Cerca: Articolo, Qualità della vita, smart cities

Risultati 11 - 20 di 66

Risultati

Open Street Map e lo Stivale: quanto sono collaborativi i territori in Italia?

Open street map, il progetto di mapping collaborativo completamente free ed open, può contare anche in Italia su una nutrita comunità di mappers che tengono aggiornati i dati della piattaforma e contribuiscono in modo collaborativo (e a volte creativo) al suo arricchimento. Grazie al contributo di Maurizio Napolitano (FBK di Trento e OKF) siamo andati a vedere come sono distribuiti sul nostro territorio i contributi di Open street map. Ne è uscita una curiosa classifica che mostra il valore che una communità attiva e partecipe ha per una città o un territorio su cui essa opera. Bologna e Roma al top.

Leggi tutto

Osservatorio Smart City, invito di selezione per esperti tematici per workshop su il "caso Trentino"

La città di Trento è stata selezionata come modello e laboratorio, nei settori della qualità della vita e dell’impegno attivo e consapevole dei cittadini, nell'ambito di “IEEE Smart Cities Initiative”: un’iniziativa globale e multi disciplinare con l'obiettivo di creare una banca dati mondiale delle eccellenze tecnologiche ed un portale web per la collaborazione di tutte le parti interessate allo sviluppo del concetto di “città intelligente”, sia in termini di innovazioni tecnologiche, sia in termini di gestione operati

Leggi tutto

Resilienza in città, ovvero della flessibilità urbana

Sentiremo parlare di resilienza dei sistemi urbani sempre più spesso perché è proprio in relazione a questo tema che si gioca la più grande sfida delle città intelligenti. Ma cosa si intende per resilienza? La cronoca di questi ultimi giorni ci mostra - se non ne avessimo già preso coscienza - che oggi dai cambiamenti climatici a quelli sociali, dalle pandemie alle carenze alimentari, i rischi da affrontare per le nostre città sono sempre più numerosi e complessi. In molte parti del mondo come anche nel nostro Paese, sono ormai diversi gli esempi in cui sono i cittadini a portare avanti azioni che, contribuendo al bene collettivo, li rendono attori di comunità resilienti. Una riflessione.

Leggi tutto

Scenari mediterranei per la smart city del futuro a #sce2014

C'è un posto dove innovazione e creatività si ritrovano allo stesso tavolo, spesso spontaneamente. Quel posto si chiama Mediterraneo. Più che un luogo fisico, Mediterraneo è un insieme di popoli e di culture che la storia e lo stesso mare hanno toccato lasciando un'impronta comune che il tempo non ha alterato. Da sempre quest'area rappresenta un grande laboratorio di creatività, un luogo ideale dove far crescere le radici dell'innovazione.

Leggi tutto

A #SCE2014 primi passi per il Collaborative Territories Toolkit

Era affollatissima questa mattina la Creativity Room di Smart City Exhibition, la manifestazione europea (22-24 ottobre) sulle tematiche delle città e delle comunità intelligenti, organizzata a Bologna da Forum PA con Bologna Fiere. Motivo di tanto fervore e interesse era la presentazione del Collaborative Territories Toolkit, la guida step by step per lo sviluppo di economia collaborativa.

Leggi tutto

ICity Rate 2014, on line i risultati della ricerca

Sono Milano, Bologna e Firenze le città più smart d’Italia: lo dicono i risultati di ICity Rate 2014, presentati a Smart City Exhibition, la manifestazione europea sulle tematiche dell’innovazione nelle città e nelle comunità intelligenti in programma fino a domani a Bologna.

Leggi tutto

#SCE2014 apre al motto "Costruiamo il futuro, rammendiamo l'Italia"

"Serve un patto tra governo, imprese e ricerca per un rilancio strategico e una nuova politica industriale. L'innovazione deve diventare il grande obiettivo nazionale". Con questo imperativo il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti ha aperto questa mattina la sessione inaugurale della terza edizione di Smart City Exhibition, la manifestazione europea, organizzata da Forum Pa e Bologna Fiere, sulle tematiche delle città e delle comunità intelligenti.

Leggi tutto

A #sce2014 in scena l'arte della mobilità

Riscoprire il piacere di viaggiare, spostarsi da una zona all'altra della città godendosi gli spazi urbani oppure contribuire al monitoraggio della qualità dell'aria installando dei sensori sulla propria bicicletta. Anche questa è una mobilità sostenibile, anche questa è una smart city; non semplicemente l'andare in bicicletta o utilizzare un'auto elettrica, ma dotare la mobilità di senso civico, redendo utile il nostro "girovagare" al di là del piacere che ne possiamo provare. A #sce2014 si segna un cambio di paradigma con una mobilità condivisa.

Leggi tutto

Sarti, carabinieri e delinquenti nelle periferie della smart city

“Rammedare le periferie” è in minima parte operazione urbanistica, è per lo più operazione sociale e culturale. Si devono “ricucire” le relazioni sociali ed umane, ricostruire un tessuto di fiducia reciproca e di lavoro legale. Dietro la rivolta per l’uccisione di un giovane nero da parte della polizia americana o di un giovane napoletano per mano di un carabiniere c’è la denuncia collettiva di una condizione delle periferie urbane che diventa sempre più difficile e insostenibile". Che fare? Da quali fermenti partire? Quali risorse endogene attivare? E come? Con il contributo di Mario Spada, coordinatore della Biennale dello Spazio Pubblico, introduciamo la sessione di lavoro che Smart City Exhibition 2014 dedica alle periferie, in collaborazione con la Biennale e altri soggetti che lavorano su più fronti per la rinascita delle periferie.

Leggi tutto

Codesign per l'innovazione: il valore aggiunto di una prospettiva di genere

Non potevano mancare le donne innovatrici della rete Wister a Smart City Exhibition 2014. Quest'anno l'invito ai laboratori di co-design per l'innovazione è rivolto alle donne della politica italiana che sempre di più e con sempre maggiori competenze stanno operando sui loro territori per definire politiche e interventi, anche in ottica di genere. "Il #fattoreD delle politiche dei territori" sarà un'occasione per testare dal vivo come l'adozione di una prospettiva di genere e di pratiche partecipative nella progettazione delle politiche urbane possa rappresentare un valore aggiunto per città intelligenti.

Leggi tutto