Cerca: Articolo, agenda digitale

Risultati 1 - 10 di 32

Risultati

Agenda Digitale: tanti cantieri - soprattutto nelle regioni - che vanno resi operativi

L’Agenda Digitale nazionale si potrà realizzare solo se scendiamo ad un livello maggiormente operativo e se si attua una piena collaborazione tra centro e territori, in primis le Regioni. Questi i due punti cardine per l'attuazione dell'Agenda Digitale, secondo Antonio Samaritani intervenuto oggi a Roma alla presentazione della strategia "Lazio Digitale", che ha proposto anche una lista di priorità su cui lavorare insieme.

Leggi tutto

Pubblica amministrazione: maggiore trasparenza quando c'è l'automazione

Lunedì 8 giugno 2015 Affari e Finanza di Repubblica ha dedicato un lungo articolo alla ricerca presentata da Luca Attias il 26 maggio scorso a FORUM PA 2015 nel corso dell'evento "TRA ETICA, DIGITALE E FOLLIA. Fare squadra per l’innovazione". La ricerca compara la classifica sulla corruzione di Transparency International con la classifica redatta a partire dal "Digital Economy and Society Index". Risultato: meno un paese è digitalizzato più è alta la corruzione.

Leggi tutto

E-fattura, è solo il primo passo: a #FPA2015 inizia il contagio

In occasione di FORUM PA 2015 la collaborazione con gli Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano prende forma in un ciclo di FOCUS sui temi chiave dell'Innovazione Digitale nelle Imprese e nella Pubblica Amministrazione. Apriamo il 26 maggio con un appuntamento dedicato alla Fatturazione Elettronica e alle opportunità di cambiamento che porta con sé. A due mesi dalla sua completa implementazione per tutto il sistema pubblico, faremo il punto con gli esperti dell'Osservatorio del Politecnico di Milano e con i rappresentati della PA e del mondo imprenditoriale. La e-fattura è solo il primo passo: il contagio digital è iniziato.

Leggi tutto

2015: monitoriamo l’agenda digitale e lavoriamo per la sua attuazione

Se vogliamo risollevare il Paese dalla situazione buia in cui è sprofondato negli anni scorsi occorre rimboccarsi le maniche e puntare sull’innovazione. Con il piano Crescita digitale abbiamo uno strumento in più, ma occorre saperlo sfruttare al meglio sia semplificando la governance dell’innovazione, sia ragionando in termini di monitoraggio continuo. Nell’ambito della collaborazione con gli osservatori Digital innovation della School of Management del Politecnico di Milano abbiamo discusso con Luca Gastaldi – dell’Osservatorio Agenda Digitale – di “acceleratori” e “freni a mano”.

Leggi tutto

I procedimenti amministrativi della PA e l’API Economy

La pubblica amministrazione è alla continua ricerca di un percorso di trasformazione in cui il digitale in generale e la tecnologia della informazione in particolare possono e devono essere i volani del cambiamento. E’ in questo contesto che il legislatore può facilitare la trasformazione verso una pubblica amministrazione efficiente ed efficace. Il DDL “Riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” in esame al Senato introduce all’articolo 1 le basi per avviare un progetto di profonda trasformazione del funzionamento della pubblica amministrazione e per l’inizio di un nuovo rapporto con i cittadini e con le imprese.

Leggi tutto

La PA nel 2015 avrà l'agenda (digitale) piena!

Nei prossimi mesi dell'anno molti dei progetti avviati in materia di digitalizzazione dei servizi e dematerializzazione dovranno mettere un punto alla loro implementazione, almeno nelle loro prima fase. E' infatti un 2015 pieno di scadenze quello che si trovano davanti le nostre pubbliche amministrazioni. A segnare sul calendario gli appuntamenti della agenda digitale, ci aiuta il contributo a firma dello Studio Legale Lisi.

Leggi tutto

PA Digitale 2020: tra campioni digitali ed esigenze concrete di cambiamento

La Presidenza del Consiglio, insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all’Agenzia per l’Italia Digitale e all’Agenzia per la Coesione ha aperto alla consultazione pubblica, fino al 20 dicembre 2014, i piani nazionali "Banda Ultra Larga" e "Crescita Digitale", predisposti per il perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale, come previsto dagli Orientamenti Comunitari. Ed è sul secondo documento in particolare che il contributo dello Studio Legale Lisi, che vi proponiamo questa settimana, si sofferma. Illustrandone i punti salienti, avvia una riflessione critica su come l'innovazione digitale, intesa quale investimento pubblico, possa realizzare la riforma strutturale del paese che stiamo aspettando.

Leggi tutto

Il radioso orizzonte del futuro digitale e la valle desolata dell’Agenda Digitale Italiana

(In)compiutezza digitale, trasmissione documenti, integrità e interoperabilità del sistema documentale delle PA. E ancora agenda digitale, dematerializzazione e competenze digitali. Grazie alla collaborazione tra lo Studio Legale Lisi e FORUM PA, proponiamo su queste pagine un articolo a firma di Andrea Lisi (Presidente ANORC e Coordinatore D&L Department) ricco di riflessioni e "input", nel quale si palesa la necessità di iniziare un percorso di digitalizzazione, non tanto dai documenti, quanto dai processi burocratici che rallentano il Paese. A cominciare da quelle nuove professioni nate con il digitale e necessarie al cambiamento.

Leggi tutto

Chiude #SCE2014 con una certezza: solo partendo dalle città il Paese potrà ripartire

"Spesso in Italia agenda digitale e agenda urbana sono concetti separati. Questo Paese lavora ancora troppo per silos che non si parlano tra di loro: l'obiettivo e la parola chiave del rilancio è integrazione. Integrare le politiche per far ripartire le città che, insieme, facciano ripartire il Paese".

Leggi tutto

Pensare digitale: la visione strategica del futuro a #SCE2014

L’Italia vanta una lunga tradizione nell’agire senza alcuna strategia, anche in ambito digitale. Ma i tempi sono cambiati e questa tendenza, ben radicata, deve al più presto essere invertita. Proprio a questo proposito a #SCE2014 si terrà un confronto aperto e visionario, promosso da FORUM PA e Stati Generali dell’Innovazione. Un incontro per avviare un percorso condiviso di lavoro e porre le basi di una visione strategica per il futuro del Paese. Con questo articolo si apre un confronto in rete per accogliere commenti e indicazioni per definire la direzione di marcia.

Leggi tutto