Cerca: Città e territorio, Atti FORUM PA 2010

Risultati 1 - 10 di 88

Risultati

Musei in rete 2009

Leonardo Busi - Sistemi Informatici del Comune di Cento- riporta le motivazioni, le strategie e le fasi che hanno permesso al Comune di Cento di realizzare un sito web per dare visibilità al proprio patrimonio culturale e artistico

Ciclo conferenze “La Polizia Municipale incontra il cittadino” – “Lo Stalking; L’uso e l’abuso di alcol e droga nei giovani” - “Il Bullismo”

Il progetto “La Polizia Municipale incontra il cittadino”, promosso dal Comune di Cento, prevede degli incontri tenuti dal personale della Polizia Municipale volti a ridurre la distanza esistente tra il cittadino e la Polizia Municipale al fine di trasformare un rapporto spesso conflittuale in fattiva collaborazione.

Il progetto è strutturato su cicli di conferenze dalle tematiche specifiche:

  • Stalking;
  • Uso/abuso di droghe e conseguenze sulla guida;
  • Bullismo.

Modello di previsione e controllo per un sistema di trasporto urbano sostenibile fondato sulla banca dati M.U.S.A.

“In Italia ogni giorno muoiono 10 persone per smog”.  Sottolineando l’urgenza di politiche che assicurino la qualità dell’aria,Giorgio Beccali sostiene che c’è bisogno di ricorrere a modelli intelligenti che mettano in condizione di gestire in maniera intelligente il problema.  Da questa esigenza nasce il lavoro di modellizzazione, elaborato a partire da MUSA, che presenta  nel suo intervento.

Leggi tutto

"Il progetto l’Impronta” a Scampia

Il coordinatore del progetto “Impronta” nel territorio di Scampia riporta nell’intervento le fasi di procedimento del progetto. La prima fase si è svolta sul territorio, si è voluto entrare in punta di piedi partecipando alle attività invece di imporne nuove. In seguito si è passati ad una fase laboratoriale, dove si sono concretizzate le attività coinvolgendo i ragazzi in progetti reali, rendendoli protagonisti.

Leggi tutto

"M.U.S.A. - Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale": verso il modello nazionale?

Filippo Bernocchi conferma la piena condivisione politica del progetto MUSA Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale da parte dell’Anci. “Le questioni ambientali – spiega -  sono molto sentite dai Comuni. Ma spesso per ristrettezze di bilancio hanno difficoltà ad investire in questo campo”.  Da qui nasce l’Accordo di collaborazione con la Regione Siciliana, per l’avvio della sperimentazione e i lavori successivi per portarlo nei territori italiani.

Leggi tutto

La situazione nazionale sulle comunità minorili

Il quadro della situazione nazionale, proposto dal presidente della CNCM,  risente di alcuni ritardi e la situazione di difficoltà è generale, quindi ci si chiede quale sia il futuro delle comunità minorili. Occorre rimettere al centro delle politiche i minori, assicurando loro una continuità di intervento educativo e una risposta adeguata ai problemi di ciascuno. Questo è possibile solo se all’interno delle comunità ci sono figure di riferimento costanti e continue.

Leggi tutto

Intervento al convegno "M.U.S.A. - Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale"

L'affidabilità dei dati nel progetto "M.U.S.A. - Mobilità Urbana e Sostenibilità Ambientale"

Biagio Balistreri ricorda come il software a sostegno del progetto MUSA sia nato da una intuizione importante: assicurare l’affidabilità dei dati rilevati è la prima strada per valorizzare un patrimonio informativo. “Questo – spiega – è stato l’obiettivo dell’applicazione che abbiamo creato e su questa strada stiamo lavorando per migliorare ancora”.

L’educativa territoriale: un esempio dalla città di Napoli

Intervento della coordinatrice dell’educativa territoriale di un quartiere dell’area nord del Comune di Napoli. Sottolinea due aspetti che caratterizzano l’educativa: il primo elemento è che la divisione  in 30 centri prevede delle particolarità e specificità di attività e organizzazione per ogni territorio, ma non toglie nulla all’unicità del progetto, essendoci a monte un forte coordinamento centrale, che prevede la collaborazione di tutti i centri.

Leggi tutto

Politiche per l’infanzia e l’adolescenza: centri di educazione diurna e accoglienza residenziale

Saluto di benvenuto agli addetti ai lavori da parte del dirigente delle politiche per l’infanzia e adolescenza del comune di Napoli. Viene descritto nell’intervento il tema specifico affrontato, un tema molto delicato che si pone l’obiettivo di confrontare ciò che gli enti locali realizzano nell’educativa e nell’accoglienza con particolare attenzione per l’infanzia e l’adolescenza. Si sono uniti due settori, quello della prevenzione e quello delle politiche di accoglienza residenziali perché c’è bisogno di collaborazione fra le parti.

Leggi tutto