Cerca: SUAP - Sportello Unico per le Attività Produttive

Risultati 11 - 20 di 26

Risultati

Semplificazione verso le imprese: una esperienza di network

Il recepimento entro il 2009 della direttiva per la libera circolazione dei Servizi deve essere lo spunto per una riflessione sulla centralità del ruolo svolto dalle amministrazioni comunali attraverso lo Sportello Unico per le Attività Produttive. Ruolo che la Regione Emilia Romagna ha fin dall'istituzione di tale istituto promosso e supportato anche con la creazione della rete degli Sportelli Unici sul territorio regionale quale luogo di confronto e scambio degli operatori del settore.Leggi tutto

Progetto ComuneSemplice: la sperimentazione del Comune della Spezia

Quali sono gli ostacoli all'attuazione della direttiva Bolkestein sulla libera circolazione dei servizi e cosa si può fare per superare questi ostacoli a livello centrale e degli enti locali? Il ruolo dei Comuni, ovviamente, è molto importante perché si tratta del soggetto più vicino all'imprenditore. La relazione illustra il progetto ComuneSemplice, sperimentato dal Comune della Spezia con l'obiettivo di realizzare sistemi stabili di miglioramento ed ottimizzazione della qualità delle prestazioni, mediante ricerca di soluzioni innovative e partecipate per la semplificazione dei processi.Leggi tutto

Come trasformare la direttiva Bolkestein in una opportunità

La semplificazione è una politica multilevel, affermazione che nella pratica si rivela meno banale di quanto possa sembrare. L’attuazione dei principi della direttiva Servizi richiede, infatti, uno straordinario impegno e una forte cooperazione tra tutti i livelli istituzionali (Governo, Regioni e autonomie locali), ma anche tra tutte le amministrazioni statali interessate.Leggi tutto

Razionalizzazione e semplificazione dei SUAP della Sardegna

La relazione illustra un articolo, contenuto nella Legge finanziaria regionale 2008 della Sardegna, che prevede la semplificazione degli adempimenti burocratici connessi all'attività d'impresa. L'articolo amplia le competenze del Suap (Sportello unico per le attività produttive) facendone l'unico interlocutore nei confronti delle imprese. I tempi per l'avvio dell'attività di impresa non dipendono più dai tempi autorizzatori delle Pa e c'è una forte responsabilizzazione sia delle imprese che della Pa stessa.Leggi tutto

Semplificazione e competitività: la Legge 1/2007 della Regione Lombardia

Delegificazione, riorganizzazione, attività di comunicazione, digitalizzazione: sono i pilastri su cui si basa l’azione della Regione Lombardia. La Legge regionale 1/2007 si inserisce su questo solco, introducendo misure di semplificazione per i procedimenti amministrativi delle imprese. E’ una legge di principi: offre una copertura totale a qualunque tipologia di procedimento amministrativo e a tutti i settori produttivi; si attua con Delibere di Giunta e, operativamente, si concretizzano i moduli e gli strumenti con Decreti Regionali.Leggi tutto

Le forme di sostegno alle comunità di pratica

L'intervanto illustrerà l’esperienza della Comunità Virtuale per i settori SUAP, SUE (Uffici edilizia) e Uffici commercio, soffermandosi sulle forme di sostegno e facilitazione per la creazione di una comunità di pratica.

Sistema murgiano e certificazione di qualità del SUAP

La nostra esperienza, afferma Remo Barbi, nasce attraverso Murgia Sviluppo, una SPA costituitasi per la gestione del patto territoriale, in un’area che copre parte della provincia di Bari, quasi al confine con la Basilicata e che, fino alla fine degli anni ’90, ha avuto un tasso di crescita notevole. Con l’istituzione di questa governance del patto, che ha riunito imprenditori, organizzazioni sindacali e comuni, è emersa l’esigenza di un rapporto con la Pubblica Amministrazione, per avere certezza dei tempi in una fase di crescita, ampliamenti e insediamenti produttivi.Leggi tutto

SAPIT: Servizio Associato per la Promozione Integrata del Territorio

L’Unione dei Comuni della Valle degli Iblei presenta il SAPIT, Servizio Associato per la Promozione Integrata del Territorio. Dopo aver definito il Tavolo di Concertazione Permanente, organo di indirizzo e controllo delle attività del SAPIT, illustra l’organigramma ed il rapporto delle relazioni, interne ed esterne, del servizio.Leggi tutto

Dallo Sportello Unico per le Attività Produttive allo Sportello per la Montagna

Apponi illustra la nuova normativa messa in piedi presso Il Ministero dello Sviluppo Economico sullo sportello unico per le attività produttive. Dalle difficoltà emerse nell’istituzione, facoltativa o meno, dello Sportello Unico, infatti, si è sentita, l’esigenza di rivedere la norma vigente. Le modifiche previste nella nuova normativa, in particolare, prevedono l’obbligatorietà dello Sportello Unico, l’obbligatorietà dell’autocertificazione e l’utilizzo della telematica per il procedimento.Leggi tutto

Sportello per la Montagna: modelli a tendere

Dalla sintesi dei risultati e delle attività realizzate da UNCEM, Formautonomie e Consorzio Progetto Lazio ’92, il “Manuale dei modelli a tendere” illustra gli step che hanno portato alla creazione del modello “tipo” dello Sportello per la Montagna e dello Sportello per il Cittadino in area montana, nonché gli strumenti di accompagnamento e complementari alla realizzazione degli “Sportelli”, secondo una logica ad impatto pragmatico di semplificazione amministrativa e con un’attesa di risultanze sia efficaci che efficienti.