempre più limitate. Richieste di efficienza, efficacia e qualità sono state accompagnate da riforme volte a favorire una maggiore trasparenza verso i cittadini e una crescente valutazione delle performance a livello sia organizzativo che individuale.

Leggi tutto

Intervento al convegno "Il miglioramento delle performance e la valorizzazione del merito: le iniziative degli enti locali per l'applicazione della riforma"

Fortunato Lambiase solleva riflessioni sul decreto legislativo 7 ottobre 2009, n. 150, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni.

Leggi tutto