Cerca: Articolo, Qualità della vita

Risultati 101 - 110 di 222

Risultati

ICity rate: a Bologna premiate le città italiane più smart

ICity Lab - dove la I evoca Innovazione, Inclusione, Interazione, Intelligenza - è una iniziativa di FORUM PA che vuole essere di supporto a tutti coloro che operano ai diversi livelli per migliorare le nostre città, ma è anche uno stimolo a impegnarsi sempre di più nei diversi ambiti che caratterizzano una città intelligente. Per questo motivo, oltre a produrre materiali di lavoro e di ricerca, FORUM PA - in occasione dell'apertura della manifestazione Smart City Exhibition il 29 ottobre a Bologna - presenterà i risultati di ICity Rate, la classifica delle città intelligenti italiane. I capoluoghi di provincia italiani sono stati messi a confronto sulla base di oltre cento indicatori riferiti alle dimensioni della governance della città, dell'economia, della mobilità, dell'ambiente, del capitale sociale e della qualità dei servizi che hanno poi permesso di arrivare alla classifica finale.

Appuntamento alle ore 11 all'interno del convegno inaugurale.

Leggi tutto

Smarter Cities...secondo IBM

Il Programma delle Nazioni Unite per gli Insediamenti Umani nel suo report “State of the world's city 2011” è stato chiaro: le città ospitano la maggior parte della popolazione mondiale. E il trend è in ascesa, i centri urbani continuano a crescere, consumare e inquinare in proporzione. Intervenire sulle città, riuscire a renderle più efficienti, sicure e produttive vorrebbe dire quindi migliorare la qualità della vita di milioni di persone. Ed è per questo che IBM, sorretta dalla sua visione dello “Smarter Planet”, da più di tre anni sta investendo sul programma “Smarter Cities” in tutto il mondo. In Italia ha già toccato più di cento città, siglando dodici protocolli strategici, avviando diversi progetti di innovazione e consolidando una comunità di circa 40 città in partnership con FORUM PA.

Leggi tutto

Vite sempre connesse grazie alla tecnologia: ecco come si delinea lo stile di vita degli smart citizens

Lo sviluppo della società dell'informazione è considerato indispensabile per migliorare il benessere delle popolazioni e la competitività dei territori. Mai come in questi ultimi decenni le tecnologie dell’informazione e della comunicazione hanno influenzato la vita quotidiana dei cittadini e ne hanno modificato comportamenti e abitudini. L’attenzione si focalizza sui cambiamenti del tessuto sociale determinati dalla diffusione di queste nuove tecnologie che facilitano la partecipazione e la coesione sociale. È a questi cambiamenti che gli amministratori devono porre la giusta attenzione per riuscire ad attuare una lungimirante azione politica di governo del territorio e delle città.

Leggi tutto

The Web Index: una fotografia sull’impatto della rete in 61 Paesi

Come e quanto il web può influenzare l’economia, la società, la politica dei diversi Paesi del mondo? Quali sono le nazioni che maggiormente hanno colto le opportunità offerte dalla rete per creare sviluppo e occupazione, favorire la condivisione e la conoscenza, migliorare la qualità della vita dei cittadini?

Leggi tutto

Appunti per la città intelligente

“Trovo più intelligente quel servizio che ha gli orari sulle paline scritti in un cartoncino plastificato, ma che garantisce l'arrivo del bus entro 10 minuti piuttosto che il servizio della mia città attrezzato in alcune zone con pannelli elettronici che mi avvisano immancabilmente che il bus arriverà dopo 30 o 40 minuti. Il fatto che ‘informa in tempo reale’ è secondario e in qualche caso irritante”. Questo semplice ed emblematico esempio riassume bene l’intervento di Mario Spada che propone una serie di riflessioni su alcuni concetti portanti della città intelligente, dalla tecnologia all’architettura.

Leggi tutto

Pronto all’uso il Fascicolo sanitario elettronico, fonte di grande risparmio e di migliore interazione fra cittadini e PA

Con l’entrata in funzione a pieno regime del web-fascicolo si eviterebbero spese in una misura compresa fra i 3 e i 5 miliardi di euro all’anno: questo quanto dichiarato dal ministro Filippo Patroni Griffi, che ha presentato - insieme al collega Francesco Profumo - i termini dell'iniziativa a Roma, martedì 4 luglio. Già avviata, in collaborazione con il Cnr, una sperimentazione “massiccia” del progetto in tre regioni: Piemonte, Campania e Calabria. Nel corso della presentazione è stato anche annunciato che il documento elettronico unificato, vero trait d’union fra carta di identità e tessera sanitaria, debutterà nel 2013.

Leggi tutto

Smart City Summit: una Visione che diventa progetto paese

Due sono le aree urbane dove è possibile identificare una Smart city: i brownfields, e cioè la città esistente, e i greenfields, aree costruite ex-novo. Questi due elementi rappresentano una possibile classificazione delle Smart cities del mondo, come afferma Ryan Castilloux di Lux Research, in una definizione che è stata ripresa per la nota introduttiva dello Smart City Summit, organizzato da TheInnovationGroup, che si è tenuto lunedì 2 luglio 2012 a Milano, al Centro Congressi ABI.

Leggi tutto

Più immondizia pro capite, maggiore attenzione alla differenziata

Secondo la ricerca annuale sul settore resa nota dall’Ispra (L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nel 2010 la produzione nazionale di rifiuti ha raggiunto complessivamente i 32,5 milioni di tonnellate, cifra abnorme che fa segnare un aumento dell’1,1% in più rispetto ai dodici mesi precedenti, e in controtendenza rispetto alle contrazioni (leggere) che si registravano negli anni precedenti.

Leggi tutto

Per Rbm Salute-Censis sono più di nove milioni gli italiani esclusi dall’accesso alle prestazioni sanitarie per ragioni economiche

Sono stati presentati a Roma, nel corso della seconda edizione del “Welfare Day”, i risultati della ricerca “Il ruolo della sanità integrativa nel Servizio Sanitario Nazionale”. Secondo l’analisi, nel corso dell’ultimo anno 5 milioni e 600mila donne e 3 milioni e 500mila uomini non hanno potuto usufruire delle prestazioni del SSN per mancanza di disponibilità finanziarie. Per contro, il 77% dei pazienti dei pazienti che ricorrono alle strutture private sono costretti a farlo per le lunghissime liste d’attesa nelle strutture pubbliche. Una situazione generale che mostra sempre più evidenti i segnali di crisi del sistema, e che rafforza il ruolo dei fondi integrativi che operano nel settore.

Leggi tutto

Smart cities e Social innovation: i vincitori del bando MIUR

Soluzioni per favorire la mobilità sostenibile, sistemi per migliorare la logistica e la distribuzione delle merci, tecnologie per il monitoraggio ambientale e per il risparmio e l’efficienza energetica. E ancora: proposte per migliorare l’offerta sanitaria e la qualità della vita dei pazienti, progetti per garantire un’offerta formativa al passo coi tempi e le tecnologie, soluzioni innovative per la promozione e la fruizione dei percorsi turistici e culturali. Ma anche idee su come utilizzare le tecnologie per mettere in sicurezza le aree a rischio sismico.

Leggi tutto