Cerca: Articolo, Scuola, istruzione e ricerca

Risultati 1 - 10 di 64

Risultati

#lamultiscuola Manin di Roma: multietnica, aperta, multiforme e multifunzionale

L’I.C.S. ‘Daniele Manin’ di Roma si trova nel cuore del rione Esquilino, un territorio tutt’altro che periferico e decisamente multietnico. Miriam Iacomini*, intervenuta al laboratorio della Biennale Spazio Pubblico 2015, coordinato da Vinicio Ongini del MIUR con il supporto di FPA, racconta l'esperienza virtuosa di una scuola multiculturale come vissuta dai ragazzi, dagli insegnanti e dai genitori.

Leggi tutto

Dal cibo al cinema, i linguaggi della scuola multiculturale #lamultiscuola a Roma

L’ISS Via Domizia Lucilla è un Istituto Alberghiero situato in un’ area di periferia notevolmente disagiata, quartiere dormitorio tra Primavalle e la stazione ferroviaria di Monte Mario, a Roma. La scuola è isolata rispetto all’abitato e confina con un campo rom.  Al  momento vi sono iscritti 1280 studenti, di cui 233 con cittadinanza straniera (18,2%). Tra loro circa 150 presentano serie difficoltà nella lingua italiana. La presenza di ragazzi provenienti da altri Paesi tende a crescere col tempo.

Leggi tutto

La rivoluzione culturale: quando uno svantaggio diviene un vantaggio #lamultiscuola a Firenze

Stando ai dati rilevati dal Servizio Statistica del Comune di Firenze per l’anno in corso, il Quartiere 5, dove si trova l'IIS Sassetti Peruzzi non solo è il più popoloso della città, ma ha anche la più alta percentuale di stranieri in rapporto alle nazionalità presenti sul territorio comunale. La Dirigente scolastica, Barbara Degli Innocenti, intervenuta al laboratorio "Scuola e Spazio Pubblico Interculturale" della Biennale Spazio Pubblico 2015, ha preparato per noi la scheda di presentazione.

Leggi tutto

E' il territorio che cambia la scuola o viceversa? #lamultiscuola a Torino

L'Istituto Comprensivo Regio Parco di Torino è attualmente composto da 5 plessi: una scuola dell'infanzia, tre scuole primarie e una scuola media. Da settembre 2015, a seguito di operazioni di dimensionamento/accorpamento si aggiungerà un'ulteriore scuola media e a settembre 2016 si aggiungerà una scuola dell'infanzia.

Leggi tutto

Immigrati adulti a scuola: “esperti di intercultura”. #lamultiscuola a Palermo

Con il contributo di Vinicio Ongini, MIUR della scorsa settimana, abbiamo tracciato in sintesi le possibili linee di rinnovamento della scuola, nell'ottica di rendere la presenza di studenti immigrati una risorsa per l'intero quartiere. Da oggi scendiamo nel dettaglio delle otto esperienze che hanno partecipato al Laboratorio che la Biennale dello Spazio Pubblico, lo scorso maggio ha dedicato al tema, lo facciamo attraverso la voce dei dirigenti che lavorano ogni giorno per rendere la scuola multiculturale più bella. Partiamo da Palermo

Leggi tutto

La scuola multiculturale fa la città più “povera” o più “ricca”? #lamultiscuola verso #SCE2015

Non a caso il MIUR ha recentemente stanziato un milione di euro per l'integrazione degli alunni con cittadinanza non italiana. L’immigrazione ha cambiato la scuola: sono più di 800.000 gli alunni e gli studenti di origine non italiana, la percentuale nazionale supera il 9% sul totale della popolazione scolastica, i Paesi di provenienza sono 190. Quando pensiamo alla smart city, non possiamo dimenticare la scuola e in questo tempo meno che mai, la scuola multiculturale. Lo facciamo in vista di Smart City Exhibition 2015, a partire da questo documento di lavoro, frutto dell’incontro tra otto scuole tra le più multiculturali d’Italia , in occasione della scorsa Biennale dello Spazio Pubblico, in un laboratorio coordinato da Vinicio Ongini, del MiUR con il supporto di FORUM PA.

Leggi tutto

Arriva OpenProf.com, la startup che aiuta gli studenti alle prese con la matematica

Avete mai avuto problemi a scuola con la matematica? Se la risposta è sì, allora potete entrare a far parte della community di OpenProf, se invece è no... anche. OpenProf infatti è una community che mette insieme insegnanti e studenti. I primi creano esercizi svolti di matematica e fisica e pubblicano annunci di ripetizioni, i secondi studiano gli esercizi, chiedono spiegazioni e commentano. L'idea è nata in Slovenia ma a Trento ha trovato terreno fertile per svilupparsi. In compagnia di Paolo, uno dei due fondatori, vi raccontiamo la storia di questa startup che unisce gli studenti di due nazioni diverse nel nome della matematica (e non solo).

Leggi tutto

Massive Open Online Courses: si scrive MOOCs, si legge nuova didattica online

L’Unione Europea si propone di diventare l’economia della conoscenza più competitiva e dinamica del mondo, posizionando al centro dei suoi programmi l’istruzione superiore e la formazione permanente. Due punti cardinali di un processo di rinnovamento sociale che appare lungo, complesso, ma organico. Rinnovamento avviato con il processo di Bologna[1] ma che continua con Europe 2020 - la strategia EU per garantire una crescita più sostenibile e inclusiva. È in questo contesto che vedono la luce due dei progetti universitari di elearning più interessanti sul territorio italiano. Stiamo parlando di Federica e di Emma.

Leggi tutto

La digitalizzazione della scuola e la responsabilità di riformare un sistema

L’introduzione del digitale nella scuola è in ritardo come un po’ in tutte le amministrazioni del Paese e non è solo un problema legato alle infrastrutture. La scuola è parte della pubblica amministrazione e risente in pieno dell’approccio inefficiente e viziato da una cultura per la quale il pubblico, ciò che è di tutti, è di ‘nessuno’ e rappresenta spesso l’oggetto di interessi non proprio leciti: la mancanza di attenzione all’efficacia delle azioni intraprese, il non fissare e non verificare i risultati da conseguire rende inutile e ‘spreco’ ogni spesa. Gli effetti di questa impostazione ricadono su tutti noi e le nuove generazioni già ne subiscono le pesanti conseguenze.

Leggi tutto

Titulus scuola, gestione documentale e condivisione della conoscenza

Le Istituzioni Scolastiche sono amministrazioni pubbliche. Esse, pertanto, sono soggette agli obblighi di legge in materia di dematerializzazione, semplificazione e trasparenza amministrativa. Ora, come possono tali obblighi diventare un’opportunità di crescita per la scuola italiana? Come si può avviare un percorso virtuoso e di innovazione anche in realtà nelle quali le risorse finanziarie scarseggiano sempre di più? Il progetto Titulus scuola si propone per fornire una risposta a questi interrogativi.

Leggi tutto