Cerca: Articolo, PA digitale, garante privacy

7 risultati

Risultati

L’utilizzo della firma elettronica avanzata e grafometrica nel settore pubblico alla luce del nuovo Provvedimento del Garante privacy

L'aumento di dispositivi e tecnologie che leggono i nostri dati biometrici per accertare la nostra identità (impronte digitalie e vocali, iride, firma etc) hanno spinto il garante per la privacy a pronunciarsi sui modi in cui la raccolta ed il trattamento di questi dati sono da considerarsi leciti. Nell'ambito della collaborazione di FORUM PA con lo Studio legale Lisi, Luigi Foglia e Sarah Ungaro colgono l'occasione per fare il punto sulle diverse firme elettroniche e i loro ambiti di applicazione.

Leggi tutto

La guerra fredda tra Privacy e Trasparenza. I nominativi dei fruitori di permessi sindacali

Dati, trasparenza e privacy. Tre temi che si intrecciano in maniera complessa e pericolsa e per cui, nell'interpretazione di Graziano Garrisi, si rischia addirittura un "conflitto" tra poteri. Nell'ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi presentiamo la lettura di un recente botta-risposta tra Garante Privacy e (ex) Ministro della Funzione Pubblica sulla pubblicazione on line dei nominativi dei fruitori dei permessi sindacali.

Leggi tutto

Il Garante Privacy traccia i confini dell’amministrazione aperta

L’autorità Garante per la protezione dei dati personali, con il provvedimento n. 49 del 7 febbraio 2013, ha espresso un parere sullo schema del decreto legislativo concernente il riordino della disciplina sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni. In tale documento, il Garante Privacy ha inteso anche formulare alcune osservazioni sul tanto discusso art. 18 del D.L. 22 giugno 2012, n. 83 (convertito con modificazioni dalla legge 4 aprile 2012, n. 35), dedicato all’Amministrazione aperta.

Leggi tutto

Cloud computing: dal Garante Privacy una guida per imprese e PA

Si intitola "CLOUD COMPUTING - Proteggere i dati per non cadere dalle nuvole" la guida realizzata dal Garante per la protezione dei dati personali e rivolta in particolare a imprenditori e amministratori pubblici che vogliano aprirsi all’utilizzo e all’adozione di piattaforme e applicazioni cloud.

Leggi tutto

Vietata la pubblicazione dei dati personali sull’albo on line oltre i 15 giorni previsti

Da poco tempo è stato introdotto l’obbligo per le PA di istituire un Albo Pretorio on line e l’attività sanzionatoria del Garante Privacy in materia di pubblicazione e diffusione sul web di dati personali da parte di enti pubblici non si è fatta attendere. nell'ambito della collaborazione con lo Studio legale Lisi Graziano Garrisi e Francesca Giannuzzi segnalano un recente provvedimento di condanna di un Comune che ci ricorda quanto sia delicata l’attività di chi deve pubblicare on line. In ballo "multe" fino a 180.000 euro.

Leggi tutto

Modifiche al Codice Privacy nel Decreto "Salva Italia": non cambia nulla per pubbliche amministrazioni e imprese, anzi…

Durante il periodo estivo avevamo lasciato il nostro legislatore impegnato a cercare una soluzione per semplificare gli adempimenti in materia di privacy, pubbliche amministrazioni e imprese e invece, con la nuova manovra Monti, pare ci sia stata una netta inversione di tendenza, da consegnare come pacco natalizio alla maggior parte dei titolari del trattamento che ogni giorno sono impegnati ad assolvere gli obblighi necessari per il corretto trattamento dei dati personali.
Nel Decreto “Salva Italia” gli adempimenti privacy, infatti, rimangono tutti in vigore per imprese e pubbliche amministrazioni, con qualche evidente peggioramento!

Leggi tutto

Il difficile equilibrio tra il diritto alla riservatezza e il principio di trasparenza nell’attività della PA

Una notizia apparsa pochi giorni fa sul sito web del Garante Privacy ha messo in luce, ancora una volta, come il principio di trasparenza nell’operato della pubblica amministrazione spesso debba essere contemperato con il diritto alla riservatezza.
In particolare, il caso preso in esame è quello delle richieste fatte da un Comune all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali circa la possibilità di pubblicare on line i curricula dei partecipanti al bando pubblico per la nomina a rappresentanti comunali nei consigli di amministrazione delle società municipalizzate. La risposta del Garante è stata positiva a patto che...

Leggi tutto