Cerca: Intervista, Sanità, SSN

9 risultati

Risultati

Ricette di integrazione nell'Azienda ospedaliero-universitaria. Stefano Cencetti

 Cosa succede al modello di organizzazione dipartimentale quando viene calato nell’Azienda ospedaliero-universitaria? Le questioni si complicano, ma le opportunità si moltiplicano. Stefano Cencetti, dg AOU Modena, dopo aver presentato dati e proposte provenienti dal Tavolo di benchmarking costituito da 18 AA.OO.UU, espone la sua prospettiva, certo di una cosa: "il dipartimento può essere la sede dove realmente si esercita il governo clinico come gestione dei processi assistenziali, puntando a costruire dal basso gli strumenti da utilizzare”. Vediamo cosa significa per una AOU.

Leggi tutto

Dipartimento in sanità: si può fare. L'analisi di Americo Cicchetti

Aprendo un workshop sul tema, Elio Guzzanti aveva spiegato perché il Dipartimento è funzionale alla mission del nostro SSN. Nella stessa occasione il prof. Cicchetti ha presentato lo studio pilota sull’analisi organizzativa dei dipartimenti, commissionato dal Siveas al suo gruppo di lavoro. Quali gli spunti principali? Insomma, questo Dipartimento si può fare? Se si, dove si intoppa? Su cosa e come lavorare per accelerare l’integrazione decisionale, organizzativa e professionale che il Dipartimento postula, per vederlo realizzato dopo ben 37 anni?

Leggi tutto

Elio Guzzanti, il Dipartimento in Sanità e l'interdipendenza organizzata

Sono trent'anni che si parla di Dipartimento* nell’organizzazione del nostro SSN. Perché non decolla? E’ un modello da rivedere o finalmente da sposare in pieno? Lo abbiamo chiesto innanzitutto al “padre” del Dipartimento in sanità, Elio Guzzanti, che ci ricorda la semplice eppure rigorosa logica che spinge l’organizzazione del SSN verso questo modello. Non mancano i punti critici, su cui però Guzzanti si dice fiducioso. “Dopo 37 anni di lavori, la creatura sta finalmente venendo alla luce”.

Leggi tutto

L'azienda ospedaliera davanti all'emergenza da "influenza A". Parla il DG del Cotugno di Napoli

 E’ di ieri la notizia della morte di una paziente colpita da influenza A a Cesena.
Nei giorni scorsi l’ospedale Cotugno di Napoli era balzato alla cronaca per quella che i media avevano riportato come la prima morte causata, seppur indirettamente, dal virus A/N1H. Proprio al direttore generale dell’ Azienda Ospedaliera "Domenico Cotugno", Antonio Giordano abbiamo chiesto una riflessione sui temi portati alla ribalta da questa ultima emergenza in sanità, dall’appeal decisamente mediatico. 

Leggi tutto

Salus.net, un modello di rete per l'e-learning in sanità

slump

by Joseph Robertson

Nel campo della formazione, oltre alla normale diffidenza di operatori e responsabili non ancora conquistati all’era digitale, si aggiunge la resistenza di chi pensa che il “maestro” non possa avere ausili. Tutto questo complica in modo particolare il lavoro di chi si occupa di e-learning con l'obiettivo di farne una  punta d’avanguardia del sistema formativo del nostro Paese. Ne parliamo con Daniele Caldarelli, Responsabile del segretariato annuale del network - Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’.

Leggi tutto

Integrazione tra governo e gestione della Sanità.

L'integrazione socio-sanitaria deve essere declinata in tutti i suoi aspetti e richiede disponibilità culturale sia dal versante sanitario, che da quello sociale, che da parte di tutte le organizzazioni che promuovono l'integrazione a vario titolo. Ne parliamo con Piernatale Mengozzi, Presidente nazionale Federsanità ANCI. Ne parliamo con Piernatale Mengozzi, Presidente nazionale Federsanità ANCI.

Leggi tutto

Ssr modello Lombardia - Luciano Bresciani

Parità di bilancio, riduzione dei ticket sanitari e risparmi per le famiglie lombarde per oltre 50 milioni di euro, capacità attrattiva con il 10% di pazienti provenienti da altre regioni, 200 strutture di ricovero e cura accreditate, 17 Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (42% del totale nazionale). Questi i dati che Luciano Bresciani, Assessore alla Sanità ha presentato a Forum PA,  proponendo il modello lombardo come eccellenza nel sistema nazionale. Al microfono di Forumpatv Bresciani traccia le linee di sviluppo nel Piano socio-sanitario 2007-2009.

Leggi tutto

SSN: un trentenne in cerca di identità - Andrea Tardiola

Seguendo la tendenza sociologica in atto, il SSN giunto alla soglia dei 30 anni vive una crisi di identità. Tra ispirazione universalistica e limitazioni di fatto nell'accesso alle cure, tra impianto pubblico e processi di aziendalizzazione, la sanità italiana lavora verso una sintesi che tenga conto delle grandi opportunità e delle criticità esistenti in un sistema sostanzialmente regionale.

Leggi tutto

Sanità e federalismo: il punto con Teresa Petrangolini

Il Rapporto PiT Salute 2007  "Ai confini della Sanità: i cittadini alle prese con il federalismo" fotografa la sanità italiana attraverso le segnalazioni dei cittadini. Al centro gli effetti di un federalismo mal gestito che ci consegna un servizio sanitario nazionale sempre più disomogeneo e che troppo spesso fa della burocrazia uno strumento per ridurre l'accesso dei cittadini.
 

Leggi tutto