Cerca: Articolo, agenda digitale

Risultati 11 - 20 di 32

Risultati

PA digitale: non un fine, ma un mezzo per garantire "lo sviluppo della persona umana"

Un obiettivo molto ambizioso quello dell’attuale Governo rispetto alla digitalizzazione del sistema pubblico: in due anni colmare il gap che si è accumulato negli ultimi 10 e raggiungere traguardi importanti. Le parole del Sottoregretario Rughetti lasciano intravedere un cronogramma serrato e desideroso di traguardi concreti.

Leggi tutto

Le competenze digitali: chiave di ogni iniziativa, progetto o politica di sviluppo ed innovazione in Italia

Le Linee guida dell’Agenzia per l’Italia Digitale sono lo strumento strategico ed operativo per uscire da una situazione drammatica di analfebetismo digitale, nel quale l’Italia è precipitata, e che ha generato un circolo vizioso che rischia di relegarci a mercato di consumo delle multinazionali dell’ICT. Abbiamo approfondito con i coordinatori del tavolo AgID il modello: le parole chiave sono coordinamento ed endorsement politico.

Leggi tutto

Protocollo e-GLU 1.0: come misurare l’usabilità dei siti web delle pubbliche amministrazioni

Per essere trasparente una pa non può limitarsi a pubblicare materiale on line, deve anche assicurarsi che ciò che è stato pubblicato sia fruibile in maniera corretta, chiara e “soddisfacente” da parte dell’utente finale. A dirlo il Protocollo appena pubblicato dal Gruppo di Lavoro del dipartimento della Funzione Pubblica che è al tempo stesso, una guida e uno strumento di analisi e valutazione per tutte le PA. Lo ha analizzato per noi Sarah Ungano nell’ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi.

Leggi tutto

Le smart cities nelle Agende urbana e digitale

Dagli scenari della mobilità 2020 alle città metropolitane e al Piano città, dall'Agenda urbana all'Agenda digitale, dalla governance alle star-up: sono tanti e diversi gli aspetti che si legano al tema smart city e verranno declinati negli appuntamenti in calendario a Smart City Exhibition 2013.

Leggi tutto

Il menu "fai da te" servito all’immaginifica tavola dell’Agenda Ditale Italiana

L'attuazione dell'agenda digitale è ormai ad un passo... oppure no? Con l'arrivo della calda stagione anche la nostra collaborazione con lo Studio legale Lisi si prende una piccola vacanza, ma non prima di averci regalato un piccolo ed ironico (ma non troppo) compendio di come sia semplice per un'amministrazione ottemperare agli obblighi di legge in assenza di regole tecniche precise: come montare una nuova cucina componibile senza libretto di istruzioni.

Leggi tutto

Agenda digitale Italiana: nuove misure nel “Decreto Fare”

Il "Decreto del Fare", pubblicato in Gazzetta Ufficiale la scorsa settimana contiene alcune interessanti novità anche in tema di Agenda Digitale e di dematerializzazione. Pubblichiamo il commento di Debora Montagna, del Digital & Law Department - Studio Legale Lisi che analizza nel dettaglio il nuovo provvedimento mettendo in risalto i punti di discontinuità in materia di governace, di sanità elettronica e di infrastrutture di rete.

Leggi tutto

Agenda Digitale Europea accoglie la sfida del genere. Una proposta per Agenzia Italia Digitale

È da ormai diversi anni che con lo ECWT - European Centre for Women and Technology stiamo lavorando attivamente sull’integrazione di una dimensione di genere nell’Agenda Digitale Europea. La sintesi delle raccomandazioni per un'Agenda Digitale di Genere, emerse dalla rete italiana di ECWT e dai soggetti attivi sul tema, potrebbe indirizzarsi all’Agenzia per l'Italia Digitale. Per andare verso l’integrazione trasversale di un approccio di genere nelle politiche per l’innovazione sarebbe utile che proprio l’Agenzia si facesse carico del tema, come è avvenuto in altri contesti, si pensi alla Svezia e al programma di Vinnova, magari iniziando con la creazione di un gruppo di lavoro ad hoc.

Leggi tutto

La Smart Specialisation e l’Agenda Digitale per lo sviluppo

Ancora una volta, dall’Europa arriva uno stimolo a migliorare le modalità con cui gestire ed indirizzare gli investimenti pubblici. Si tratta delle strategie per la Smart Specialisation, una delle precondizioni per un utilizzo efficiente dei fondi europei. Presentiamo un interessante Articolo di Luigi Reggi che permette di cogliere le differenze di impostazione rispetto al passato.

Leggi tutto

Neelie Kroes ‏su twitter: Agisci ora! Chiedi al parlamento di mettere #AgendaDigitale come priorità

La crisi di Governo rischia di bloccare l'agenda digitale italiana e Neelie Kroes non ci sta. Partita ieri una vera e propria "campagna" su Twitter dall'account ufficiale della commissaria Europea che chiede la mobilitazione degli Italiani per chiedere al Parlamento di firmare la legge di approvazione del Decreto Crescita 2.0 (Digitalia).

Leggi tutto

Facile la vita in E-stonia!

Reduce da compilazioni di 730 & co, più di qualcuno di efficienza e qualità della vita legate alla “e” dei miracoli non ne vorrà sentire. Da più di un decennio, infatti, piani e promesse di e-gov si rincorrono e scivolano, spesso senza scandalo, attraverso i corridoi sovraffollati degli uffici pubblici. E ora che l’attenzione si sposta su città e intelligenza territoriale c’è il rischio di perdere completamente la visione nazionale dell'e-government italiano. Bene, se anche così fosse a guardare l’Estonia si direbbe che niente è perduto. In piena crisi anni ’90, la piccola Repubblica (ex sovietica) ha elaborato un modello "post-industriale" di e-gov. Così, assicurano a Tallin, è nata l’E-stonia, dove (per dirne una) il 94% dei contribuenti compila la dichiarazione dei redditi on line.

Leggi tutto