Cerca: Città e territorio, Accountability

Risultati 121 - 130 di 158

Risultati

Un nuovo rapporto tra istituzioni e cittadini per la gestione dei “beni comuni"

Let's have a walk downtown!

by Valeria Gili

Le città contemporanee stanno affrontando scenari complessi di cambiamento sotto molti punti di vista: si presentano nuovi e più articolati bisogni, a fronte di risorse disponibili calanti o al limite costanti. Questo quadro non può essere affrontato con i paradigmi tradizionali dell’amministrazione “produttrice di servizi”: i vincoli economici e la portata dei bisogni non permettono l’equilibrio.

Leggi tutto

Call for paper per il progetto: “Governare con i cittadini”

Il 14, 15 e 16 ottobre - in occasione della Settimana europea della democrazia locale, organizzata e promossa dal Consiglio d’Europa - il Comune di Reggio Emilia, insieme al Dipartimento della Funzione Pubblica e al Formez (Progetto Rete di Reti), con la collaborazione di Cittadinanzattiva, di ALDA (Associazione delle Agenzie di Democrazia Locale) e di FORUM PA, propone l'iniziativa “Governare con i cittadini”.

Leggi tutto

On line i tracciati del progetto per l’Alta Velocità a Firenze

Grazie all’associazione di volontariato Idra (iscritta al Registro Regionale del Volontariato della Toscana per la promozione e la tutela del patrimonio ambientale e culturale), i cittadini possono valutare il progetto di sottoattraversamento di Firenze per i treni ad Alta Velocità. I volontari dell’associazione, infatti, dopo averla ottenuta da RFI (Rete Ferroviaria Italiana), hanno reso fruibile on line la cartografia del tracciato definitivo del passante ferroviario, sopperendo alla mancanza di un sito informativo istituzionale.

Leggi tutto

Pratiche partecipative e governo del territorio

Le pratiche partecipative nascono dal carattere discutibile dei modelli di assetto futuro e dalla loro debole capacità di legittimazione. Nel caso del progetto urbanistico, come nella progettazione delle infrastrutture, mettono in causa il carattere astratto della razionalità tecnica economica delle pratiche tradizionali. Mettono in crisi globalmente i tradizionali dispositivi tecnico politici con cui si esprime l'urbanistica.Leggi tutto

Il governo dell'ente locale tra efficienza e trasparenza

Può suscitare perplessità che dopo 18 anni dall’ingresso della L 142/1990 che ha inaugurato la Riforma delle Autonomie Locali, vi sia ancora la necessità di dibattere sul tema della trasparenza e dell’efficienza a garanzia del buon governo dell’ente locale. Per chi vive la quotidianità dell’ente locale questa considerazione ha un valore relativo: il nostro Paese è lungo, ha storie diverse che lo arricchiscono, ma anche lo differenziano da regione a regione da provincia a provincia, da comune a comune.Leggi tutto

Infrastrutture e cittadini: un rapporto da reinventare

Esiste un disagio diffuso in tutto il mondo, nel rapporto fra i cittadini e la realizzazione di nuove infrastrutture. Questa tensione sottesa, e, tuttavia, continuamente percepibile, trova in Italia un territorio particolarmente fertile, che rischia di paralizzarne lo sviluppo infrastrutturale e socio economico. Lo scenario è complesso e non si può prescindere dai molteplici aspetti che lo caratterizzano.Leggi tutto

È possibile recuperare l'originaria logica d'integrazione e governance territoriale dell'egovernment?

L’e-government doveva servire per mettere insieme le amministrazioni all’interno dei territori, sviluppare servizi e soprattutto dare risposte. Questo pensiero originario forse è stato tradito e sarebbe necessario capire come recuperarlo; si pensi all’ottica in cui nascevano le reti civiche e quali sono i risultati che attraverso la logica dell’integrazione e di governance territoriale si possono raggiungere.

Leggi tutto

L’esplorazione delle idee per ripensare le città digitali

La società Ideai di Barcellona ha coordinato questo incontro, seguendo un metodo particolarmente stimolante, quello del “Knowledge Safari”, adottato in tutto il mondo per animare reti di dialogo collaborativo su problemi di particolare interesse in ambito ad esempio lavorativo, economico, sociale, politico o culturale. Le 5 tappe di questo “safari” e le proposte che hanno ottenuto, in ordine, più voti: gestione della conoscenza; web 2.0; concetto di back-office e front-office nei servizi; logica collaborativa nell’e-government; digital divide.

Legge 150/00. L’esperienza del Comune di Torino

La situazione del Comune di Torino rispetto all’attività di informazione e comunicazione: quali sono i problemi che si riscontrano oggi? Tra i tanti, innanzitutto il posizionamento della funzione di comunicazione all’interno dell’organizzazione, giocando sugli aspetti professionali, da qui ne deriva un problema di formazione: la comunicazione è fatta di tante forme di competenze che vanno gestite, quindi la formazione diventa fondamentale. Dal punto di vista organizzativo la funzione strategica deve essere collocata al vertice, ed essere trasversale all’organizzazione stessa.Leggi tutto

Nuove prospettive per la telematica urbana

Dopo dieci anni di sperimentazione, progetti e applicazioni, la telematica urbana sembra aver preso direzioni diverse tradendo le aspettative iniziali e limitando le sue stesse potenzialità. L’incontro, organizzato come laboratorio sperimentale utilizzando la Creativity Room appositamente attrezzata a Forum PA per eventi di natura collaborativa, è nato appunto dalla necessità di riflettere sul fenomeno della telematica urbana prendendo in considerazione prospettive nuove.

Leggi tutto