Cerca: riforma pa

Risultati 21 - 30 di 192

Risultati

Che fine ha fatto la spending review?

Parola magica per almeno due anni, testimone delle nostre conversazioni a cena e dei discorsi in Parlamento e in televisione, la “spending review” scivola lentamente fuori scena, senza rimpianti e senza grandi applausi. Non è la sola, insieme a lei si eclissa la speranza, invero fallace, che tecniche raffinate di analisi della spesa possano portare a risparmi veri e duraturi senza una riforma sostanziale dell’apparato pubblico. Questa constatazione viene rafforzata in questi giorni da due documenti significativi. Il primo è il rapporto “Prospettive della finanza pubblica dopo la legge di stabilità”, approvato la settimana scorsa dalle Sezioni Riunite della Corte dei Conti; il secondo spunto è il libro di Marcello Degni e Paolo De Ioanna “Il vincolo stupido” in cui gli autori intrecciano l’analisi del panorama europeo, con le sue rigidità a volte “stupide”, con quella di una politica italiana che non riesce a ricreare le condizioni per la crescita.

Leggi tutto

Agenzia delle Entrate: il contratto d'affitto è on line

Dal 2001 quasi 12 milioni di contratti d’affitto sono stati trasmessi e registrati telematicamente tramite la procedura dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi tutto

I procedimenti amministrativi della PA e l’API Economy

La pubblica amministrazione è alla continua ricerca di un percorso di trasformazione in cui il digitale in generale e la tecnologia della informazione in particolare possono e devono essere i volani del cambiamento. E’ in questo contesto che il legislatore può facilitare la trasformazione verso una pubblica amministrazione efficiente ed efficace. Il DDL “Riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” in esame al Senato introduce all’articolo 1 le basi per avviare un progetto di profonda trasformazione del funzionamento della pubblica amministrazione e per l’inizio di un nuovo rapporto con i cittadini e con le imprese.

Leggi tutto

La Semplificazione Vincolata: riforma dei Piccoli Comuni vista da una diversa prospettiva

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il lavoro di Paolo Pulicani, Delegato al Bilancio del Comune di Vallinfreda (RM). Questo Comune, come molti altri piccoli Comuni Italiani, deve affrontare oggi una transizione verso un nuovo equilibrio nel rapporto tra popolazione, risorse disponibili, servizi erogati ai cittadini e nuovo assetto istituzionale, in vista di una sostenibilità che l'attuale situazione organizzativa non è più in grado di garantire. Il testo cerca di suggerire alcune regole pratiche di intervento da affiancare alle soluzioni proposte dal legislatore. "Con una piccola presunzione -  ci scrive - che lo spirito pragmatico di questo tipo di approccio possa risultare utile anche in altre situazioni – Comuni di più ampie dimensioni o altre realtà pubbliche sovra comunali".

Leggi tutto

On line il nuovo MiniDossier a firma Openpolis: "Il Governo al tempo della crisi"

Quali le priorità, quante le leggi, le variazioni nella maggioranza e il rapporto con il Parlamento?

Leggi tutto

Master PERF.ET - Performance negli Enti Territoriali: fino al 28 febbraio puoi richiedere uno sconto

Sono aperte le iscrizioni al Master PERF.ET, organizzato dal Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara, in collaborazione con ANCI Emilia Romagna, FORUM PA e numerosi altri partner.

Leggi tutto

Le Unioni dei Comuni, ma chi se ne occupa?

Questo è il terzo intervento che ForumPA dedica al tema dei piccoli Comuni e delle Unioni di Comuni. I primi due hanno preparato il terreno al Convegno tenutosi con la regia di ForumPA a Bologna il 28 gennaio, dal titolo  “Non solo Aree metropolitane: la cooperazione intercomunale dei medi e piccoli Comuni per l'innovazione e lo sviluppo”. Dell’argomento si è recentemente occupato anche il Quotidiano Enti Locali del Sole 24 Ore a riprova dell’attenzione che l’argomento merita. In questa sede presentiamo una sintesi dello studio realizzato da LGnet srl sulle Unioni dei Comuni per "La Posta del Sindaco", l’iniziativa congiunta di ForumPA, Halley ed LGnet, con la possibilità di scaricare il documento integrale della ricerca.

Leggi tutto

Accordo di collaborazione in materia di integrazione dei data center tra Corte dei conti e Avvocatura generale dello Stato

La Corte dei conti e l’Avvocatura generale dello Stato hanno sottoscritto recentemente un accordo di collaborazione per la razionalizzazione e condivisione dei propri sistemi informatici. Continua il percorso virtuoso intrapreso dalla Corte dei conti alla fine del 2013, quando aveva già portato a termine una prima esperienza dello stesso genere, realizzando l’aggregazione dei servizi ICT del CNEL, ad oggi totalmente erogati tramite i data center della Corte dei conti.

Leggi tutto

Prevenire la corruzione nella pa: dal 12 febbraio terzo ciclo di webinar

Dall’entrata in vigore della L.190/12 le amministrazioni italiane hanno l’obbligo di predisporre i Piani triennali per la prevenzione della corruzione, di realizzare le attività previste nei piani e di monitorare l’andamento delle misure messe in campo per prevenire fenomeni corruttivi.

Leggi tutto

Essere vigili

E' più forte di me, appena vedo qualcuno buttato in pasto ad un giacobino giudizio popolare mi viene voglia di guardare dietro alla notizia, di essere attento, direi "vigile". Già vigili: brutta storia quella dei vigili l’ultimo dell’anno a Roma. Ma forse vale la pena di guardarla meglio prima di trasformarci tutti in saccenti censori che non vedono l’ora di trovare il colpevole. Forse così troveremo anche qualche cosa da imparare, che è sempre meglio che sparare nel mucchio. Non mi metto a fare le pulci ai numeri, anche se leggendo tutto quello che è stato scritto in queste due settimane non mi pare che ci sia chiarezza alcuna sulle cifre. Né mi interessa in questo momento ribadire nuovamente, e ovviamente, che chi ha dichiarato il falso o truccato le carte deve essere sanzionato. No, cerco invece di andare un po' dietro l’immagine che ci è stata raccontata e come prima cosa mi chiedo come è potuto succedere che una grande organizzazione, fatta di quasi 6.000 persone, come i vigili urbani di Roma, si sia potuta ridurre in questo stato miserevole e innegabile di malessere.

Leggi tutto