Cerca: Articolo, Efficienza, formazione

7 risultati

Risultati

Serve un nuovo modello educativo, l'educazione per la vita

È dal 1977 che in Italia non si registra un tasso di disoccupazione giovanile così elevato, oltre il 35 per cento. Il lavoro è finito? Come aveva predetto anni fa l’economista Jeremy Rifkin, c’è sicuramente un lavoro che è finito, quello legato alla carriera e agli scatti di anzianità, all’occupazione unica di tutta una vita. Insieme alle nuove generazioni, a partire dalla scuola, dobbiamo imparare ad essere job creator, il lavoro si crea. Ma come? Da dove cominciamo? Se è vero che i mestieri del futuro non esistono ancora, non bastono le competenze digitali. Serve un nuovo modello educativo e uno strumento per diffonderlo sul territorio, dal basso. Per questo abbiamo lanciato la Rete nazionale delle Palestre dell’Innovazione, per una cultura diffusa dell’educazione per la vita. Servono conoscenze, competenze e valori.

Leggi tutto

La sciarada amministrativa: la "ri/forma/zione"

"Formare per riformare", nonostante sia divenuto un modo di dire dal facile abuso, è ancora l'unico modo per cambiare dall'interno il sistema pubblico. La riforma della PA, infatti, deve far leva su una migliore qualità professionale e su una diversa attrezzatura di saperi dei pubblici dipendenti. Come spiega il prof. Stefano Sepe in questo interessante contributo che vi proponiamo.

Leggi tutto

I Servizi per l’impiego verso la Customer Satisfaction. Obiettivo possibile?

L’attuale mercato del lavoro, in bilico tra politiche attive e passive, sembra in attesa della ripresa, possibile solo se si diventa responsabili e consapevoli protagonisti del cambiamento. Noi a Roma Capitale ci siamo messi in gioco e per gli addetti ai lavori l’obiettivo è addirittura raggiungibile. Se le riforme più coraggiose, quelle pronte a scardinare gli asset culturali più radicati, si fanno proprio nei periodi di crisi profonda, noi abbiamo avviato un importante percorso in questa direzione partendo da ciò che non ha funzionato o che non funziona più.

Leggi tutto

Progetto SICP: informatizzazione ed efficienza del sistema giudiziario

Courtroom One Gavel

by Joe Gratz

L’esigenza di dotare la giurisdizione penale di un sistema informatico integrato, in grado di coprire l’intero flusso informativo – dalla ricezione della notizia di reato fino all’esecuzione della condanna – è alla base del progetto SICP (Sistema Informativo di Cognizione Penale), avviato dalla D.G.S.I.A. - Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia.

Leggi tutto

No, non siamo come la Francia

Eiffel Tower

by Tom Magliery

L'Ena (Ecole Nationale d'Administration) è da sempre un mito e una segreta aspirazione della nostra burocrazia. Era l'Ena il modello ispiratore che aveva portato sul finire degli anni '70 alla creazione della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. E' l'Ena il termine di paragone quando si parla di selezione dell'alta dirigenza. E allora, per comprendere meglio quali sono le affinità e le divergenze tra noi e la Francia, ne abbiamo parlato con il Ministro Vincenzo Schioppa, diplomatico di carriera, che conosce bene l’Ena e il modello francese dell’alta direzione di Stato. Una conoscenza che gli deriva sia dall’essere stato élève della grande école della pubblica amministrazione francese, sia per aver ricoperto incarichi di prestigio all’OCSE che ha sede a Parigi.

Leggi tutto

Le competenze nella gestione dei progetti d’innovazione.

L’Universitas Mercatorum, Università telematica delle Camere di Commercio Italiane, promuove a FORUM PA 2008 un interessante corso orientato a fornire gli strumenti di project management necessari per la gestione di progetti di innovazione della Pubblica Amministrazione.

Primo “Forum nazionale della dematerializzazione” a FORUM PA 2008

Ne parliamo con Maria Guercio

Docos

by jovike

Dematerializzare non vuol dire solo convertire la carta in bit, ma è un processo complesso che richiede la conservazione di una serie di dati che consentano alle informazioni di essere custodite e lette nel tempo indipendentemente dalla tecnologia utilizzata. 

Leggi tutto