Cerca: amministrare 2.0

Risultati 1 - 10 di 68

Risultati

Customer satisfaction e performance management: il ruolo dei cittadini nella riforma della PA

Nell’attuale legislatura, tra luci ed ombre, il segno della riforma è stato dettato dal D.Lgs. 150/2009. Certo è facile pensare che purtroppo la portata della riforma si sia scontrata con la durezza delle leggi finanziarie di questi ultimi anni, che tra tagli, blocchi della contrattazione, reiterati azzeramenti del turn over, hanno in larga misura hanno pregiudicato l’effettiva attuazione degli istituti più innovativi. Tuttavia, si tratta di una riforma che forse più di altre ridisegna il rapporto tra PA e cittadini affermando la centralità dei cittadini nell’amministrazione della cosa pubblica.

Leggi tutto

Amministrare 2.0

Il video del keynote è disponibile su innovatv.it a questo link.

Comunicazione pubblica 2.0

La ricerca “Amministrazioni e Cittadini 2.0” si è svolta in due fasi. La prima fase, tra dicembre 2009 e maggio 2010, ha voluto raccontare come i comuni italiani di medie-grandi dimensioni utilizzano le bacheche di Facebook. Sono state coinvolte quattro amministrazioni del Nord Italia: Modena, Venezia, Reggio nell'Emilia e Rimini.

Nella primavera del 2012, invece, il focus si è spostato sugli utenti delle pagine Facebook della PA. Ha preso così il via la seconda fase dell'indagine, che ha coinvolto 10 amministrazioni comunali di medie dimensioni.

Leggi tutto

La cittadinanza 2.0: il rapporto tra cittadini e Stato mediato dalle nuove tecnologie

Come dovrebbero essere le amministrazioni due punto zero e come potrebbero essere i cittadini due punto zero? In questo key note Nicola Mattina prova a ipotizzare un nuovo rapporto tra cittadini e Stato alla luce delle opportunità fornite dalle nuove tecnologie.

Leggi tutto

Conferenza stampa: presentazione del volume "I social network nella P.A."

Roma, 18 maggio. ORE 13.00. Conferenza stampa di presentazione del volume "I social network nella P.A. Guida ragionata alla gestione e alla promozione dei servizi pubblici locali attraverso i social media", edito da Maggioli. La presentazione, a cura dell'autore Gianluigi Cogo si terrà all'interno di FORUM PA 2012 (Nuova Fiera di Roma) presso la sala conferenze stampa (Padiglione SC3).

Leggi tutto

I digital divide fra la PA di oggi e quella 2.0

Dopo quello sugli open data e quello sul G-cloud, pubblichiamo il terzo e ultimo focus curato da Marco Fioretti che affronta questa volta il tema del digital divide, anzi dei “divari digitali”…espressione non a caso utilizzata al plurale. Diversi sono infatti - sottolinea Fioretti - i fattori che ancora separano la PA di oggi da una sua auspicale “versione 2.0”. Non ultimi, fattori tutti interni alla PA, che possono, anzi devono, essere affrontati senza necessariamente aspettare che la banda larga copra il cento per cento del territorio o che tutti i cittadini scoprano il vero potenziale di Internet. Una riflessione che apre la strada a molti dei temi che verranno affrontati nel corso della prossima edizione di FORUM PA (16-19 maggio, Nuova Fiera di Roma).

Leggi tutto

Idee per una PA migliore. "URP della PA su facebook"

Sessanta secondi per spiegare un'idea e i benefici che porterebbe nella PA. Continua il percorso che ci accompagnerà a conoscere alcune delle idee selezionate dal nostro contest "La tua idea per una PA migliore" e presentate con un breve video dagli stessi autori. Ecco a voi l'idea #93 "URP della PA su facebook" presentata da Laura Strano.

Leggi tutto

Apps in the City. Quando le apps arrivano in città

La città è per vocazione al centro dell'amministrare 2.0. Così, seguendo il paradigma di una amministrazione partecipata, smart e capace di resilienza le città sviluppano la loro multiforme anima digitale. Cosa succede quando arrivano le Apps? Ne abbiamo parlato in skype video con Paolo Coppola, assessore all'Innovazione di Udine, Lorenzo Marchionni, presidente della fiorentina Lineacomune spa e Elena Rapisardi, esperta Protezione Civile - Emergency management. 

Leggi tutto

Open data, PA 2.0 e G-cloud: una strategia per l’open government italiano

Obiettivo open government: questa la strategia per una Pubblica Amministrazione che, di fronte a una crisi non solo economica ma anche di identità, deve trovare nuovi modelli operativi. In Italia, a livello locale, ci sono già esperienze importanti in questo senso. Valorizzarle e metterle a sistema è il passo successivo. Oggi il ministro Renato Brunetta ha presentato un programma che va proprio in questa direzione e inserisce nell’agenda politica nazionale le azioni necessarie per creare una “PA aperta”, sul modello di quanto stanno già facendo, ad esempio, Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada. PA 2.0, G-cloud e Open data sono le parole chiave di questa strategia. Un portale che mette a disposizione i dati aperti della PA e un contest per progettare soluzioni utili e interessanti basate sull’utilizzo di dati pubblici sono le prime iniziative messe in campo.

Leggi tutto

Government 2.0

Lavorare a un’Amministrazione 2.0, premette Forghieri, significa creare più intelligenza, quindi più ascolto e maggiore relazione con i cittadini e i dipendenti altamente qualificati nell’utilizzo delle tecnologie.

Leggi tutto