Cerca: Articolo, PA digitale, Qualità della vita

Risultati 11 - 17 di 17

Risultati

Il servizio del futuro? Pagare col telefonino

È da molti anni che si discute sulle potenzialità del mobile payment (servizi di pagamento realizzati attraverso il telefono cellulare), ma ad oggi i risultati effettivi sono ancora scarsi. Pochi servizi, pochissimi utenti, e soprattutto un sistema di norme che non aiuta. I dati della rilevazione del Politecnico di Milano.

Leggi tutto

Hadopi II ovvero la controrivoluzione francese del Peer to Peer?

 L’Assemblea nazionale francese ha approvato ieri il progetto di legge cd “Hadopi II”, contro l’attività di download illegale dalla rete. La controversa legge tocca la comunemente conosciuta, per non dire praticata, attività dello “scaricare” da Internet.
Se un consenso alquanto trasversale esiste rispetto alla necessità di trovare misure che concilino  la libertà di accesso con i diritti di proprietà intellettuale, non altrettanto si può dire rispetto al “metodo” individuato dal governo Sarkozy per trasformare l’anarchico web in “un Internet civilisé”.

 

Leggi tutto

L’Italia del digital divide: banda larga per pochi, ma è il pc il grande assente

All the living people

Foto di Jose Maria Cuellar

Quanti sono i cittadini che in Italia hanno pieno accesso alle nuove tecnologie digitali grazie alla connessione veloce? I numeri ci restituiscono l’immagine di un Paese ancora lontano dalla media degli altri Paesi europei e diviso in due per quanto riguarda l’accesso ai servizi broadband (banda larga): da una parte le città medio-grandi, in cui c’è una diversificazione dell’offerta da parte degli operatori (quindi anche tariffe in concorrenza tra loro), dall’altra i piccoli centri, in cui le infrastrutture sono ancora di là da venire e l’offerta scarseggia, quando non è completamente assente.

Leggi tutto

Livelli Minimi di e-government: enti locali "quasi digitali"

Colorful Singapore

Foto di Reto Fetz

Qual è lo stato dell’e-government nella PA locale e, soprattutto, quale percezione hanno di questa realtà e di queste politiche i soggetti che dovrebbero occuparsene in prima persona? Parte da questo interrogativo la “Ricerca LEM – Livelli Minimi di e-Government negli Enti Locali” realizzata dalla SSPAL, Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale, e di cui ieri sono stati presentati i primi risultati.

Leggi tutto

Il franchising del non-profit

lay for a while

by Alli

Non è una novità: anche nel campo, per non dire mercato, del non-profit ci si accapiglia per accedere a fondi di finanziamento, conquistare aree geografiche e fasce di popolazione. Quando poi il non-profit incrocia l’informatica la lotta è all’ultimo bit.

 

Leggi tutto

Robobraille: le parole da ascoltare

RoboBraille è un servizio dedicato ai ciechi e agli ipovedenti che permette di rendere più agevole l'accesso a libri, riviste, materiale di studio e, più in generale, a tutto ciò che è scritto. Consente di effettuare alcune interessanti operazioni su documenti di testo in svariati formati, in maniera veloce ed automatica. Il mondo della disabilità ha molte sfaccettature ed è complesso: non c'è una soluzione unica, ma la tecnologia aiuta.

Leggi tutto

e-Inclusion 2008: le tecnologie non siano barriere

L'Unione Europea arriva al 2008 con differenze strutturali e regionali rilevanti. Altrettanto rilevanti sono le tendenze socio-demografiche comuni e assolutamente prioritari gli obiettivi condivisi a Lisbona. Aspettativa di vita media, tassi di immigrazione, domanda di welfare in crescita. Obiettivi al 2010: fare dell'UE l'economia basata sulla conoscenza più competitiva e dinamica del mondo, basata su sostenibilità, occupazione e inclusione sociale.

Leggi tutto