Cerca: 7 programma quadro

10 risultati

Risultati

“Prizes for Innovation in Public Administration": il Contest della Commissione nel 7° Programma Quadro

100.000 euro è il montepremi che la Commissione Europea assegnerà a ciascuna delle nove amministrazioni pubbliche che presenteranno le iniziative più innovative e di successo, all’interno del Contest “Prizes for Innovation in Public Administration” lanciato nei giorni scorsi a Bruxelles.

Leggi tutto

7° programma quadro, in arrivo 7 miliardi di euro per dare impulso alla ricerca e creare crescita

Maxi investimento da 7 miliardi di euro dalla Commissione Europea per dare slancio alla ricerca scientifica e con essa alla crescita dell'Europa. Potranno benificiarne università e centri di ricerca, ma anche piccole e medie imprese. Un riconoscimento particolare verrà istituito per le "donne innovatrici".

Leggi tutto

La Commissione Europea progetta l'internet del futuro

La Ue ha stanziato 57 mln di euro per l'internet del futuro(FI-PPP). Nell’ambito dell’evento "Future Internet week", che s’è chiuso la settimana scorsa a Budapest, la Commissione Ue ha visionato lo sviluppo dei 140 progetti di ricerca che si propongono di ridisegnare il futuro della rete

Leggi tutto

Le attività di Intesa Sanpaolo per supportare la PA nello sfruttamento delle opportunità del 7° programma quadro

Alessandra Perrazzelli apre il convegno sul 7° programma quadro e la strategia di innovazione del Paese, sottolineando come la Pubblica Amministrazione sia per le aziende un intermediario fondamentale sul territorio per ciò che riguarda le opportunità offerte dalla Comunità europea. La presenza di Intesa Sanpaolo al dibattito dimostra la volontà di fornire alla PA gli strumenti per sfruttare in maniera più efficiente i finanziamenti a disposizione per la ricerca.Leggi tutto

Caratteristiche del 7° programma quadro: il caso della ricerca applicata al settore delle nanotecnologie

Il 7° programma quadro ha una struttura multi-annuale, meccanismi e regole di partecipazione ben precisi e risorse finanziarie realmente disponibili per cinquanta miliardi di euro. Il programma è complementare ai programmi nazionali e regionali e ciò fa in modo che, in paesi altamente regionalizzati e con forti autonomie, vi sia la possibilità di portare avanti la ricerca di punta a livello regionale piuttosto che nazionale ed europeo.Leggi tutto

Le attività APRE per la diffusione e la formazione sul 7° programma quadro

Per Diassina Di Maggio il dibattito sul 7° programma quadro è estremamente importante perché esiste una necessità di cultura sul tema soprattutto da parte della politica, che non si rende conto che la competitività del Paese si basa principalmente su ricerca e innovazione. Mentre la Spagna e l’Ungheria, infatti, hanno scelto di istituire un ministero per la scienza, la ricerca e l’innovazione, in Italia questo settore è stato nuovamente inserito nel grande contenitore del Ministero dell’Istruzione.Leggi tutto

L’attenzione di Forum PA al tema della ricerca e innovazione

Carlo Mochi Sismondi apre il convegno sottolineando come, in un momento complesso di ripartenza della nuova Legislatura, Forum PA abbia deciso di porre l’attenzione su alcuni temi nevralgici e, tra questi, quello della ricerca e innovazione. Parlare di Pubblica Amministrazione, infatti, non significa parlare soltanto di efficienza degli uffici o di gestione del personale: in un paese occidentale la PA è responsabile della capacità del Paese stesso di essere competitivo, attraverso l’indicazione delle visioni generali e la definizione del quadro delle regole.

Il 7° programma quadro e i paradigmi culturali dell'innovazione

Ezio Andreta in questo intervento fornisce uno scenario di fondo in cui situare il 7° programma quadro: passaggio da un’economia basata sulle risorse ad un’economia basata sulla conoscenza, scarsa trasformazione della conoscenza in prodotti e sistemi competitivi e diminuzione della percentuale di PIL investita in ricerca. In questo difficile contesto europeo l’obbiettivo del 7° programma quadro è quello di creare un vero e proprio sistema della ricerca stimolando la convergenza di tutti gli strumenti comunitari verso l’innovazione.

Leggi tutto

ICI Caldaie e FP7

ICI Caldaie opera dal 58 nel settore delle caldaie per riscaldamento ad uso civile e dei generatori di vapore ad uso industriale ed ha una posizione di leadership nelle caldaie della fascia di media-alta potenza.Leggi tutto

Ricerca ed innovazione: la necessità di programmare il futuro

Per Mario Alì, quando si parla di innovazione nel sistema Paese, l’attenzione deve essere posta sulla crescita qualitativa dell’individuo attraverso la ricerca e la formazione. In passato le maggiori speranze nella globalizzazione erano riposte non tanto sul mercato unico e sullo scambio delle merci, quanto sullo scambio delle conoscenze e delle intelligenze. In Italia ciò non è avvenuto e ci troviamo per questo con una cronica incapacità di programmare il futuro.Leggi tutto