Cerca: Articolo, reti e network

Risultati 1 - 10 di 12

Risultati

La proposta del Ministro per la rete in fibra ottica italiana: ecco FiberCo

Dopo sette mesi è arrivata la prima proposta dal Tavolo Romani per la società veicolo che dovrà incaricarsi di realizzare la rete di nuova generazione (NGN) italiana. Il documento è stato reso pubblico ieri, dopo una riunione del Comitato esecutivo per le reti di nuova generazione istituito lo scorso 30 novembre in ottemperanza del Memorandum of Understanding siglato dal ministro Paolo Romani e da Telecom Italia, Vodafone, Wind, H3G, Tiscali, Fastweb, BT e FOS.

Leggi tutto

Gravi rischi per l'italia senza un'agenda digitale nazionale: la relazione annuale dell'AGCOM

Se non si “emaneranno norme a prova di futuro” l’Italia rischia di perdere il treno della digitalizzazione e di essere retrocessa in serie B. Lo ha detto Corrado Calabrò, Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni presentando al Parlamento l’annuale rapporto che, oltre a riferire sulle attività svolte dalla struttura, presenta uno spaccato sullo stato del mercato delle telecomunicazioni nel nostro Paese.

Leggi tutto

Digital divide in calo in Emilia-Romagna con banda larga per 80mila cittadini in più

Accesso alla banda larga per 80mila cittadini in più dell’Emilia-Romagna, finora esclusi dal servizio, e riduzione del digital divide dal 12 al 10%. Il tutto grazie ad una serie di interventi di adeguamento sulle reti del territorio.

Leggi tutto

Health-e-Child vince il Gran Premio europeo ICT 2008

Look what I caught

Foto di Monroe's Dragonfly

Il progetto Health-e-Child porta a casa il Gran Premio ICT 2008, a conclusione dell’Expo ICT 2008 sottotitolato "I's to the future – Invention, Innovation, Impact" organizzato, come di consueto, dalla DG Società dell’Informazione e Media della UE e quest'anno ospitato dalla Francia. Health-e-Child prevede lo sviluppo di una piattaforma per i pediatri europei, in grado di assicurare la piena integrazione tra fonti nuove e tradizionali dell'informazione biomedica. 15 i partner, di cui 6 italiani.

Leggi tutto

Una rete wireless per servizi evoluti in rete: Messina getta un “ponte digitale” sullo stretto.

A Brand New Day

by Thomas Hawk

Il Comune di Messina attiva i primi servizi di un progetto di eGovernment unico nel suo genere: una piattaforma di comunicazione nell’Area Metropolitana formata dalle province di Messina e Reggio Calabria, che consente al suo interno non solo la condivisione di una serie di servizi evoluti in rete, a larga banda, ma anche di colmare il divario digitale e dare impulso all'uso delle nuove tecnologie nel Meridione.

Leggi tutto

L'eccellenza della ricerca Italiana partecipa al progetto LHC

CMS Experiment

by Marco Fantoni

Sarà GEANT2, la più importante rete per la ricerca e l’istruzione mai realizzata per la comunità accademica europea, insieme al GARR (la rete della Ricerca italiana) e alle altre Reti Nazionali per la Ricerca e l’Istruzione (NREN) di tutta Europa, a fornire connettività ad altissima velocità alla nuova infrastruttura mondiale di Grid Computing del Large Hadron Collider (LHC), l’acceleratore di particelle più grande e potente mai realizzato dall’uomo che è stato attivato oggi al CERN (Centro Europeo Ricerche Nucleari) di Ginevra. 

Leggi tutto

Il progetto "Reti amiche" del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione.

Rainbow

by Mark Menzies

Il Ministro Brunetta ne aveva già parlato a FORUM PA, pochi giorni dopo aver ricevuto la titolarità del suo Ministero. Ieri l’annuncio ufficiale, con una prima bozza di piano di avvio,  il progetto “Reti amiche” per l’erogazione dei servizi pubblici diverrà realtà.

Leggi tutto

Arsenal.IT: Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la Sanità Digitale

The view from below

by e-lisabetta

A cura di Claudio Dario* 

Leggi tutto

Peardrop: ecosistemi digitali di business per lo sviluppo locale

Indra's Pearls / Doyle Spirals

by fdecomite

Peardrop è un progetto, finanziato nell’ambito del VI Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico dell'UE e rivolto alle Regioni europee, pensato per rendere applicativo il modello organizzativo DBE (Digital Business Ecosystem) e promuovere le opportunità che questo modello offre. L’Ecosistema Digitale di Business consiste in un ambiente virtuale (una piattaforma sviluppata in open source), che permette a un network di piccole organizzazioni, ad esempio PMI di una stessa regione, di diventare più efficiente ed efficace grazie all'utilizzo diffuso delle ICT.

Leggi tutto

Verso il Network degli Urban Center italiani

asheville parking

Gli Urban Center in Italia iniziano a costituirsi sul finire degli anni '90. I modelli teorici sono gli Urban Center americani o i centri espositivi dedicati alla città e all'architettura che si aprono in moltissime città europee durante la grande fase della rigenerazione urbana della fine degli anni '80. In realtà gli Urban Center italiani hanno alcune specificità. In particolare, essi sono strutture spesso inquadrate all'interno degli enti pubblici che governano i territori e sono sorretti da finanziamenti pubblici, con rare eccezioni di co-finanziamenti pubblico-privati.

Leggi tutto