Cerca: Intervista, agenda digitale

5 risultati

Risultati

Poggiani: "Recuperiamo il tempo perduto sull’Agenda Digitale"

In vista del prossimo appuntamento a Smart City Exhibition, abbiamo intervistato Alessandra Poggiani, nuovo direttore dell’Agenzia per l’Italia Digitale, per sapere quali sono i principali obiettivi e le scadenze che l’Agenzia si è data. Dopo un lungo periodo di stallo l’Agenzia per l’Italia Digitale ha intenzione oggi di ripartire più snella e determinata. Concretezza operativa e rispetto delle tempistiche i primi due ingredienti per recuperare credibilità e aprire nuove prospettive per l’Agenzia. “Partiamo in ritardo, ma vogliamo recuperare il tempo perduto con rinnovata determinazione” ha dichiarato la Poggiani.

Leggi tutto

Business networking, una strada che la PA deve percorrere

Cadono le barriere, non importa che si lavori per un ente pubblico o un privato, noi siamo quell'ente. Il web ha rimescolato le carte in tavola: le relazioni interne  si sovrappongono a quelle esterne in un flusso di comunicazioni e reti di relazioni che identificano e caratterizzano Istituzioni o aziende. In questo contesto un buon networking è fondamentale. Ne parliamo con Gianluigi Cogo.

Leggi tutto

Nasce ANORC Professioni: l’importanza della formazione per i nuovi mestieri digitali

L’Agenda Digitale ci mette di fronte a una vera rivoluzione, in parte già avviata, di sistemi, processi, abitudini che gli operatori di questo cambiamento, sia che lavorino nella pubblica amministrazione che in un ente privato, possono gestire al meglio solo con un’accurata preparazione. A nulla infatti serve avere strumenti all’avanguardia se mancano le competenze per utilizzarli correttamente. Ne parliamo con l’avv. Andrea Lisi, Vice Presidente della nuova associazione ANORC Professioni, nata con l’obiettivo di dare tutela, promozione e riconoscimento alle professioni del Responsabile della conservazione digitale dei documenti e del Responsabile del trattamento dei dati personali.

Leggi tutto

Smart city, un processo italiano. Intervista a Irene Tinagli

Come si sta muovendo l'Italia sul tema smart city? Lo abbiamo chiesto a Irene Tinagli, economista e docente all'Università Carlos III di Madrid, nonché consulente del Governo Italiano proprio sul tema smart city.

Leggi tutto

Agenda digitale per l’Italia. Quelli che “la rana fuori dalla pentola prima che sia bollita”

“La politica risponde alle istanze delle rappresentanze economiche e sociali. Di conseguenza c’è bisogno che il settore produttivo e la società civile chiedano a gran voce una strategia digitale, riconoscendone l’assoluta priorità.”. E ancora: “L’interlocutore nel governo non è soltanto il Ministro Romani”. Così Francesco Sacco, tra i 100 promotori dell’appello “Agenda digitale per l’Italia” che, lanciato sul Corriere della Sera, ha superato le 10.000 sottoscrizioni in rete pur incassando svariate critiche. Da chi imputa l’iniziativa ai soliti noti a chi le riconosce il solo merito di aver, una volta di più, “scoperto l’acqua calda”. “Abbiamo alzato la palla. Il vero discorso comincia ora, ma sui contenuti noi non interverremo” risponde Sacco. Che sia la scossa buona? 

Leggi tutto