Cerca: Articolo, PA digitale, identità digitale

7 risultati

Risultati

Le novità introdotte dal Decreto Legge n. 78/2015: modifica del CAD e Carta d'Identità Elettronica

Da pochi giorni è entrato in vigore il decreto che dispone nuove regole in materia di Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente e Carta di identità elettronica, i cui maggiori interessati sono gli enti territoriali. A seguire il contributo dello Studio legale Lisi ne offre una chiave interpretativa.

Leggi tutto

La PA nel 2015 avrà l'agenda (digitale) piena!

Nei prossimi mesi dell'anno molti dei progetti avviati in materia di digitalizzazione dei servizi e dematerializzazione dovranno mettere un punto alla loro implementazione, almeno nelle loro prima fase. E' infatti un 2015 pieno di scadenze quello che si trovano davanti le nostre pubbliche amministrazioni. A segnare sul calendario gli appuntamenti della agenda digitale, ci aiuta il contributo a firma dello Studio Legale Lisi.

Leggi tutto

PA Digitale 2020: tra campioni digitali ed esigenze concrete di cambiamento

La Presidenza del Consiglio, insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all’Agenzia per l’Italia Digitale e all’Agenzia per la Coesione ha aperto alla consultazione pubblica, fino al 20 dicembre 2014, i piani nazionali "Banda Ultra Larga" e "Crescita Digitale", predisposti per il perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale, come previsto dagli Orientamenti Comunitari. Ed è sul secondo documento in particolare che il contributo dello Studio Legale Lisi, che vi proponiamo questa settimana, si sofferma. Illustrandone i punti salienti, avvia una riflessione critica su come l'innovazione digitale, intesa quale investimento pubblico, possa realizzare la riforma strutturale del paese che stiamo aspettando.

Leggi tutto

Anagrafe nazionale e identità digitale: l'AgID avvia la regolamentazione

Inizia il conto alla rovescia per la realizzazione del SPID - Sistema Pubblico di identità Digitale che dovrà, almeno sulla carta, essere completato entro aprile 2015. Tanti i benefici attesi, a cominciare dalla circolarità delle informazioni, in tempo reale, tra le amministrazioni pubbliche. Basta file agli sportelli per ottenere un certificato. Che sia finito il tempo delle ridondanze informative, delle informazioni duplicate, non aggiornate o incomplete?

Leggi tutto

PA digitale: non un fine, ma un mezzo per garantire "lo sviluppo della persona umana"

Un obiettivo molto ambizioso quello dell’attuale Governo rispetto alla digitalizzazione del sistema pubblico: in due anni colmare il gap che si è accumulato negli ultimi 10 e raggiungere traguardi importanti. Le parole del Sottoregretario Rughetti lasciano intravedere un cronogramma serrato e desideroso di traguardi concreti.

Leggi tutto

Free ItaliaWiFi: pronti a partire con l'identificazione unica degli utenti

Se sei iscritto alla rete wi-fi pubblica di un’amministrazione aderente a Free ItaliaWiFI, potrai utilizzare lo stesso nome utente e la stessa password per accedere alla rete anche in tutti gli altri territori che partecipano all’iniziativa, senza dover fare una nuova registrazione. A circa dieci mesi dal lancio del progetto, infatti, verrà inaugurato domani, 9 settembre, a Venezia il sistema integrato di identificazione degli utenti. In pratica, le credenziali di ognuno verranno riconosciute da tutti i network aderenti a Free ItaliaWiFI e, per esempio, un cittadino iscritto a “provinciaWiFi” (la rete della Provincia di Roma) potrà utilizzarle per navigare gratuitamente anche a Venezia o in Sardegna (ma anche a Torino, Genova, e nelle province di Grosseto, Prato e Gorizia per adesso).

Leggi tutto

La corretta identificazione del cittadino per l’accesso ai siti web della P.A.: tutto chiaro o si procede a tentoni?

Nonostante le numerose (anzi, addirittura troppe e caotiche!) norme esistenti in merito alla regolamentazione della pubblica amministrazione digitale, si evidenziano ancora delle problematiche che rimangono “sospese” o poco chiare nell’agire amministrativo on line.

Leggi tutto