Cerca: Articolo, Sicurezza, Qualità della vita

9 risultati

Risultati

PanelPA "Città più sicure. Quali proposte?"

Quando parliamo di sicurezza urbana facciamo riferimento alla capacità di prevenire e affrontare un insieme di eventi diversi che coinvolgono la sicurezza di infrastrutture, beni e persone. Si tratta di un aspetto molto sentito dai cittadini, soprattutto per quanto riguarda i fenomeni di criminalità comune. Abbiamo chiesto agli iscritti alla nostra community di indicarci quali sono, secondo loro, i fattori che ostacolano una risposta efficiente da parte della PA alla domanda di sicurezza urbana. Ma non solo: abbiamo anche provato a tracciare possibili strade per superare questi ostacoli e rendere le città non solo più sicure, ma anche più vivibili.

Leggi tutto

Ad ognuno la sua App. iCarabinieri vince l’eContent Award 2010 per l’eGovernment

Ieri, a Roma, la premiazione dell’ “eContent Award  Italy 2010”, il premio ideato da “Fondazione Politecnico di Milano” e “Medici Framework”. I vincitori delle 8 categorie del premio - eCulture, eScience, eGovernment, eEntertainment, eHealth, eInclusion, eLearning e eBusiness  - rappresenteranno ufficialmente l’Italia al  “World Summit Award 2011” che, patrocinato da ONU e ITU, si terrà al Cairo nel giugno 2011. Nella categoria “eGovernment”, al primo posto arriva l’Arma dei Carabinieri, con il progetto “iCarabinieri”, il primo software applicativo “di prossimità” fruibile su tecnologia palmare.

Leggi tutto

Accordo tra Facebook e Polizia postale per la sicurezza on line

Gli investigatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni si sono riuniti per due giorni con elementi di vertice del settore sicurezza di Facebook appositamente convenuti dagli USA dalla sede californiana di Palo Alto per discutere insieme della sicurezza in rete.

Leggi tutto

A Parma sicurezza a portata di 'click'

Partirà a marzo la sperimentazione di un dispositivo elettronico di piccole dimensioni che permetterà di inviare segnali di allarme alle Forze di Polizia semplicemente premendo un pulsante. La sperimentazione durerà sei mesi, coinvolgerà le persone giudicate più a rischio - gli anziani e coloro che svolgono il proprio lavoro di notte - e avrà un costo di circa 25mila euro, di cui 16mila a carico del Comune (che metterà a disposizione 100 dispositivi personali di sicurezza).

Leggi tutto

Dove nasce l’insicurezza: un viaggio di Cittalia nei piccoli Comuni

Walking it alone

by Juria Yoshikawa (aka Lance Shields)

Cosa intendiamo quando parliamo di “sicurezza”? Il tema, sempre più al centro dell’agenda politica (pensiamo solo al cosiddetto “pacchetto sicurezza” e ai Patti per la sicurezza tra Ministero dell’Interno ed enti locali) e di quella mediatica, in realtà non è così monolitico come potrebbe sembrare. La percezione del senso di insicurezza presenta delle sfumature a seconda della realtà sociale, demografica e geografica in cui nasce e si sviluppa; sono diversi gli elementi che possono influenzarla e varie le risposte che si possono dare.

Leggi tutto

I protagonisti e le priorità della sicurezza urbana: Stato ed enti locali a confronto

Siamo in un momento in cui l’allarme sociale cresce, è sempre più diffuso e si indirizza in particolare verso alcune categorie, quelle che rappresentano le fasce di persone più povere ed emarginate. Bisognerebbe chiedersi come mai accada questo e, soprattutto, se questo allarme sociale corrisponda sempre a reali fenomeni di criminalità.

Leggi tutto

Emergenza sicurezza: e se fosse un'impressione?

Non esiste l’emergenza sicurezza. Così, con spiazzante pacatezza, il prefetto di Roma Carlo Mosca ci rassicura intervenendo al tavolo dei relatori al convegno Sicurezza e sicurezze. Informazione e comunicazione nel conflitto tra allarme e rassicurazione sociale, tenutosi oggi a Forum PA.

Leggi tutto

Quale e-Inclusion per i detenuti?

Crescono le esperienze di presenza sul web delle realtà carcerarie: esperimenti di networking tra il dentro e il fuori gridano un'esigenza di socialità e visibilità che l'amministrazione non può ignorare, se è vero che scrivere, lavorare, giocare, interrogarsi, conoscere vuol dire non morire. Vuol dire in una certa misura essere liberi. Lasciare aperta la categoria della possibilità. (E.Patrono, Responsabile Redazione ilDue) Ma come declinare il diritto alla e-inclusion del detenuto, nell'anno di e-Inclusion 2008?  Partiamo dalla riflessione sull'inclusione e l'integrazione tout-court. Che, nei nuovi paradigmi di giustizia, riguarda il detenuto ma anche la società. Il discorso si fa più ampio e complesso.

Leggi tutto

Come limitare gli incidenti stradali?

Arriva da Villaloid, Spagna, il progetto di un dispositivo che, attraverso standard di comunicazione tra veicoli, potrebbe ridurre la spaventosa media di incidenti mortali nell'Unione Europea (circa 47.000 all'anno). E' un progetto ancora in fase sperimentale, vediamo di cosa si tratta.

Leggi tutto