Cerca: Articolo, città digitali

9 risultati

Risultati

Dove sono le città intelligenti: uno sguardo oltre confine

Amsterdam, Stoccolma, Edimburgo, Seattle: dalla fondazione Cittalia – ANCI Ricerche una panoramica sulle esperienze internazionali di smart cities, ovvero città che stanno sperimentando, spesso in collaborazione con importanti aziende ICT, una via verso uno sviluppo urbano più equilibrato e che garantisca ai cittadini una migliore qualità della vita. Ma non mancano i primi tentativi anche in Italia…

Leggi tutto

Amministrare 2.0: prosegue la sfida del Comune di Venezia

Articolo del dossier Innovazione nel Nord Est

Dal traffico alle buche, dal turismo alle elezioni, Venezia è sempre più 2.0. Facciamo il punto sui servizi attivati dall’amministrazione comunale.

Leggi tutto

Amministrare 2.0: il Manifesto

Nasce il manifesto "amministrare 2.0", pensato e sviluppato in maniera collaborativa, per valorizzare le esperienze già realizzate ed arricchirle dei contributi di coloro che, a diverso titolo, sono interessati alla diffusione di una moderna PA digitale.

Leggi tutto

Arrivano a Venezia i punti di accesso pubblici ad internet

Zona Wi-Fi

Foto di Dan Taylor

A Venezia sbarca l’accesso pubblico ad internet. A partire dal 3 luglio i cittadini residenti nel capoluogo veneto potranno collegarsi alla rete attraverso punti di accesso comunali.

Leggi tutto

“Amministrare 2.0”: un Tavolo permanente di lavoro per le città digitali

Orange

Foto di (Erik)

Si sono incontrate venerdì scorso, 6 febbraio, a Venezia alcune amministrazioni locali che stanno sperimentando una nuova filosofia di governo, basata su un sistema aperto e partecipato che utilizza le logiche e gli strumenti del web 2.0. Dall’incontro è nato ufficialmente il Tavolo permanente di lavoro "Amministrare 2.0", un’iniziativa di FORUM PA e Comune di Venezia, ideata per favorire lo scambio e la condivisione di strumenti, obiettivi ed esperienze tra tutte le realtà che vogliono rimettere i cittadini al centro del processo di sviluppo della PA digitale.

Leggi tutto

Nasce a Venezia il Tavolo Permanente di Lavoro Amministrare 2.0

Transparent Screen

Foto di yohann.aberkane

I Comuni di Venezia, Monza, Parma, Reggio Emilia, Trieste e Udine sono gli enti fondatori del Tavolo, che nasce per favorire la collaborazione e lo scambio di esperienze tra le realtà che vedono nelle applicazioni del web 2.0 uno strumento fondamentale per migliorare la qualità dei servizi offerti a famiglie e imprese, per incoraggiare la condivisione e l’arricchimento dei saperi interni alle organizzazioni stesse e per sostenere la diffusione dei processi di partecipazione dei cittadini.

Leggi tutto

Troppi turisti a Venezia? Ancora una volta la soluzione è nella Rete

DSC_4129q

Foto di kikasso

Dal 1° gennaio 2009 andare a Venezia sarà più conveniente per i turisti che prenotano in anticipo le proprie vacanze e che scelgono di farlo on line. Con l’anno nuovo, infatti, diventerà operativa la piattaforma di e-commerce “Venice connected”, fortemente voluta dal Comune della città lagunare e, soprattutto, dal vice sindaco Michele Vianello, grande sostenitore delle opportunità offerte dal web per l’innovazione nella pubblica amministrazione.

Leggi tutto

Venezia Città Digitale

Drying peace

by Jorge Fabra

Si è tenuto a Venezia, lo scorso 25 giugno, un seminario tra operatori, amministratori e studiosi sul tema delle città digitali, organizzato dalla Fondazione Venezia 2000 con la partecipazione, tra gli altri, di Giuseppe De Rita, Ferdinando Azzariti, Alfonso Fuggetta, Stefano Micelli, Francesco Sbetti, Agenda Venezia e Michele Vianello, allo scopo di fare il punto sulle potenzialità offerte per il territorio dalla telematica cittadina.

Leggi tutto

Ripensare le città digitali: un tavolo di lavoro partecipato

Does She Love You, He Said, It's Complicated I Answered Back

by Thomas Hawk

In diverse occasioni abbiamo messo in evidenza la necessità di riflettere sulle esperienze e sui risultati del processo di e-governement così come si è configurato negli ultimi dieci anni, convinti che i risultati ottenuti fino ad oggi abbiano portato frutti apprezzabili, ma non all’altezza delle aspettative e alle potenzialità della telematica cittadina. Proprio per questo abbiamo parlato di "prematura fine delle città digitali" intendendo, con questa espressione, la fine di un processo virtuoso in crisi di identità e di prospettive che ha lasciato almeno tre punti irrisolti: abbandono della logica di governance originaria, incompletezza dell'offerta, fallimento dell'offerta.
 
Leggi tutto