Cerca: PEC - Posta Elettronica Certificata

Risultati 21 - 30 di 53

Risultati

Come trovo la PEC di quell'ente? Ecco il motore di ricerca

Gli indirizzi Pec delle Pubbliche amministrazioni, istituiti per ogni registro di protocollo e comunicati al DigitPA, sono disponibili sull'archivio informatico accessibile attraverso il sito www.indicepa.gov.it, fonte ufficiale e riferimento per gli adempimenti previsti per le amministrazioni.

E' stato inoltre sviluppato il sito www.paginepecpa.gov.it volto a rendere più semplice la ricerca degli indirizzi Pec per il cittadino.

Leggi tutto

Ecco la lista nera della PA senza PEC

A più di due mesi dal PEC-Day dello scorso 26 aprile, sono più di 11.000 le Amministrazioni presenti nell'IndicePA (www.indicepa.gov.it) mentre il numero delle PEC attive ha ormai superato quota 18.200.

Rimangono, invece, numerosi i casi di Pubbliche Amministrazioni non ancora in regola con gli obblighi di legge. Su preciso mandato del Ministro Renato Brunetta nei loro confronti si sta attivando l'Ispettorato della Funzione Pubblica.

Leggi tutto

Multe e cartelle esattoriali via PEC: facciamo chiarezza

Si sta diffondendo un certo allarmismo in merito alla possibilità di ricevere multe e cartelle esattoriali via PEC. Si è detto che il solo fatto di possedere un indirizzo di PEC abiliterebbe l'Utente alla ricezione di multe e cartelle esattoriali, la cui notifica si intende eseguita al momento della consegna all’indirizzo certificato, indipendentemente dall’effettiva lettura da parte del contribuente. Riteniamo utile fare al riguardo alcuni chiarimenti.

Leggi tutto

Per gli artigiani PEC gratuita fino al 31 dicembre 2011

Gli imprenditori associati a Confartigianato potranno attivare e utilizzare gratuitamente il servizio di Posta elettronica certificata fino al 31 dicembre 2011. E’ il risultato di un accordo, annunciato ieri, tra il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta, il Presidente di Confartigianato Giorgio Guerrini e l'Amministratore Delegato di Telecom Italia Franco Bernabè.

Leggi tutto

Un esempio di ininteroperabilità: nell’èra della PEC bisogna semplificare l’iscrizione all’Indice PA

Con l’art. 11 del DPCM 31 ottobre 2000 e con lo scopo di facilitare la trasmissione di documenti informatici, era stato istituito l’Indice delle amministrazioni pubbliche e delle aree organizzative omogenee (IPA). Iscriversi all'IPA è semplice... basta mandare un fax...Un articolo di Andrea Lisi e Gianni Penzo Doria.

Leggi tutto

Posta Elettronica Certificata a FORUM PA 2010

A FORUM PA 2010 uno tra gli eventi più attesi della sezione congressuale dedicata alla pa digitale era quello sulla Posta Elettronica Certificata.

Leggi tutto

La PEC non risolve… ma aiuta! Sempre che sia usata

Certo non segnerà la fine della lotta alla cattiva burocrazia né sarà l’arma finale contro l’immobilismo di molte pubbliche amministrazioni, ma anche uno scettico come me deve convenire che la PEC, se non risolve, aiuta.
Aiuta perché con la PEC, potrò risolvere le incombenze di questa settimana sulla mia scrivania... A patto di avercela.

Leggi tutto

Brunetta annucia controlli sulla PEC obbligatoria

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta e il Presidente del Comitato Unitario delle Professioni Marina Calderone comunicano di aver dato vita a un'operazione congiunta di monitoraggio dello stato di attuazione della legge n.2/2009 che, a partire dallo scorso novembre, obbliga tutti i professionisti iscritti ad albi ed elenchi di munirsi di PEC (Posta Elettronica Certificata). 

Leggi tutto

PEC: in arrivo sanzioni per i dirigenti inadempienti

Il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione ha emanato una Circolare sull’uso della PEC nelle amministrazioni pubbliche nella quale vengono chiarite le caratteristiche di questo strumento, strategico per le  comunicazioni tra le pubbliche amministrazioni, i cittadini, le imprese e i professionisti.

Leggi tutto

Al via il nuovo Codice della PA Digitale. Il CdM approva il disegno

Questa mattina il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), proposto dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta. Questo decreto legislativo fornisce una puntuale attuazione dei criteri di delega contenuti nell’articolo 33 della legge n. 69 del 2009. Dopo il decreto legislativo n. 150/2009 (la cosiddetta "Riforma Brunetta"), l’approvazione del nuovo CAD va a costituire il secondo pilastro su cui poggia il disegno di modernizzazione e digitalizzazione della PA definito nel Piano industriale presentato nel maggio 2008.

Leggi tutto