Cerca: Articolo, copyright

4 risultati

Risultati

Web e copyright un connubio difficile anche per Tim Berners-Lee

La notizia è passata un po' in sordina, con un'insolita disattenzione dei protagonisti della rete poi, sabato, Stefano Epifani, professore universitario alla Sapienza di Roma, l'ha rilanciata con un tweet diretto e provocatorio: "(@stefanoepifani) Ma lo speech di Tim Berners Lee, li valeva 25000 euro per 45 minuti non riproducibili sui media? #hbw11"
A cosa ci riferiamo? Alla partecipazione di Tim Berners-Lee, l'inventore del world wide web,  all'incontro dedicato a lui e alla sua creatura e che si è tenuto a Roma con il titolo Happy Birthday Web.

Leggi tutto

La Commissione Europea e la strategia per i "Creative Content Online"

Il mercato dei contenuti multimediali in rete è in continua espansione. E' possibile definire delle regole condivise per non perdere risorse e opportunità? Viviane Reding, commissaria europea per i media e la società dell'informazione promette una strategia europea per la governance di questo settore e un accesso più semplice e veloce ai contenuti musicali, ai video e ai giochi attraverso la rete internet e il cellulare.

Leggi tutto

Il Comune di Bologna "sdogana" il Peer to Peer

Finanziato dal programma europeo eTen, il progetto P2P for Major Events ha portato il Comune di Bologna a sperimentare durante l'ultimo Motor Show la modalità di scambio peer to peer tra i visitatori della fiera per produrre e condividere informazioni e materiali sui vari eventi a cui partecipavano. Un progetto semplice che però racchiude un concetto interessante: la società della conoscenza si fonda sulla condivisione delle informazioni e la Pubblica Amministrazione dovrebbe facilitare questi processi.

Leggi tutto

Creative Commons, alcuni diritti riservati

Nell'epoca della copia a costo zero e del peer to peer sembra, a volte, che l'unica grande preoccupazione di chi detta le regole sia quella di fermare la pirateria, bloccare la copia, sorprendere il mariuolo di turno che sottrae risorse all'industria e al povero artista che vive del proprio ingegno. Tutelare va bene, ma non bisogna dimenticare che spesso chi pubblica contenuti in rete non lo fa a scopo di lucro ed ha tutto l'interesse che il frutto del proprio lavoro circoli liberamente. A tale scopo sono state pensate le Licenze Creative Commons. Ma di che si tratta in realtà e perché occorre occuparsene?

Leggi tutto